Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Battito Cardiaco A 46

Cosa comporta avere un battito cardiaco a 46?

Per una donna di 64 anni, che cosa comporta un battito cardiaco a 46?

Premessa: la frequenza cardiaca è un parametro vitale, da tenere sempre in considerazione, che indica il numero di battiti del cuore in un minuto.

La FC normale, per un adulto, è compresa fra i 60 e i 100 battiti al minuto. Sotto i 60 battiti al minuto, si parla di bradicardia e sopra i 100 di tachicardia.

La FC varia molto con lo stato di veglia o durante il sonno (si riduce). Aumenta con l'attività fisica, con alcuni eccitanti tipo il caffè e con la febbre, tanto per fare alcuni esempi.

Si riduce durante il riposo o in chi pratica attività sportiva. Quindi una FC di 50 battiti e anche meno può essere normale in uno sportivo.

In una donna di 64 anni, è insolito riscontrare una FC di 46 battiti al minuto. Occorre tuttavia precisare come è stata misurata la FC. Il riscontro di una bassa FC durante la misurazione della pressione arteriosa con apparecchi elettronici a volte non è affidabile in quanto questi apparecchi, in alcune condizioni, tipo la presenza di extrasistoli, possono sottostimare il numero dei battiti al minuto.

Quindi, prima di tutto occorre valutare l'affidabilità della misurazione. L'ideale consiste nell'eseguire un elettrocardiogramma o, in alternativa, misurare la FC al polso o durante l'auscultazione cardiaca.

In caso di effettiva FC a 46 battiti al minuto in una donna di 64 anni, è conveniente rivolgersi al proprio medico per escludere aritmie o bradicardie marcate che possono insorgere in diverse patologie, sia cardiache, sia di altri organi (ad esempio, tiroide e vie biliari).

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Carlo Maggio
Dr. Carlo Maggio
Torino - Non disponibile
Risposte simili
Intervento di sostituzione della valvola mitrale: è sempre necessario?
La valvola mitrale (o mitralica) può essere "riparata" con un intervento chirurgico, ma quando questo non fosse possibile è necessaria la sostituzione della stessa con...
Intervento di bypass aortocoronarico: in cosa consiste?
L'intervento di bypass aortocoronarico ha lo scopo di liberare le occlusioni e i restringimenti delle arterie coronariche ovvero di quei vasi che portano...
I bypass possono chiudersi?
Si, è possibile che i bypass possano chiudersi per problemi tecnici durante l'intervento oppure per il progredire della malattia ateromasica. ...