Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Coppetta Mestruale

Coppetta mestruale

Coppetta Mestruale Tenuta in Mano da una Donna Prima di Inserirla in Vagina
Curatore scientifico
Elisabetta Ciccolella
Specialità del contenuto
Ginecologia

Che cosa è la coppetta mestruale

Una coppetta mestruale è un dispositivo medico per l'igiene intima femminile riutilizzabile. Si tratta di un piccolo imbuto flessibile realizzato in gomma o in silicone che viene inserito nel canale vaginale per raccogliere le perdite ematiche del flusso mestruale.

Coppetta vaginale: a cosa serve

La coppetta mestruale serve quindi a raccogliere le perdite ematiche del ciclo mestruale. Rispetto ad altri metodi usa e getta, la coppetta costituisce una alternativa ecologica in quanto è riutilizzabile. Un ulteriore vantaggio della coppetta mestruale è dato dal tempo di tenuta: a seconda del flusso, la coppetta vaginale si può indossare per un massimo di 12 ore.

In molte scelgono questa opzione perché tra i pro delle coppette mestruali si ricorda che:

  • Sono economiche − Si paga un prezzo una tantum per una coppetta vaginale riutilizzabile, a differenza di tamponi o assorbenti esterni, che devono essere continuamente acquistati.
  • Puoi fare sesso − La maggior parte delle coppette morbide usa e getta possono rimanere nel dotto vaginale durante un rapporto intimo. Non solo il vostro partner non potrà sentire la coppetta, ma non bisognerà preoccuparsi delle perdite.
  • Le coppette mestruali trattengono più sangue − Una coppa mestruale può trattenere da trenta a sessanta grammi di flusso mestruale. Gli assorbenti, invece, possono contenerne solo un dieci grammi.
  • Le coppette mestruali sono più sicure − Poiché le coppette mestruali sono in grado di raccogliere più che assorbire il sangue, non si corre il rischio di soffrire di sindrome da shock tossico, una rara infezione batterica associata all'utilizzo di tamponi.
  • Sono ecologiche − Le coppette mestruali riutilizzabili possono durare a lungo, il che significa non contribuire alla produzione di rifiuti inutili per l'ambiente.
  • Si può indossare anche con la spirale − Se siete preoccupati, però, consultare un medico prima di ricorrere alle coppette vaginali.

Coppetta mestruale: come si usa

Se volete capire come utilizzare una coppetta mestruale bisogna anzitutto consultare il proprio ginecologo. Anche se è ormai possibile acquistare una coppetta vaginale on-line o nella maggior parte dei negozi, bisogna prima capire le dimensioni di riferimento appropriate.

Per capire la giusta dimensione della coppetta mestruale per voi, il medico considera:

Le coppette mestruali piccole sono di solito raccomandate per le donne di età inferiore ai 30 anni che non hanno partorito vaginalmente. Misure più grandi sono spesso raccomandati per le donne che hanno più di 30 anni, hanno partorito vaginalmente, o hanno un flusso più abbondante.

Come scegliere la coppetta mestruale

Se siete alla ricerca di una coppetta mestruale, che sia compatta e discreta, per flussi importanti, o per le principianti, bisogna prestare attenzione a queste caratteristiche:

  1. Forma e dimensione del bacino
  2. Materiale della coppetta
  3. Dimensione della coppa
  4. Rigidità della coppetta
  5. Manutenzione della coppetta.
Può essere utile anche tenere a mente queste ulteriori informazioni per capire chi può usare la coppetta mestruale.

Dato che il dotto vaginale è un muscolo, in grado di espandersi e contrarsi, chiunque abbia il ciclo mestruale può utilizzare una coppetta vaginale non appena fa comparsa il menarca. Per quanto riguarda coppetta mestruale e verginità tenere a mente che anche chi non ha mai avuto rapporti sessuali può utilizzarla, come viene raccomandato anche per l'utilizzo di assorbenti interni.

Chi si allena molto e fa esercizio fisico può presentare un pavimento pelvico particolarmente tonico: la coppetta mestruale per chi fa sport è dunque consigliabile nella taglia L.

Dove comprare la coppetta vaginale

Sia le coppette mestruali durature che usa e getta sono acquistabili online, ma anche in farmacia, in erboristeria e nei negozi che vendono prodotti ecologici.

Coppetta mestruale: come si mette

Prima di indossare la coppetta mestruale

Quando si utilizza una coppetta mestruale per la prima volta, ci si può sentire a disagio. Ma "lubrificare" la coppetta può aiutare a facilitare la procedura. Prima di inserire la coppetta, quindi, lubrificare il cerchio con acqua o un lubrificante a base acquosa. Una coppetta vaginale bagnata è infatti molto più facile da inserire.

Come indossare la coppetta mestruale

Se si è in grado di mettere in un assorbente interno, si dovrebbe trovare relativamente facile inserire una tazza mestruale. Basta seguire questi passaggi per utilizzare una coppetta:

  1. Lavare bene le mani.
  2. Applicare acqua o lubrificante a base di acqua sul bordo della tazza.
  3. Piegare strettamente la coppa mestruale a metà, tenendola in una mano con l'apertura rivolta verso l'alto
  4. Piegarla ulteriormente a metà, l'aspetto finale dovrebbe essere il seguente:
Aspetto della coppetta mestruale prima che venga inserita in vagina
  5. Arriviamo a una domanda spinosa: coppetta mestruale: dove inserirla? La coppetta va inserita nel dotto vaginale, come si farebbe con un tampone senza applicatore. Dovrebbe collocarsi a pochi centimetri sotto la cervice.  
  6. Una volta che la coppetta risulta ben inserita in vagina, ruotarla: essa si aprirà per creare una tenuta ermetica che ferma le perdite.

