Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Euforia

Euforia

Euforia
Curatore scientifico
Dr.ssa Paola Valenzano
Specialità del contenuto
Psicologia

Che cos'è l'euforia?

L'euforia è una sensazione travolgente di felicità, gioia e benessere. Le persone che la sperimentano possono sentirsi spensierate, sicure di loro stesse e prive di stress. Questa emozione può derivare da una reazione normale a eventi felici, da un sintomo di abuso di sostanze o da una condizione di salute mentale.

Quando si sperimenta l'euforia?

Un'euforia positiva può essere sperimentata ad esempio dai runners, per effetto del livello delle endorfine che aumenta dopo la corsa e l'esercizio fisico in genere.

Può però anche essere conseguenza dell'uso di sostanze stupefacenti e psicotrope (o droghe ricreative e illegali se preferite descriverle in questo modo) ed in questo caso si esprime come una reazione sproporzionata rispetto alla situazione vissuta dal soggetto, che perde la capacità di interpretare e reagire in modo razionale alla realtà che lo circonda.

L'euforia può essere sperimentata da coloro che soffrono di depressione bipolare (depressione maniacale) nella fase maniacale.

L'euforia può essere occasionalmente osservata in altri disturbi psichiatrici, come la schizofrenia, in cui le risposte emotive e le percezioni della realtà sono anomale. Un certo numero di droghe ricreative e illegali hanno effetto euforico.

Che collegamento c’è tra l’euforia e i neurotrasmettitori?

La dopamina è il neurotrasmettitore primario responsabile dell'euforia. Questa sostanza chimica consente di provare sensazioni di piacere e benessere, mentre quantità insufficienti di dopamina possono inibire la capacità di una persona di sentire piacere.

Anche la serotonina può influenzare i sentimenti di benessere, anche se non provoca le sensazioni tipiche dell’euforia. I farmaci che regolano i neurotrasmettitori possono consentire alle persone di provare soddisfazione e felicità, oltre che sentimenti più esuberanti.

Cosa causa l’euforia?

L'euforia non è di per sé una condizione medica. La soddisfazione sessuale, gli eventi emozionanti della vita, la realizzazione e l'amore possono provocare i sentimenti dell’euforia. Anche l’esercizio fisico genera sensazioni di euforia quando il corpo esaurisce i suoi depositi di glicogeno per poi rilasciare le endorfine.

Occasionalmente, tuttavia, l'euforia in una persona non ha senso in un particolare contesto. Diverse condizioni e scelte di stile di vita possono contribuire a sentimenti di euforia incongruenti:

  • L'uso di droghe può causare euforia. La cannabis, l'eroina, l'MDMA (nota anche come ecstasy) e alcuni allucinogeni possono provocarla. Spesso, i sentimenti euforici diminuiscono con un uso crescente della sostanza. I farmaci che determinano sensazioni di euforia spesso agiscono direttamente sui livelli di dopamina.
  • Gli stati maniacali causati dal disturbo bipolare o ciclotimia spesso provocano periodi di euforia seguiti da sensazioni di depressione con varie fasi di alti e bassi.
  • Anche se rari, alcuni disturbi cerebrali e lesioni alla testa possono causare sensazioni inappropriate di euforia. Quando un tumore o una lesione alla testa interferisce con la capacità del corpo di elaborare emozioni negative o altera la produzione di neurotrasmettitori, l'euforia può esserne il risultato.
  • Alcuni pazienti schizofrenici possono sperimentare l'euforia, in particolare se vivono delusioni e allucinazioni piacevoli.
  • L'ipossia, ovvero la deprivazione dell'ossigeno, può indurre all’euforia. È un’eventualità comune tra le persone che si innalzano rapidamente alle alte altitudini, come gli alpinisti.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Scatti d'ira
La rabbia e gli scatti d'ira sono dei disturbi frequenti di difesa, in condizioni di stress. Vediamo come trattarli e imparare a controll...
Irritabilità
Quando si parla di irritabilità, si fa riferimento ad uno dei sintomi più diffusi che accomunano il genere umano. Le cause possono essere...
Astinenza
L'astinenza è la condizione che si manifesta in assenza di uso di farmaci, sostanze o comportamenti a lungo perpetuati.