Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Esami
  4. Test Anticorpi Anti Nucleo

Test anticorpi anti nucleo

Curatore scientifico
Dr.ssa Tania Catalano
Specialità del contenuto
Ematologia Medicina generale

Che cos’è il test degli anticorpi anti nucleo?

Il test degli anticorpi antinucleo ha lo scopo di ricercare la presenza di eventuali  ANA, ovvero anticorpi antinucleo, nel torrente ematico. Il sistema immunitario produce anticorpi normalmente per combattere agenti patogeni che causano infezioni. Al contrario, gli anticorpi antinucleo attaccano i tessuti del proprio organismo, in particolare questi anticorpi sono diretti contro il nucleo di ogni cellula.

Nella maggior parte dei casi, un test positivo agli anticorpi anti nucleo indica che il sistema immunitario funziona in maniera anomala attaccando il self, ossia i propri tessuti. In altre parole, è in corso una reazione autoimmune. Ma alcune persone hanno risultati positivi anche quando sono sane. Infatti questi anticorpi possono dare temporanea positività a basso titolo, in caso di infezioni virali, nei soggetti anziani e in gravidanza. 

Il medico può prescrivere un test per la ricerca degli anticorpi anti nucleo se sospetta una malattia autoimmune come il lupus, l'artrite reumatoide o la sclerodermia.

Perché si ricorre al test anticorpi anti nucleo?

Molte malattie reumatiche hanno segni e sintomi simili, come dolori articolari, stanchezza e febbre. Il test degli anticorpi anti nucleo non può confermare una diagnosi specifica, ma può servire ad escludere alcune possibili malattie e può condurre ad un sospetto diagnostico da approfondire con ulteriori test. Nel caso in cui il test anticorpi anti nucleo risultasse positivo e fossero contemporaneamente  presenti altri fattori di rischio, solitamente si approfondisce la ricerca attraverso altri test del sangue come gli anticorpi anti DNA e gli anti ENA, ossia anticorpi diretti contro antigeni nucleari estraibili (proteine nucleari).

Come si fa il test anticorpi anti nucleo?

Se il campione di sangue viene utilizzato solo per un test anticorpi anti nucleo, si può mangiare e bere normalmente prima della prova. Se il campione di sangue verrà utilizzato per delle prove aggiuntive, potrebbe essere necessario digiunare per un certo periodo di tempo prima del test. Il medico darà istruzioni specifiche.

Alcuni farmaci influenzano la precisione del test, quindi è bene portare al medico un elenco di tutti i farmaci che si prendono.

Per un test anticorpi anti nucleo un campione di sangue viene prelevato con l'inserimento dell’ago di una siringa in una vena del braccio. Il campione di sangue viene inviato ad un laboratorio per le analisi. È possibile tornare alle proprie normali attività immediatamente.

Quali possono essere i risultati del test degli anticorpi anti nucleo?

La presenza di eventuali anticorpi antinucleari è il risultato positivo del test. Ma avere un risultato positivo non significa avere una malattia. Molte persone sane risultano sono positive al test anticorpi anti nucleo, in particolare le donne di età superiore ai 65 anni o soggetti con infezioni virali.

La mononucleosi, ad esempio, è un tipo di infezione associata con lo sviluppo di anticorpi antinucleari. Alcuni farmaci per abbassare la pressione sanguigna e alcuni farmaci anti-epilettici possono innescare la formazione di anticorpi antinucleo.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Test sierologici
I test sierologici si eseguono a partire dalle analisi del sangue e servono ad identificare gli eventuali anticorpi prodotti dall'organis...
IgG (immunoglobuline G)
Le igG, note anche come immunoglobuline di tipo G, costituiscono una tipologia di proteina presente nel siero sanguigno.
igM (immunoglobuline M)
Le igM, note anche come immunoglobuline di tipo M, costituiscono una tipologia di proteina anticorpale presente nel siero sanguigno, che ...