Non dovresti percepire la tua coppetta se l'hai inserita correttamente. Dovresti anche essere in grado di muoverti, saltare, sederti, stare in piedi e fare altre attività quotidiane senza che la coppetta cada. Se hai problemi a inserire la coppetta, parla con il tuo ginecologo.

Come togliere la coppetta mestruale

Quando togliere la tua coppetta mestruale

È possibile indossare una coppetta vaginale per 6 a 12 ore, a seconda se non ha un flusso pesante. Questo significa che è possibile utilizzare una tazza per la protezione durante la notte.

Si dovrebbe sempre rimuovere la coppa mestruale dopo 12 ore. Se diventa pieno prima, bisognerà allora svuotarlo prima del previsto per evitare perdite.

Come togliere la tua coppetta mestruale

Per togliere una coppa mestruale, basta seguire questi passaggi:

  1. Lavarsi bene le mani.
  2. Posizionare il dito indice e il pollice nella vagina. Tirare il gambo della coppa delicatamente fino a poter raggiungere la base.
  3. Pizzicare la base per rilasciare la guarnizione e tirare verso il basso per rimuovere la coppetta.
  4. Una volta fuori, svuotarla nel lavandino o nel water e poi procedere con la manutenzione.

Coppetta vaginale: pulizia e mantenimento

Le coppe mestruali riutilizzabili dovrebbero essere lavate e pulite prima di essere reinserite nella vagina. La coppetta dovrebbe poi essere svuotata almeno due volte al giorno.

Le coppette mestruali riutilizzabili sono durevoli e possono venire utilizzate da 6 mesi a 10 anni se trattate con la dovuta cura. Gettare invece le coppette monouso dopo la rimozione.

Come disinfettare la coppetta mestruale

La coppetta vaginale va disinfettata sia prima del suo utilizzo che dopo. Quando è nuova perché non è detto che sia sterile e pulita, e dopo il suo utilizzo per rimuovere le macchie ematiche del flusso.

La pulizia che garantisce una sterilizzazione massima, eliminando germi e batteri, è la bollitura, o sterilizzazione a caldo, a differenza di quella a freddo che prevede il ricorso a raggi UV o pastiglie. Questa operazione serve per disinfettarla, ossia liberarsi dei microrganismi che possono essere presenti sulla sua superficie.

Le opzioni possibili includono la bollitura tradizionale e quella a microonde. Nel primo caso basta munirsi di un pentolino abbastanza capiente, un fornello e dell'acqua; dunque immergere la coppetta nell'acqua, farla bollire sul fornello e successivamente inserirci la coppetta e lasciarla dentro per 5-6 minuti. Attenzione che la coppetta vaginale non si attacchi alle pareti del pentolino.

Nel secondo caso il procedimento è lo stesso, l'unica accortezza è che l'acqua va fatta bollire in un recipiente adeguato al microonde, dunque in vetro o siliconi appositi.

In seguito al primo utilizzo, la coppetta mestruale deve essere igienizzata sempre prima del suo utilizzo. Dopo averla utilizzata, invece, la coppetta va lavata con un detergente per coppette o con acqua e un sapone delicato.

Tra un cambio e l'altro non bisogna poi effettuare una particolare manutenzione, è sufficiente lavarsi le mani. Per quanto riguarda la coppetta, si può svuotare, pulire con una salviettina o della carta igienica, e reinserire oppure sciacquare la coppetta con l'acqua corrente.

Coppetta mestruale: controindicazioni

Anche se possono costituire un'opzione conveniente e rispettosa dell'ambiente, ma è ancora necessario tenere a mente alcune controindicazioni della coppetta mestruale:

  • La rimozione della coppetta può essere poco pratica − Potreste ritrovarvi in un posto o in una posizione che rende difficile o scomodo rimuovere la coppetta. Ciò significa che non si può essere in grado di evitare perdite durante il processo.
  • Può insorgere una irritazione vaginale − Una coppetta mestruale può irritare la vagina se essa non è pulita e curata correttamente. Può anche causare disagio se si inserisce la coppetta senza alcuna lubrificazione.
  • Può essere difficile trovare la misura giusta − Le coppe mestruali non sono di taglia unica, quindi si può incontrare qualche difficoltà nel trovare la misura giusta. Ciò significa che potrebbe essere necessario testare alcune marche prima di trovare quella adeguata.
  • Si può essere allergici al materiale − La maggior parte delle coppe mestruali sono realizzate con materiali senza lattice. Ma per alcune persone, c'è la possibilità che il materiale in silicone o gomma possa causare una reazione allergica.
  • Possono essere difficili da inserire o rimuovere − Potresti scoprire che non stai riuscendo a realizzare la piega giusta prima di inserire la coppetta vaginale. Oppure, si può avere difficoltà nel pizzicare la base per rimuovere la coppetta.
  • Ci può essere una maggiore probabilità di infezione − Per questo, fare attenzione a lavare la coppetta mestruale molto bene, sciacquare e lasciare asciugare e lavare sempre le mani dopo averla toccata. Non riutilizzare una coppetta vaginale monouso. 
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Lavande vaginali
Le lavande vaginali sono un metodo per pulire la vagina dall’interno e possono essere acquistate in farmacia o fatte in casa. 
Pessario
Il pessario è uno strumento da inserire all'interno della vagina per sostenere le sue pareti; viene usato nel caso di prolasso vaginale.
Parto naturale
Il termine parto si riferisce all’espulsione spontanea, nel caso di parto naturale, o all'estrazione strumentale del feto e degli annessi...