Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Cos E L Iperplasia Prostatica Benigna

Quali sono le conseguenze per iperplasia prostatica benigna?

Soffro di iperplasia prostatica benigna: quali conseguenze ha se non viene curata?

È la più comune neoplasia benigna nell'uomo. È caratterizzata dalla proliferazione, soprattutto a carattere fibroso/muscolare, della zona centrale della ghiandola prostatica, a differenza del tumore che si sviluppa soprattutto nella zona periferica. Dai 30 anni, la malattia comincia a svilupparsi, fino a manifestarsi nell’uomo maturo.

La sintomatologia è essenzialmente riferibile all’ostruzione al deflusso dell’urina con debolezza del getto urinario, esitazione, gocciolamento terminale, intermittenza, sensazione di incompleto svuotamento della vescica, oppure frequenza elevata sia di giorno che di notte, urgenza nel raggiungere il bagno. Tali sintomi possono essere variamente associati a seconda degli individui.

L’adenoma può causare, se non curato, calcoli nella vescica, ritenzione urinaria (con la necessità di ricorrere alla cateterizzazione) e sfiancamento del muscolo vescicale.

La terapia è inizialmente farmacologica, ma col tempo si ricorre a trattamento endoscopico o chirurgico a seconda delle dimensioni dell’adenoma e dell’età.

Cordiali saluti

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Assunta Gennarelli
Dr.ssa Assunta Gennarelli
Milano - Via De Amicis, 30
Altre risposte di questo specialista
Alterazioni artrosiche a livello della sinfisi pubica: cosa vuol dire?
Posso dirti che con alterazioni artrosiche si intendono gli iniziali segni di usura di un osso. La sinfisi pubica è...
Morfina per dolori cervicali e lombosacrali: è corretto?
La morfina è un farmaco oppioide esogeno di estrazione vegetale, ricavato dal Papaver somniferum. Viene somministrata per trattare il dolore cronico-oncologico, post operatorio e...
Rottura dei tendini della caviglia: è possibile una ripresa completa?
Le lesioni di III grado, ovvero la rottura completa del legamento, prevedono la terapia chirurgica seguita da periodo di immobilizzazione. Tanto l'entità...
Iperidrosi: che cos'è e come si può curare?
La secrezione del sudore è regolata da stimoli nervosi provenienti da una parte del sistema nervoso vegetativo (sistema nervoso simpatico). Nei casi in cui si...
Fibroscopia laringea: di che cosa si tratta?
Posso dirti che si tratta di una procedura indolore che permette al medico di ispezionare la laringe e le corde vocali. Per...
Vedi tutte
Risposte simili
Prostatite: quando è inevitabile operare?
In situazioni specifiche sono state impiegate metodologie chirurgiche di trattamento tese a rimuovere o distruggere parte del tessuto prostatico, ma le conseguenze sull'eiaculazione...
Fimosi: di che cosa si tratta e come viene trattata?
La fimosi può essere presente dalla nascita oppure può manifestarsi in seguito a traumi conseguenti a brusche manovre di retrazione del prepuzio. È...
Varicocele: come si effettua la diagnosi?
Il varicocele è raro nei bambini d’età inferiore ai 10 anni, mentre alla fine dell’adolescenza compare in 15 ragazzi su 100. Si può...