icon/back Indietro Esplora per argomento

Piccolo Brabantino: le caratteristiche di questa razza

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 01 Marzo, 2024

Piccolo Brabantino si affaccia dal finestrino della macchina

Il Piccolo Brabantino è una razza canina originaria del Belgio che si distingue per essere molto vivace e intelligente. Andiamo alla scoperta di quali sono le sue principali caratteristiche fisiche, del suo carattere e di come prendersene cura al meglio.

L'origine del cane Brabantino

Il Piccolo Brabantino, il cui nome originale è Petit Barbançon, o Kleine Brabander, è un cane da compagnia di taglia piccola originario della regione del Bramante, in Belgio. 

Ancora oggi è molto diffuso nei Paesi Bassi, nelle Fiandre e nel Nord della Francia, mentre in Italia è un animale molto raro da incontrare

Inizialmente esso veniva utilizzato per trovare la presenza di roditori all'interno delle stalle e per fare la guardia alle carrozze e ai cavalli, e la sua origine deriva da degli incroci ottenuti facendo accoppiare Yorkshire, Affenpinscher, Schnauzer nano e Carlino, con il Griffone Belga.

Condivide, quindi, la stessa origine del Griffoncino Belga, ed entrambe le varietà discendono dal Griffone Barbet. Comincia ad essere iscritto al Libro Genealogico dopo il 1863, tuttavia, mentre i Griffoncini incontrarono da subito una buona popolarità, quella dei Brabantini non fu mai ampissima.

Dopo il fissaggio del primo standard di razza nel 1905, con lo scoppio della Prima Guerra Mondiale il numero degli esemplari si ridusse drasticamente, tanto da rischiare l'estinzione, tuttavia grazie agli sforzi di alcuni allevatori, il Brabantino è arrivato fino a noi. 

Al di là delle possibili varanti e delle loro labili distinzioni, tutte loro discendono un piccolo esemplare di cane a pelo ruvido chiamato Smousje, talmente popolare nei secoli scorsi che si pensa che esso possa essere l'animale dipinto da Jan Van Eyck nel celebre quadro raffigurante i Coniugi Arnolfini.

Caratteristiche fisiche del Brabantino belga

Taglia e corporatura

Le sue dimensioni variano dai...

Le sue dimensioni variano dai 18 ai 20 cm, mentre il peso è compreso tra i 2,5 e i 5 kg. Il tronco del Barbantino è abbastanza robusto e largo. Il collo è medio e la corporatura mediamente armonica. La sua coda è alta e rialzata, inoltre ha la punta rivolta verso il dorso. 

Il carattere del Piccolo Brabantino

Il cane Piccolo Brabantino si distingue per essere un ottimo esemplare da compagnia. Intelligente, furbo, curioso, equilibrato e robusto, rappresenta un amico fedele su cui poter contare. 

Ha un temperamento forte e indipendente, tuttavia nei confronti del suo padrone dimostra spesso un attaccamento intenso, a tratti morboso, tanto da fare di tutto per attirare l'attenzione.

Tenero, ubbidiente e sveglio, reagisce bene all'educazione, inoltre con gli estranei è corretto ed equilibrato. Può vivere tranquillamente anche in casa, tuttavia è un cane che non ama giocare molto coi bambini: preferisce fare la guardia (non a caso è un ottimo abbaiatore) oppure passare il tempo con il suo padrone

Il Brabantino è una razza dotata di coraggio e di una grande forza di carattere, ma non è sicuramente un cane eccessivamente socievole.

Il Brabantino è in grado di relazionarsi bene con gli altri animali, compresi i gatti, tuttavia ha bisogno dei suoi spazi e non ama essere toccato a lungo

È molto coraggioso e protettivo verso le persone che ama, infatti in passato veniva utilizzato anche come cane da guardia, vista la sua forte tendenza ad abbaiare. 

Sebbene sia un cane di piccole dimensioni che, quindi, vive bene anche in appartamento, il Brabantino per rimanere in salute necessita di fare un'adeguata quantità di attività fisica e di essere stimolato a livello intellettivo con giochi e prove di abilità.

Come prendersi cura del Brabantino

Il Piccolo Brabantino è un cane robusto e massiccio che necessita di svolgere lunghe passeggiate all'aperto. Visto la sua tendenza naturale a mettere su peso (non a caso l'obesità è una delle patologie che caratterizzano questa razza), chi possiede un Brabantino deve portarlo fuori spesso e garantirgli un'alimentazione sana bilanciata. 

Se, tuttavia, viene curato nel modo giusto, un esemplare può vivere tranquillamente anche fino a 12-15 anni.

Per quanto riguarda le malattie che lo coinvolgono maggiormente, come tutti i brachicefali, anche il Brabantino può presentare delle difficoltà respiratorie, inoltre, sebbene sia più robusto di altre razze, può comunque avere malattie genetiche da non sottovalutare

Oltre all'apparato respiratorio, l'animale può essere interessato anche da patologie a danno del cuore e degli occhi, come ad esempio la cataratta. 

Esso può inoltre sviluppare problematiche ortopediche (come la displasia dell'anca e la lussazione della rotula), mentre, esattamente come altre razze a faccia piatta, anche il Brabantino può incorrere in infezioni alle orecchie.

Fra le altre patologie abbastanza frequenti vi sono:

  • sordità congenita;
  • displasia dell'anca;
  • atrofia della retina;
  • sindrome da ostruzione respiratoria (tipica dei cani brachicefali). 

Sebbene in Italia non sia molto diffuso, esistono comunque degli allevamenti ufficiali riconosciuti dall'ENCI dov'è possibile trovare questa tipologia di esemplare. 

Come per tutti i cani di razza, è sempre consigliabile rivolgersi solo ad allevamenti ufficiali e in grado di tutte le regolari certificazioni, così ridurre il rischio di imbattersi in cuccioli con difetti genetici.

Condividi
Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Cane

899 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
Un cane con i rasta
Cane rasta, tutte le razze con i dread

Cane Rasta, tutte le razze di cani con le dreadlock al naturale e quelle che possono diventare rasta. In più, i consigli su come trattare il pelo lungo.

cane di razza Coton de Tuléar
Coton de Tuléar o "Cane Reale del Madagascar"

Coton de Tulear o "Cane Reale del Madagascar", Ecco tutto quello che devi sapere sul piccolo cane dal mantello bianco, dolce, affettuoso, ipoallergenico.

icon/chat