Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Traumi
  4. Frattura Di Tibia E Perone

Frattura di tibia e perone

Frattura di tibia e perone
Curatore scientifico
Lorenzo Bichi
Specialità del contenuto
Ortopedia e traumatologia

Che cos'è la frattura di tibia e perone?

La frattura di tibia e perone è una lesione in cui non viene danneggiato soltanto l’osso ma anche i tessuti molli circostanti, muscoli, vasi sanguigni, tendini, legamenti e cute.

Quali sono le cause di frattura di tibia e perone?

La causa principale di frattura di tibia e perone sono i traumi quali cadute, incidenti, infortuni sportivi, etc.

Quali sono i fattori di rischio di una frattura di tibia e perone?

I fattori di rischio di una frattura di tibia e perone sono:

  • età
  • osteoporosi
  • carenza di vitamina D
  • alimentazione povera di proteine
  • sport pericolosi

Quali sono i sintomi di una frattura di tibia e perone?

I sintomi principali di una frattura di tibia e perone sono il gonfiore della zona interessata seguito da dolore, arrossamento e calore. Inoltre la frattura di tibia e perone può provocare forte dolore durante l'appoggio del piede sul suolo, il movimento, la pressione e la deambulazione.

Come viene diagnosticata una frattura di tibia e perone?

La diagnosi di una frattura di tibia e perone avviene tramite la radiografia.

Qual è il trattamento per una frattura di tibia e perone?

Il trattamento di una frattura di tibia e perone consiste nell'utilizzo del gesso per un mese circa, nei casi più gravi è necessario un tutore. Il medico può anche decidere di prescrivere dei farmaci bifosfonati. Non appena la frattura si sarà consolidata sarà opportuno eseguire della fisioterapia.

Quali sono le tipologie di frattura di tibia e perone?

Una frattura può essere incompleta, se soltanto una parte dell'osso si spezza; con spostamento se i due monconi si spostano e non sono più allineati sullo stesso asse, senza spostamento se rimangono sullo stesso asse o comminuta se l'osso si spezza in piccolissimi frammenti. Nel caso delle fratture di tibia e perone, le ossa possono anche non rompersi contemporaneamente a seguito di un trauma da contatto, ma possono fratturarsi separatamente. Le lesioni più gravi sono quelle che coinvolgono entrambe le ossa e che talvolta possono far sì che i due monconi ossei penetrino nei tessuti molli fino alla cute andando a creare quella che viene definita frattura scomposta esposta.

Che tipo di riabilitazione si deve fare dopo la frattura di tibia e perone?

Dopo aver subito la frattura di tibia e perone è di fondamentale importanza avviare il recupero del tono muscolare che è stato perso durante il periodo di immobilizzazione. In un primissimo periodo (dopo circa 30 giorni) si possono anche effettuare degli esercizi di tonificazione in isometria, contraendo l'arto a intervalli di un minuto all'interno della gessatura. Dopo che è stata tolta la gessatura, sono consigliati esercizi di equilibrio sull'arto infortunato, poi esercizi di tonificazione in compressione assiale, ed in seguito esercizi di flesso estensione del piede e della gamba sulla coscia, così da rinforzare sia la muscolatura flessoria che quella estensoria.

Quali sono i tempi di completa guarigione da una frattura di tibia e perone?

La frattura della tibia è tra quelle che consolidano più lentamente; in caso di frattura semplice un maschio giovane impiega circa 5-6 mesi per guarire completamente. Con la magneto terapia i tempi si possono addirittura dimezzare. In caso di frattura comminuta o esposta i tempi di recupero aumentano fino ad alcuni anni. Se ci sono delle complicazioni, come una lesione dei tessuti molli e una scorretta riduzione della frattura, alcuni segni e sintomi possono diventare permanenti.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Colpo della strega
Il colpo della strega è una condizione patologica invalidante, meglio definita come lombalgia acuta.
Lesione di Hill Sachs
La lesione di Hill-Sachs, o frattura di Hill-Sachs, è una compressione posterolaterale della testa omerale. Si verifica quando la spalla ...