Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Anatomia
  4. Tubercolo Di Montgomery

Tubercolo di Montgomery

Tubercolo di Montgomery
Curatore scientifico
Dr. Gianfranco Blaas
Specialità del contenuto
Ginecologia Senologia

Tubercoli di Montgomery: cosa sono

I tubercoli di Montgomery sono ghiandole sebacee che appaiono come piccole protuberanze intorno alla zona scura del capezzolo, nota anche come zona areolare.

La funzione primaria dei tubercoli di Montgomery è lubrificare e tenere i germi lontano dal seno. In fase di allattamento, la secrezione di queste ghiandole può inoltre impedire al latte materno di essere contaminato prima di essere ingerito dal bambino.

A cosa servono i tubercoli di Montgomery

La funzione del tubercolo di Montgomery è quindi quello di mantenere il seno lubrificato durante l’allattamento. Hanno anche la funzione di tenere alla larga le infezioni e quindi vanno a tutelare la salute del bambino. 

Cause dei tubercoli di Montgomery

Solitamente, sono i cambiamenti ormonali a far ingrandire i tubercoli di Montgomery, in particolare:

  • durante la gravidanza;
  • durante la pubertà;
  • durante le mestruazioni.
Oltre che essere uno dei principali sintomi precoci di gravidanza, l'ingrossamento del tubercolo di Montgomery può avvenire in caso di:

  • stress;
  • squilibri ormonali;
  • cambiamenti fisici, come l'aumento o la perdita di peso;
  • cancro al seno;
  • stimolazione del capezzolo;
  • indumenti o reggiseni attillati.

Quando consultare un medico

Nel caso in cui lo sversamento di lubrificante proveniente dal tubercolo di Montgomery sia troppo, consultare immediatamente il proprio medico. Potrebbe essere un sintomo precoce di cancro al seno.

Tubercoli di Montgomery e gravidanza

I cambiamenti del seno sono spesso un sintomo di gravidanza precoce. I tubercoli di Montgomery intorno ai capezzoli possono essere infatti uno dei primi sintomi della gravidanza. Possono essere evidenti anche prima di aver perso il ciclo (Tubercoli di Montgomery in menopausa).

Non tutte le donne che sperimentano i tubercoli di Montgomery sono incinte. Se si notano queste sporgenze e si hanno altri sintomi di gravidanza, si dovrebbe fare il test di gravidanza per togliere ogni dubbio.

Altri primi sintomi di gravidanza possono includere:

Con l'avanzare della gravidanza, si può notare l'aumento dei tubercoli sui capezzoli nel mentre che il corpo si prepara per l'allattamento. I capezzoli possono diventare sempre più scuri mano a mano che la gravidanza progredisce. Questo è completamente normale e non deve essere causa di preoccupazione.

Tubercoli di Montgomery e allattamento

I tubercoli di Montgomery consentono un allattamento sicuro, come si è già detto. Queste ghiandole secernono infatti un olio antibatterico che riveste un'importante funzione, ossia inumidire e proteggere i capezzoli durante l'allattamento.

Per questo motivo, è importante per le mamme che allattano non lavarsi i capezzoli con il sapone. Inoltre evitare disinfettanti o altre sostanze che potrebbero asciugare o danneggiare la zona intorno ai capezzoli. Invece, è sufficiente sciacquare il seno con acqua durante la doccia quotidiana.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Feto
Il feto è lo stadio di sviluppo prenatale che segue quello di embrione e che è contraddistinto da un grande accrescimento in termini di l...
Utero
L’utero è un organo riproduttivo femminile, le cui caratteristiche morfologiche variano leggermente da donna a donna e nell’arco della vita.
Flora Vaginale
Per flora vaginale si intende l’insieme dei numerosi microrganismi che colonizzano il cavo vaginale, la cui composizione varia secondo di...