Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Gastrite: i rimedi naturali

Gastrite: i rimedi naturali

Ultimo aggiornamento – 27 Gennaio, 2017

gastrite: le cure

La gastrite può essere definita come infiammazione, irritazione o erosione della mucosa gastrica. Può essere classificata come acuta o cronica.

I sintomi della gastrite variano da persona a persona, cambia infatti l’entità del dolore e dei fastidi, la tipologia e la loro durata.

Quali sono i sintomi della gastrite?

I sintomi più comuni sono:

Quali sono le cause della gastrite?

Ci sono alcune cause principali di gastrite:

I rimedi casalinghi per combattere la gastrite

I casi lievi di gastrite acuta di solito scompaiono entro pochi giorni. Inoltre, è possibile provare rimedi domestici semplici, modifiche allo stile di vita e alla dieta possono prevenire e controllare il problema.

Tuttavia, se si soffre di gastrite cronica si consiglia di consultare il proprio medico in quanto può portare a ulcere.

Ecco alcuni rimedi naturali per combattere la gastrite (gastrite antrale e gastrite erosiva):

  1. Semi di carombola. I semi carambola sono un antiacido naturale benefico per la gastrite. Essi forniscono sollievo alla mucosa dello stomaco da acidità e iperacidità. I semi di carambola possono anche trattare indigestione e nausea. Una miscela di un cucchiaino di semi di carambola e zenzero secco con un po’ di sale nero in acqua tiepida 3 volte al giorno, può dare sollievo.
  2. Zenzero. Lo zenzero può anche trattare efficacemente la gastrite grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e antibatteriche. Si può ridurre l’infiammazione e curare l’infezione, così come alleviare i sintomi come mal di stomaco, gas, indigestione, nausea e gonfiore. Nota: Lo zenzero può interferire con farmaci anti-ipertensivi, consultare il medico prima di iniziare ad assumerlo se si fa uso di farmaci per la pressione alta.
  3. Yogurt. I probiotici presenti nello yogurt aiutano a proteggere la mucosa gastrica dal batterio H. pylori che causa gastriti. Inoltre, lo yogurt rinforza il sistema immunitario e aiuta a combattere le infezioni più rapidamente. Mangiate 2 a 3 tazze di yogurt probiotico ogni giorno fino a quando non avrete ottenuto sollievo.
  4. Camomilla. Anche la camomilla può essere molto utile nel trattamento della gastrite; è ricca di alcuni oli essenziali benefici per l’apparato digerente. Fornisce sollievo nel caso di dolori improvvisi. Inoltre, può ridurre l’infiammazione dello stomaco e quindi ridurre il rischio di ulcere. Aggiungete 1 o 2 cucchiaini di fiori secchi di camomilla a 1 tazza di acqua calda. Coprite e lasciate in infusione da 5 a 10 minuti; quindi aggiungete un po’ di miele. Bevete la camomilla più volte al giorno per una settimana. Nota: I fiori di camomilla non vanno bolliti per evitare di distruggere i componenti attivi.
  5. Menta piperita. La menta piperita è un’altra erba nota per trattare la gastrite. La menta piperita ha proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antispasmodiche. Le sue proprietà lenitive possono ridurre l’infiammazione della mucosa gastrica. Inoltre, può aiutare a ridurre la nausea, indigestione e bruciore di stomaco. Esistono compresse di menta piperita a dosaggi standardizzati. Di solito, si consiglia 1 compressa 2 o 3 volte al giorno, ma è meglio consultare un medico prima di prenderle.

E ancora:

  1. Fragole. Le fragole possono aiutare a guarire dalla gastrite grazie alle loro proprietà antiossidanti e al loro alto contenuto di composti fenolici. Aggiungere 1 cucchiaio di foglie di fragola essiccate ad una tazza di acqua calda. Lasciare in infusione per 5 minuti, poi filtrare. Bere 2 o 3 volte al giorno fino a quando i sintomi di gastrite non regrediscono.
  2. Basilico. Anche il basilico è un ottimo rimedio naturale molto efficace per il trattamento della gastrite acuta. Le sue proprietà antinfiammatorie e antibatteriche possono aiutare a diminuire l’infiammazione. Masticate da 4 a 5 foglie di basilico lentamente per trattare il mal di stomaco, per almeno un paio di settimane. Un’altra opzione è quella di mescolare 1 cucchiaino di succo di basilico, succo di zenzero e miele, bere 2 o 3 volte al giorno per una settimana.
  3. Semi di finocchio. I semi di finocchio aiutano a lenire il dolore e rilassare i muscoli nel tratto gastrointestinale. Grazie alle loro  proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, i semi di finocchio sono utili nell’alleviare i sintomi come indigestione, gonfiore, gas intestinali, bruciori di stomaco e vomito. Aggiungete 1 cucchiaino di semi di finocchio per una tazza di acqua calda. Coprite e lasciate in infusione per 10 minuti. Filtrate e aggiungere un po’ di miele. Bevete 3 volte al giorno per una settimana.
  4. Liquirizia. Anche la liquirizia è nota per le sue proprietà lenitive e antinfiammatorie. Aggiungete 1 cucchiaino di polvere di liquirizia ad una tazza di acqua calda. Coprite per 10 minuti e scolate. Bevete questo tè 2 o 3 volte al giorno per una settimana.
  5. Succo di patate. Un altro rimedio efficace per la gastrite è il succo di patata cruda, grazie alla sue proprietà antiacide che contribuiscono a ridurre il gonfiore, i crampi, i gas in eccesso e altri sintomi di gastrite. Mettete le patate grattugiate su un colino e premete con un cucchiaio per estrarre il succo. Diluite 1/2 bicchiere di succo di patata con un po’ d’acqua calda. Bevete 3 volte al giorno, 30 minuti prima di ogni pasto, per almeno 1 a 2 settimane.
Mostra commenti
Helicobacter pylori: un fattore di rischio del tumore allo stomaco?
Helicobacter pylori: un fattore di rischio del tumore allo stomaco?
Dolore al seno: valutarne le cause per prevenire il tumore mammario
Dolore al seno: valutarne le cause per prevenire il tumore mammario
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
10 consigli (estivi ma non solo) per chi soffre di osteoporosi
10 consigli (estivi ma non solo) per chi soffre di osteoporosi
Le cellule del naso per combattere la paralisi
Le cellule del naso per combattere la paralisi
La Maca: integratore sessuale naturale
La Maca: integratore sessuale naturale
Memoria: 5 elementi per aiutarla
Memoria: 5 elementi per aiutarla