icon/back Indietro Esplora per argomento

Cane rasta, tutte le razze con i dread

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 06 Dicembre, 2023

Un cane con i rasta

Il "cane rasta" è un termine usato per descrivere alcune razze di cani che presentano un mantello particolare, simile alle dreadlock o "capelli rasta", tipicamente associati alle acconciature delle persone.

Questi cani sono noti per il loro aspetto particolare, se non unico, e appartengono ad alcune razze che presentano questa tipologia di pelo in modo naturale.

Mentre ne esistono altre che possono assumere questo aspetto attraverso la cura del proprietario.

Vediamo quali sono le razze dei cani coi rasta "al naturale" e quelli che invece possono acquisire questo singolare mantello grazie a una manutenzione appropriata.

Il cane con i rasta

Quando si parla di cane con rasta, non ci si riferisce a una razza riconosciuta a sé stante, bensì all'aspetto del mantello che può essere riscontrato in diversi tipi di cani a pelo lungo.

Il caratteristico mantello "rasta" dei cani può formarsi naturalmente o può essere ottenuto evitando di spazzolare il pelo per un certo periodo di tempo, permettendogli così di "arruffarsi".

Tra le razze di cani con dread naturali, ne troviamo due originarie dell'Ungheria, famose per il loro mantello lungo e cordato che ricorda i dreadlock:

  • il Puli ungherese
  • il Komondor

Altre razze che possono presentare un pelo simile, sono il cane da pastore bergamasco e il Perro de Agua Español (Cane d'Acqua Spagnolo).

Nonostante questi cani non abbiano dreadlock naturali, il loro pelo può essere modellato per assumere l'aspetto dei rasta.

Infine, esistono razze come il Barbone e il Bichon Havanese che possono avere un pelo molto riccio e folto.

Con la giusta cura e manutenzione da parte del padrone o di un toelettatore professionista, il loro mantello può essere trasformato per assumere l'aspetto dei dreadlock.


Potrebbe interessarti anche:


Altre razze di cani a pelo lungo adatte per il "look" rasta

Queste di seguito sono razze dal pelo lanoso, ondulato e molto folto che permette di ricreare facilmente lo stile rasta senza dover ricorrere a trattamenti specifici.

  • Toller: cane da pastore con un manto riccio e abbondante che può essere modellato in uno stile rasta.
  • Terrier irlandese a pelo lungo con un folto e morbido mantello che tende naturalmente a formare le tipiche treccine rasta.
  • Samoiedo: con un fitto sottopelo lanoso, unito al pelo esterno più lungo, può creare dreadlock ricce e spesse.
  • Pastore alpino svizzero: con un mantello simile a quello del Samoiedo, dal pelo ondulato che può essere modellato per ottenere un aspetto rasta.
  • Collie: con il pelo ondulato si presta bene a formare treccine rasta ricce e voluminose.
  • Terranova: il mantello che negli anni cresce e forma ciocche naturali.

Cure del cane coi rasta

Per quanto riguarda la cura del mantello dei cani con dread, ci sono alcune accortezze da rispettare per mantenerlo in buono stato.

È importante spazzolare il pelo con un pettine a denti larghi per evitare di strappare i dread, lavarli periodicamente e controllare che non si formino nodi alla base del pelo.

Queste pratiche assicurano che il mantello rimanga pulito, ordinato e soprattutto libero da possibili infezioni cutanee.

Ecco le principali cure necessarie per mantenere il pelo rasta:

  • Spazzolatura regolare con pettini a denti larghi, per rimuovere i nodi senza strapparli e distribuire olii e sebo naturali del cane.
  • Bagni poco frequenti, massimo uno al mese, con shampoo delicato per non seccare il pelo e farlo annodare. 
  • Controlli periodici delle dreadlock per rimuovere peli morti e nodi interni.
  • Impacchi con olio di cocco per ammorbidire il pelo e lubrificare le treccine, evitandone la rottura.
  • Pulizia frequente delle orecchie.
  • Taglio delle unghie per evitare che si annodino nel pelo.
  • Controllo e rimozione del pelo nell'area degli occhi.

Alcuni consigli sulla frequenza con cui lavare un cane con pelo rasta o a pelo lungo, a seconda delle stagioni:

  • Primavera/Estate: 1 volta al mese
  • Autunno: 1 volta ogni 6-8 settimane
  • Inverno: 1 volta ogni 2-3 mesi
  • Stagione della muta: è consigliabile lavarlo più spesso (ogni 2 settimane) per rimuovere più facilmente i peli morti.
  • Con pulci o zecche, è necessario lavare subito il cane, fornire l’antiparassitario e ripetere poi il lavaggio dopo 10-15 giorni.

È importante ricordare che queste sono linee guida generali e che le esigenze specifiche di ogni cane possono variare.

È sempre bene consultare un veterinario o un toelettatore professionista per conoscere meglio le tecniche di cura del pelo in queste tipologie di cane.

Condividi
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Cane

482 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
Cane crestato cinese che gioca
Cane crestato cinese: caratteristiche e cura

Il cane crestato cinese è una razza canina dall'aspetto particolare, ma cosa sapere prima di prenderne uno? Eccone i principali tratti fisici e caratteriali.

Piccolo Brabantino si affaccia dal finestrino della macchina
Piccolo Brabantino: le caratteristiche di questa razza

Il Piccolo Brabantino è una razza canina di origine belga molto apprezzata. Andiamo alla scoperta delle sue caratteristiche fisiche e del suo temperamento.

icon/chat