Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Antiacidi

Antiacidi

Antiacidi
Curatore scientifico
Dr. Alberto Damiani
Specialità del contenuto
Farmacia Gastroenterologia

Come agiscono gli antiacidi?

Gli antiacidi inibiscono la produzione degli acidi gastrici utilizzati per facilitare la digestione. Questo permette di alleviare il bruciore di stomaco e di alleviare il dolore.

Altri antiacidi creano una barriera protettiva sulla mucosa dell’esofago per proteggerlo dall’acido gastrico oppure formano un gel nella bocca dello stomaco per evitare una fuoriuscita di acidi che possono causare bruciori e reflussi acidi.

Che cosa contengono gli antiacidi?

Gli antiacidi esistono sottoforma di soluzione liquida oppure come pastiglie masticabili. Esistono vari tipi di questi farmaci venduti con diversi nomi, tutti però hanno ingredienti comuni tra cui:

  • idrossido di alluminio
  • magnesio carbonato
  • magnesio trisilicato
A volte, sono aggiunti anche altri ingredienti per il trattamento di altri disturbi: il simeticone è aggiunto per trattare la flatulenza e gli alginati per trattare il reflusso gastro-esofageo. 

Chi non può assumere antiacidi?

Gli antiacidi non possono essere assunti da tutti, per esempio, alcuni di essi non sono raccomandati per bambini di età inferiore ai 12 anni oppure da chi soffre di patologie renali. Gli antiacidi inoltre possono avere delle interazioni con altri farmaci e, quindi mentre si sta assumendo una precisa terapia, può essere necessario sospendere l’assunzione degli antiacidi.

Inoltre, risultano essere sicuri durante la gravidanza, tuttavia è necessario rivolgersi al proprio medico di base o al farmacista prima di assumerli. 

Quali possono essere gli effetti collaterali degli antiacidi?

Come tutte le medicine, anche gli antiacidi possono avere degli effetti collaterali. I più comuni possono essere:

Se dovesse verificarsi diarrea o costipazione dopo l’assunzione degli antiacidi, potrebbe essere necessario rivolgersi al proprio medico per valutare una terapia alternativa.

Ogni effetto collaterale che si presenta durante l’assunzione di antiacidi dovrebbe scomparire quando si interrompe l’assunzione, nel caso dovessero continuare, bisogna rivolgersi al medico curante. 

Cosa succede se non si assumono o se si assume una dose elevata?

Quando si assumono antiacidi è necessario seguire le informazioni riportate nel bugiardino e i consigli dati dal medico e dal farmacista.

Nel caso ci si dimentichi di assumere una dose, non è necessario aumentare quella successiva. In ogni caso, è buona cosa consultare il foglietto illustrativo.

Assumere una dose eccessiva di antiacidi può causare un'importante diarrea o costipazione, nausea e vomito. Nel caso si abbia il sospetto di aver assunto una dose eccessiva di farmaci, bisogna contattare il proprio medico o rivolgersi al 118 per un consiglio.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Difenidramina
La difenidramina è un antistaminico usato per alleviare i sintomi di allergia, raffreddore da fieno e raffreddore di stagione.
Meclizina
La meclizina è un antistaminico che viene usato per prevenire e curare nausea, vomito e vertigini causate dalla cinetosi. Può anche esser...
Prednisone
Il prednisone è un corticosteroide sintetico (artificiale) usato per sopprimere il sistema immunitario e per controllare l'infiammazione.