Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Inverno e mani screpolate: come proteggersi

Inverno e mani screpolate: come proteggersi

Ultimo aggiornamento – 14 aprile, 2020

mani screpolate: idratarle è meglio
Indice

Dr.ssa Sonia Maria Devillanova, specialista in dermatologia.


Il freddo è arrivato e si fa sentire, soprattutto per chi convive con il fastidioso problema delle mani che si screpolano.

Abbiamo chiesto alla dr.ssa Sonia Maria Devillanova, dermatologa, di aiutarci a capire come prevenire la secchezza delle mani.

Perché in inverno la pelle delle mani tende a spaccarsi?

Le mani sono dalla nascita sempre esposte ad agenti atmosferici, sole, vento, detergenti che a lungo andare modificano il film idrolipidico delle stesse. In inverno, è molto frequente che il dorso si presenti ruvido al tatto e il palmo possa screpolarsi fino a creare vere e proprie ragadi.

Questo è legato essenzialmente ad un fenomeno di difesa dell’organismo al freddo, ossia la vasocostrizione. L’organismo deve risparmiare calore per cui alle mani arriva meno sangue e vengono rallentati, per mancanza di sufficiente nutrimento, la produzione di grassi che rappresentano una barriera per le mani.

Cosa fare in caso di mani cronicamente screpolate?

Quando abbiamo le mani screpolate è necessario lavare il meno possibile e mai con acqua troppo calda o troppo fredda. Esistono prodotti lavanti delicati o creme detergenti che non danneggiano ulteriormente la mani. Dopo il lavaggio, è importante asciugarle perfettamente. Importantissimo è l’uso di creme, in questi casi sarebbe opportuno utilizzare soprattutto creme emollienti ricche di burri vegetali, come quello di avocado, karitè e di oli vegetali.

Se ci dovessero essere delle spaccature ragadiformi generalmente molto dolorose, prima di applicare la crema emolliente sarebbe opportuno usare una crema cicatrizzante da applicare all’interno delle spaccature, possibilmente formulata come unguento.

Questo trattamento andrebbe effettuato sicuramente tutte le sere, ma anche durante la giornata, nei momenti di pausa. Le creme idratanti non servono a molto in questi casi, ma possono essere usate durante il giorno perché si assorbono molto più facilmente, e migliorano l’aspetto estetico delle mani.

Come prevenire le mani che si spaccano?

La prevenzione andrebbe fatta tutto l’anno, bisognerebbe idratare tutte le sere le mani e un paio di volte a settimana sostituire l’idratante con l’emolliente.

Usare sempre i guanti quando si devono utilizzare detergenti per la casa.
Quando c’è freddo sarebbe opportuno usare i guanti quando si esce, la cosa migliore sarebbe prima un guanto in cotone e poi un guanto in lana.

Come già detto prima non lavare di continuo le mani.

Mostra commenti
Che cos’è l’alluce valgo?
Che cos’è l’alluce valgo?
Come dire addio alle afte in bocca
Come dire addio alle afte in bocca
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Quando gli antibiotici sono dannosi per la salute?
Quando gli antibiotici sono dannosi per la salute?
Riconoscere i sintomi della fibrosi cistica
Riconoscere i sintomi della fibrosi cistica
Stop alle aritmie cardiache: testata una mappa che le individua e blocca
Stop alle aritmie cardiache: testata una mappa che le individua e blocca
Sincronizzazione delle mestruazioni: è possibile?
Sincronizzazione delle mestruazioni: è possibile?