Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Fonofobia

Fonofobia

Fonofobia
Curatore scientifico
Dr. Paola Valenzano
Specialità del contenuto
Psicologia

Cosa è la fonofobia?

La fonofobia, detta anche  ligyrofobia, è la paura di suoni forti. 

Il nome "fonofobia" deriva dalle parole greche usate per indicare il suono e la paura. La fonofobia non è un disturbo dell'udito.

Talvolta, un suono forte e inaspettato improvviso può causare attacchi di panico in una persona che soffre di fonofobia. Le persone con fonofobia possono avere paura di dispositivi che possono improvvisamente emettere suoni forti, come ad esempio gli allarmi.

Per  esempio, l'ascolto di musica che inizia con un minuto di silenzio e poi va improvvisamente in crescendo fino ad arrivare a un volume alto, risulterebbe estremamente sorprendente per la maggior parte delle persone.

Essere sorpreso è di per sé una reazione normale, ma la differenza fondamentale è che le persone con fonofobia temono attivamente un tale evento.

La fonofobia non deve essere confusa con iperacusia (eccesso di sensibilità a certi suoni) o misofonia (forte reazione ai suoni specifici). Tuttavia a volte la fonofobia può fare riferimento a una forma estrema di misofonia.

Cosa provoca la fonofobia?

La fonofobia provoca timore anche dei suoni normali, avvertiti come potenzialmente dannosi.

Cosa fare in caso di fonofobia?

Un percorso di psicoterapia è sempre utile per sconfiggere le fobie.

Lo psicoterapeuta cercherà di chiarire l'origine della paura e portare il paziente a superare la fobia, prendendo piena consapevolezza delle cause.

Inoltre, lo psicoterapeuta aiuta la persona a sperimentare lo stimolo "rumore"come non minaccioso, associandolo ad uno stato di rilassamento; tra i sintomi aggiungerei: respiro affannato o senso di mancanza di aria e una modifica delle abitudini quotidiane volte ad evitare il rischio di sperimentare il rumore.

Quali sono i sintomi della fonofobia?

La fonofobia condivide una serie di sintomi con altri disturbi d'ansia (fotofobia, misofobia ecc.). Tra i sintomi principali di fonofobia possono essere inclusi uno o più dei seguenti:

Quali patologie possono essere associate alla fonofobia?

La fonofobia può essere anche il sintomo di altre patologie o essere associata ad esse. Tra le malattie più comunemente associate alla fonofobia, si ricordano le seguenti:

Qual è il trattamento per la fonofobia?

Non esiste un unico trattamento di provata efficacia che possa curare fonofobia. 

Tuttavia, alcune terapie si sono rivelate utili per aiutare le persone ad affrontare i sintomi associati con questo disturbo.

La terapia di esposizione e la terapia cognitivo-comportamentale sono tra quelle più popolari.

Possono essere adottate in combinazione con farmaci prescritti da uno specialista, per contribuire a ridurre l'ansia e alleviare lo stress.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Scatti d'ira
La rabbia e gli scatti d'ira sono dei disturbi frequenti di difesa, in condizioni di stress. Vediamo come trattarli e imparare a controll...
Irritabilità
Quando si parla di irritabilità, si fa riferimento ad uno dei sintomi più diffusi che accomunano il genere umano. Le cause possono essere...
Astinenza
L'astinenza è la condizione che si manifesta in assenza di uso di farmaci, sostanze o comportamenti a lungo perpetuati.