Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Pilates

Pilates

Pilates
Curatore scientifico
Elisabetta Ciccolella
Specialità del contenuto
Fisioterapia

Cosa è il pilates?

Il Pilates è un tipo di ginnastica che permette di associare il rafforzamento muscolare al miglioramento della postura e della flessibilità.

Molti movimenti del Pilates servono per sviluppare intere porzioni del corpo. Per esempio, gli esercizi per il tronco non comprendono solo quelli per gli addominali, ma anche quelli per il bacino e la schiena. Inoltre, aggiungendo esercizi per le braccia, per i glutei e per le gambe, si ottiene un allenamento completo total body. 

Pilates: quando è indicato?

Il pilates è indicato non solo per chi vuole rafforzare la propria muscolatura e migliorare la propria postura, ma anche per chi cerca un modo per migliorare lo svolgimento dei movimenti giornalieri.

Infatti, in uno studio pubblicato nel 2018 dal Journal of Exercise Rehabilitation effettuato su 90 persone, è stato dimostrato che le persone che hanno praticato il Pilates per tre volte a settimana per un’ora, hanno migliorato le proprie capacità di equilibrio, stabilità e mobilità rispetto alle persone che non hanno effettuato esercizio o che hanno svolto yoga.     

Quante volte a settimane fare pilates?

Una sessione di Pilates può durare dai 45 minuti a un’ora e, per vedere dei risultati, bisogna essere costanti: dalle due alle tre volte a settimana.

Come dimostrato in uno studio del 2010, pubblicato dal Journal of Strength & Conditioning Research, le persone che hanno praticato pilates due volte a settimana per 12 settimane hanno dimostrato avere un’aumentata resistenza addominale, una maggiore flessibilità dei polpacci e un incremento della resistenza della muscolatura del tronco. 

Quali sono i benefici del pilates?

Il Pilates permette di allenare e rafforzare la propria muscolatura con dei movimenti controllati ed indirizzati a specifici muscoli, ma non solo, regala anche benefici mentali a chi lo pratica.

Come mostrato in una meta-analisi svolta nel 2018 e basata su una raccolta di 8 studi, il pilates è in grado di ridurre i sintomi di chi affronta la depressione, l’ansia e la fatica. Ovviamente, non è da ritenersi un trattamento medico, invece è da considerarsi come una forma di connessione tra corpo e mente, che riesce a portare benefici duraturi sia a livello fisico che mentale. 

Il pilates fa dimagrire?

Il Pilates, come tutte le attività motorie, va associato ad una routine a tutto tondo. Per esempio, grazie a un migliorato allineamento del nostro corpo e ad un maggior equilibrio ottenuti con il pilates, potremo nuotare meglio e correre più velocemente.

Questo non significa però che bisogna smettere di nuotare o correre e concentrarsi esclusivamente sul pilates. Gli allenamenti servono per trovare una stabilità fisica, per imparare a percepire il movimento in tutti i muscoli del proprio corpo, per imparare ad essere consapevoli del movimento in generale. Un dimagrimento può esserci, in seguito alla stabilizzazione del proprio organismo, ma non è l’obiettivo principale preposto da un allenamento di Pilates. 

Pilates: ha delle controindicazioni?

Come tutte le attività fisiche, esiste la possibilità di farsi male, soprattutto all’inizio. Dopo i primi allenamenti le sensazioni di bruciore ai muscoli sono del tutto normali. Le anomalie possono verificarsi quando il bruciore, associato al dolore da stiramento muscolare, perdura per giorni ed impedisce il regolare svolgimento delle proprie attività.

Per evitare queste situazioni, bisogna iniziare il Pilates con le sessioni per principianti, concentrandosi a svolgere i movimenti nel modo più lento possibile, e cercando sin dall’inizio di sviluppare la connessione tra corpo e mente. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Elettrostimolatore
L'elettrostimolatore è un apparecchio dotato di elettrodi, in voga sin dagli anni settanta, e che serve principalmente per la riabilitazi...
Esercizi di Kegel
Gli esercizi di Kegel sono una serie di esercizi utili per controllare la muscolatura pelvica, in particolare lo sfintere uretrale, anale...
Tai chi
Il tai chi è una forma di arte marziale nata per l'autodifesa ma che, allo stesso tempo, ne cura il benessere psicofisico.