Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Allergie Gatti Sintomi

Le bolle rosse che causano molto prurito possono essere sintomo di allergia ai gatti?

Sono una ragazza di 28 anni. Ho un gatto da diversi anni, recentemente ho preso un secondo micio, molto piccolo. In concomitanza col suo arrivo, ho alcune bolle rosse che mi causano molto prurito: sono molto simili alle punture di zanzare, ma un po' più estese e con un decorso molto più lento. Può trattarsi di allergia ai gatti? In questo caso, perché non avverto alcun sintomo in presenza del gatto che ho ormai da diversi anni?

Dai sintomi che descrivi, non sembra trattarsi di allergia, ma di un'irritazione legata probabilmente a micofiti o morsi di pulci.
Ti consiglio di utilizzare quegli appositi farmaci topici per impedire che vari insetti possano infestare il piccolo micio.
L’allergia non fa distinzione tra gatti piccoli e adulti, ma può capitare che, se sei allergica al gatto, sia rilevabile la tolleranza verso il tuo micio (probabile “autovaccino”) e tu abbia una risposta allergica al contatto con altri gatti. Devi considerare inoltre l’estrema variabilità genetica di questi animali che condiziona la comparsa di allergeni inattesi.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Maurizio Galimberti
Dr. Maurizio Galimberti
(0)
Novara - Via Dante Alighieri 43
Altre risposte di questo specialista
Prurito al naso, tosse e starnuti: di cosa si potrebbe trattare?
Consulta un Allergologo in quanto, questi sintomi sono suggestivi per una componente allergica. Solo dopo un'adeguata valutazione e test relativi sarà possibile dare una giusta...
Tosse: può essere colpa dell'asma allergica?
La tosse può essere un equivalente asmatico. Può trattarsi di asma da sforzo come da asma allergica. Se non viene adeguatamente valutata...
Allergia ad un prodotto di bellezza: che esami vanno fatti per esserne certi?
Per una corretta diagnosi, sono necessari dei test da contatto da impostare dopo avere esaminato la composizione del prodotto sospettato. Va anche...
Ige totali a 280: cosa potrebbe indicare?
Il livello di IgE di 280 non è particolarmente alto. Per esempio, potrebbe essere un marker di un soggetto fumatore. Ovviamente, non è escludibile una...
Allergie in gravidanza: cosa fare?
I farmaci per le allergie possono essere utilizzati anche in gravidanza, sotto controllo medico. Non è necessario effettuare subito test allergometrici di...
Vedi tutte
Risposte simili
Macchie rosse sulla pelle: cosa potrebbero essere?
Una netta positività (12k u/l verso uno degli allergeni ricombinanti più importanti: l'HEV B 1) del lattice di gomma mi portano a consigliarti un...
Muffe dell'aspergillo: quali disturbi causano?
Le muffe della specie dell'aspergillo possono provocare differenti forme di allergie, provocando difficoltà respiratorie, spossatezza, nausea e sintomi simili a quelli influenzali. Solitamente, la...
Allergia agli antibiotici: si può assumere Betametasone?
Tuo figlio dovrebbe associare anche un antistaminico, ma per prudenza ti consiglio di farlo sottoporre anche a dei test dermici in ambiente ospedaliero. Così facendo,...