Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Allergia Sistema Immunitario

Come reagisce il sistema immunitario ad una reazione allergica?

Come reagisce il nostro sistema immunitario ad una reazione allergica?

Quella che tu chiami reazione allergica è una delle tante possibili modalità in cui il nostro organismo reagisce a qualcosa che ritiene estraneo e quindi anche solo potenzialmente dannoso.
Mentre per i batteri, i virus tutti reagiscono, fortunatamente, in modo abbastanza omogeneo, formando anticorpi e mobilitando cellule specifiche, solo una piccola percentuale di persone, invece, ha la capacità di formare anticorpi specifici verso ad esempio pollini, polvere (che sono sostanze comunemente presenti in natura) ed è questa la peculiarità che fa dell'allergia una malattia.
È quasi certo, anche se non sappiamo ancora i dettagli, che alla base vi sia un disturbo genetico che fa indirizzare la risposta immunitaria di queste persone in modo anomalo e, in alcuni casi, eccessivo dando vita a quadri clinici complessi quali rinite, asma, allergia ad alimenti fino allo shock anafilattico.
Quindi, la reazione allergica è una reazione immunitaria considerabile anomala e pertanto patologica che si sviluppa solo in individui geneticamente predisposti a farla. Molto probabilmente, tale risposta ha avuto un ruolo molto importante nella nostra storia evolutiva, tanto che è arrivata a noi quasi intatta e di cui vediamo, oggi, solo gli aspetti deterioranti.

Saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Antonio Tiri
Dr. Antonio Tiri
Monza e Brianza - Via Luciano Manara, 31, 20900 Monza MB, Italia
Altre risposte di questo specialista
Allergia alimentare al nichel: come trattarla?
L'allergia alimentare isolata al nichel è cosa molto rara e ti consiglio in prima istanza di verificare la precisione della diagnosi effettuata. Personalmente,...
Isac test: come si interpreta?
Carissimo paziente,hai eseguito una valutazione diagnostica di precisione perchè a livello biomolecolare. È un passo avanti molto importante nella diagnostica allergologica, paragonabile all'ingresso della Tac...
Starnuti, naso chiuso, tosse persistente: è allergia?
Carissima paziente,il caso clinico da te descritto sembra essere un chiaro caso di allergia respiratoria. Andrebbe, a mio avviso, chiarita con attenzione la diagnosi...
Orticaria cronica con macchie rosse e prurito: come si cura?
L'orticaria cronica riconosce moltissime cause e prevede un iter diagnostico di esclusione, a volte complesso e che necessita di competenze immunologiche. Solo una diagnosi...
Aerius: qual è la giusta posologia?
Carissima paziente,l'Aerius appartiene alla categoria degli antistaminici, non è un antibiotico, è un farmaco di vecchia data, ma con un profilo clinico...
Vedi tutte
Risposte simili
Macchie rosse sulla pelle: cosa potrebbero essere?
Una netta positività (12k u/l verso uno degli allergeni ricombinanti più importanti: l'HEV B 1) del lattice di gomma mi portano a consigliarti un...
Muffe dell'aspergillo: quali disturbi causano?
Le muffe della specie dell'aspergillo possono provocare differenti forme di allergie, provocando difficoltà respiratorie, spossatezza, nausea e sintomi simili a quelli influenzali....
Allergia agli antibiotici: si può assumere Betametasone?
Tuo figlio dovrebbe associare anche un antistaminico, ma per prudenza ti consiglio di farlo sottoporre anche a dei test dermici in ambiente ospedaliero. Così facendo,...