Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Controllo Delle Nascite

Controllo delle nascite

Controllo delle nascite
Curatore scientifico
Dr. Marco Siccardi
Specialità del contenuto
Ginecologia

In cosa consiste il controllo delle nascite?

Il controllo delle nascite, noto anche come controllo della contraccezione e della fertilità, è un metodo o un dispositivo utilizzato per prevenire la gravidanza. Il controllo delle nascite è stato utilizzato fin dai tempi antichi, ma efficaci e sicuri metodi di controllo delle nascite sono diventati disponibili solo nel XX secolo. La pianificazione, la messa a disposizione e l'uso del controllo delle nascite si chiama pianificazione familiare. Alcune culture limitano o scoraggiano l'accesso al controllo delle nascite, perché lo considerano moralmente, religiosamente o politicamente scorretto.

I metodi più efficaci per il controllo delle nascite sono la sterilizzazione mediante vasectomia nei maschi e legatura tubale nelle femmine, dispositivi intrauterini e controllo di nascita impiantabile. Questo è seguito da una serie di metodi basati sulla valutazione ormonale, tra cui pillole orali, cerotti, anelli vaginali e iniezioni.

Metodi meno efficaci includono barriere fisiche come i preservativi, i diaframmi e i metodi di sensibilizzazione alla fertilità. I metodi meno efficaci sono gli spermicidi e il ritiro da parte del maschio prima dell'eiaculazione. La sterilizzazione, pur altamente efficace, non è di solito reversibile; tutti gli altri metodi sono reversibili. Le pratiche sessuali sicure, come l'uso di preservativi, possono anche aiutare a prevenire infezioni sessualmente trasmesse. Altri metodi di controllo delle nascite non proteggono dalle malattie sessualmente trasmissibili.

Il controllo delle nascite reversibili a lungo termine come gli anelli vaginali hanno più successo nel ridurre i tassi di gravidanza adolescenziale. Dopo il parto, una donna che allatta può tornare in stato di gravidanza dopo appena quattro o sei settimane. Alcuni metodi di controllo delle nascite possono essere avviati subito dopo la nascita, mentre altri richiedono un periodo di almeno mesi.

Come scegliere il contraccettivo?

Con così tanti metodi e così tanti fattori da prendere in considerazione, può essere difficile scegliere quello giusto. Potrebbe essere necessario porsi questa domanda:

Vorrò in futuro avere figli biologici?

Quello da valutare come prima cosa è se si vorranno figli in futuro. Infatti, se si ha intenzione di avere figli in futuro non bisogna scegliere un metodo irreversibile come la vasectomia o la legatura delle tube. Se si vogliono dei figli, si dovranno scegliere dei metodi temporanei come le pillole o i preservativi. La decisione di avere o non avere figli influisce molto sulle possibilità di contraccezione. 

Quali sono i metodi più diffusi?

I metodi di controllo delle nascite includono metodi di barriera, controllo delle nascite ormonale, dispositivi intrauterini, sterilizzazione e metodi comportamentali. Sono usati prima o durante il sesso mentre i contraccettivi di emergenza sono efficaci fino a pochi giorni dopo il sesso.

I metodi più efficaci sono quelli che durano a lungo e non necessitano di visite mediche in corso. La sterilizzazione chirurgica, gli ormoni impiantabili e i dispositivi intrauterini hanno tutti i tassi di fallimento del primo anno inferiore all'1%. Altri metodi come i preservativi, i diaframmi e gli spermicidi hanno tassi di fallimento nel primo anno più elevati anche con un utilizzo perfetto.

Mentre tutti i metodi di controllo delle nascite presentano potenziali effetti negativi, il rischio è inferiore a quello della gravidanza. Dopo l'arresto o la rimozione di molti metodi di controllo delle nascite, compresi i contraccettivi orali, gli impianti e le iniezioni, il tasso di gravidanza durante l'anno successivo è lo stesso per coloro che non hanno usato alcun controllo delle nascite.

Per gli individui con problemi di salute specifici, alcune forme di controllo delle nascite possono richiedere ulteriori indagini. Per le donne che sono sane, molti metodi di controllo delle nascite non dovrebbero richiedere un esame medico, comprese le pillole per il controllo delle nascite, le iniezioni o i preservativi.  

Metodo ormonale

La contraccezione ormonale è disponibile in diverse forme, tra cui pillole orali, impianti sotto la pelle, iniezioni, cerotti e anelli vaginali. Sono attualmente disponibili solo per le donne, anche se i contraccettivi ormonali per gli uomini vengono sperimentati clinicamente. Esistono 2 tipi di pillole di controllo delle nascite orali, le pillole contraccettive orali combinate (che contengono sia l'estrogeno che un progesterone) e le pillole con solo progesterone. Se la si prende durante la gravidanza, non aumenta il rischio di aborto spontaneo né causa difetti di nascita.

Entrambi i tipi di pillole per la nascita impediscono la fecondazione principalmente inibendo l'ovulazione e l'ispessimento della mucosa cervicale. I contraccettivi ormonali combinati sono associati ad un rischio leggermente aumentato di coaguli venosi e arteriosi.

L'effetto sul desiderio sessuale è variabile, con un aumento o una diminuzione in alcuni, ma senza effetto in gran parte. I contraccettivi orali combinati riducono il rischio di cancro ovarico e di cancro endometriale e non modificano il rischio di cancro al seno. Spesso, riducono i sanguinamenti mestruali e i dolori come i crampi mestruali. Le dosi più basse di estrogeni rilasciate dall'anello vaginale possono ridurre il rischio di nausea e mal di testa associati a prodotti estrogeni di dose superiore.

