Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Annessite

Annessite

Annessite
Curatore scientifico
Dr. Gianfranco Blaas
Specialità del contenuto
Ginecologia

Che cos’è l’annessite?

L’annessite è una malattia infiammatoria che generalmente interessa le tube uterine e l’ovaio, ma può anche colpire l’utero stesso. Tuttavia l’infiammazione colpisce maggiormente le tube, mentre l’ovaio e l’utero sono colpiti più raramente.

L’annessite è purtroppo una condizione in forte crescita, soprattutto tra le giovani donne. Studi statistici ritengono che circa una donna su 4 soffra di annessite e nel 60% dei casi la condizione si trasforma in annessite cronica.

L’annessite in menopausa: quali sono le cause?

L’annessite è una condizione che interessa principalmente le giovani donne, tuttavia sono in aumento i casi di annessite che riguardano donne in menopausa

La principale causa dell’annessite va rintracciata in un’infezione che può essere trasmessa durante un rapporto non protetto. In questo caso, entrambi i partner sono tenuti a sottoporsi al trattamento. Altre cause sono rappresentate dalle infezioni vaginali (vaginiti) o da infezioni all’utero trasmesse tramite le tube uterine.

Infezioni addominali: l’appendicite è un’ infezione che può raggiungere l’ovaio tramite un legamento che collega l’appendice all’ovaio stesso. Di conseguenza si ha l’annessite, che rappresenta quindi una complicazione dell’appendicite.

Ci sono poi altre infezioni addominali che possono essere trasmesse agli organi genitali, innescando infezioni secondarie.

Quali sono i sintomi dell’annessite?

L’annessite interessa nella maggior parte dei casi entrambe le tube uterine, ma talvolta solo una tuba è colpita dall’infiammazione. Anche l’ovaio può però risultare infiammato e a questo punto la condizione diventa sintomatica. I sintomi della forma acuta dell’annissite sono caratterizzati da:

  • dolore nella parte bassa dell’addome, ad uno o ad entrambi i lati: il dolore può essere persistente e diventare anche molto forte, soprattutto in seguito allo sforzo durante la minzione o la defecazione;
  • febbre;
  • perdite vaginali più abbondanti o di aspetto insolito;
  • disturbi del ciclo mestruale: il ciclo può infatti risultare più abbondante e avere una maggiore durata;
  • sensazione di nausea, mal di testa e minzione frequente.

Quali sono le complicazioni?

L’annessite può rappresentare una seria minaccia per la propria fertilità. Perché possa avvenire la fecondazione, occorre che uno spermatozoo raggiunga l’oocita.

La sede fisiologica in cui avviene la fecondazione è rappresentata dalle tube uterine. In caso di annessite, il lume delle tube appare ristretto pertanto il percorso dell’oocita è ostacolato. Risulta quindi difficile per una donna riuscire a diventare madre.

Quali sono i rimedi dell’annessite?

La diagnosi dell’annessite è generalmente confermata in seguito ad ecografia pelvica. A questo punto è necessario intervenire subito con i dovuti trattamenti. Dal momento che si tratta di un’infezione, il trattamento consiste nell’assunzione di antibiotici al fine di debellare il batterio responsabile dell’infezione.

E’ importante anche fare attenzione alla propria igiene intima al fine di evitare un’ulteriore proliferazione dei batteri e l’insorgenza di altre infiammazioni. 

In alcuni casi, l’infezione può risultare particolarmente estesa tanto da richiedere il ricorso ad un intervento chirurgico. L’intervento più comune è la salpingectomia, ossia la rimozione di una o di entrambe le tube. In genere, si cerca di preservare almeno una tuba per non compromettere definitivamente le possibilità che la paziente possa diventare madre.

L’annessite è un’infiammazione che può avere serie conseguenze se non trattata adeguatamente. Ad ogni modo, limitare i rapporti sessuali non protetti può ridurre i rischi di annessite.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Polipo Cervicale
I Polipi Cervicali (o Polipi della Cervice) sono neoformazioni tumorali benigne, che si originano dall'epitelio della cervice uterina. Si...
Incontinenza
L'incontinenza è una disfunzione dell'apparato urinario caratterizzata dalla perdita involontaria di urina. Conosciamo una incontinenza d...
Vaginismo
Si parla di vaginismo quando i muscoli della vagina si contraggono involontariamente ogni qualvolta vi è un tentativo di penetrazione, ch...