Le pillole, le iniezioni e i dispositivi intrauterini non sono associati ad un aumento del rischio di coaguli di sangue e possono essere utilizzati da donne con coaguli di sangue precedenti. Nelle donne con una storia di coaguli di sangue arteriosi, deve essere utilizzato un controllo della nascita non ormonale o un metodo solo progestinico diverso dalla versione iniettabile. Le pillole con solo progestinici possono migliorare i sintomi mestruali e possono essere utilizzate dalle donne che allattano perché non influiscono sulla produzione di latte.

Barriera

I contraccettivi di barriera sono dispositivi che tentano di prevenire la gravidanza impedendo fisicamente l'ingresso degli spermatozoi nell'utero. Includono i preservativi maschili, i preservativi femminili, i tappi cervicali, i diaframmi e le spugne contraccettive con spermicida.

I preservativi sono il metodo più comune per il controllo delle nascite. Vengono messi sul pene eretto e bloccano fisicamente lo sperma eiaculato dall'entrare nel corpo di un partner sessuale. I preservativi moderni sono più spesso realizzati in lattice, ma alcuni sono fatti di altri materiali come il poliuretano o l'intestino di agnello. Sono disponibili anche i preservativi femminili, spesso realizzati in nitrile, lattice o poliuretano. I preservativi maschili hanno il vantaggio di essere economici, facili da usare e hanno pochi effetti negativi.

I preservativi hanno il vantaggio aggiuntivo di contribuire a prevenire la diffusione di alcune infezioni trasmesse sessualmente come l'HIV / AIDS.

Le spugne contraccettive combinano una barriera con uno spermicida. Come i diaframmi, vengono inseriti nella vagina prima del rapporto sessuale e devono essere messi sopra la cervice per essere efficaci. La spugna può essere inserita fino a 24 ore prima del rapporto sessuale e deve essere lasciata in posizione per almeno sei ore dopo. Sono state riportate reazioni allergiche e altri effetti avversi più gravi come la sindrome da shock tossico.

Dispositivi intrauterini

I dispositivi intrauterini correnti sono piccoli dispositivi, spesso a forma di "T", spesso contenenti rame, inseriti nell'utero. Sono una forma di contraccezione reversibile ad azione a lungo termine che sono i tipi più efficaci di controllo delle nascite reversibili.

Non influiscono sull'allattamento al seno e possono essere inseriti immediatamente dopo il parto. Possono anche essere utilizzati immediatamente dopo un aborto. Una volta rimosso, anche dopo un uso prolungato, la fertilità torna immediatamente alla normalità.

Possono ridurre il sanguinamento mestruale o interrompere la mestruazione. Altre possibili complicanze includono l'espulsione  e raramente la perforazione dell'utero. 

Sterilizzazione

La sterilizzazione chirurgica è disponibile sotto forma di legatura delle tube per le donne e vasectomia per gli uomini. Non ci sono effetti collaterali a lungo termine significativi e la legatura tubale riduce il rischio di cancro ovarico. Dopo una vasectomia, può esserci gonfiore e dolore dello scroto che di solito si risolve in una settimana.

Sebbene la sterilizzazione sia considerata una procedura permanente, è possibile tentare un'inversione tubale per ricollegare i tubi falloppiani o un’inversione della vasectomia per ricollegare la deferenza.

Consapevolezza della fecondità

Metodi di consapevolezza della fecondità includono la determinazione dei giorni più fertili del ciclo mestruale e l'evitare i rapporti non protetti. Le tecniche di determinazione della fertilità includono il monitoraggio della temperatura corporea basale, le secrezioni cervicali o il giorno del ciclo.

Ritiro

Il metodo di ritiro (noto anche come coito interrotto) è la pratica di terminare il rapporto prima dell'eiaculazione. Il rischio principale del metodo di ritiro è che l'uomo non possa eseguire in modo tempestivo la manovra. Non è considerato un controllo delle nascite da parte dei professionisti medici.

L'astinenza

Anche se alcune persone sostengono l'astinenza sessuale totale, con la quale si intende l'evitare tutte le attività sessuali, nel contesto del controllo delle nascite il termine significa solitamente l'astinenza dal rapporto vaginale. L'astinenza è efficace al 100% nel prevenire la gravidanza.

Pillole contraccettive di emergenza

I metodi contraccettivi di emergenza sono farmaci (pillola del giorno dopo) o dispositivi usati dopo un rapporto sessuale non protetto con la speranza di prevenire la gravidanza. Lavorano principalmente prevenendo l'ovulazione o la fecondazione. Se utilizzate entro 3 giorni, riducono la probabilità di gravidanza dopo un singolo episodio di sesso non protetto o fallimento del preservativo del 70%.

Doppia protezione

La protezione doppia è l'uso di metodi che impediscono sia le infezioni trasmesse sessualmente che la gravidanza. Questo può avvenire con i preservativi o con un altro metodo di controllo delle nascite.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Pessario
Il pessario è uno strumento da inserire all'interno della vagina per sostenere le sue pareti; viene usato nel caso di prolasso vaginale.
Coppetta mestruale
La coppetta mestruale è un dispositivo medico per l'igiene intima, che serve per raccogliere le perdite ematiche del flusso mestruale.
Parto naturale
Il termine parto si riferisce all’espulsione spontanea, nel caso di parto naturale, o all'estrazione strumentale del feto e degli annessi...