Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Cosa Sono Le Feci Nastriformi

Quali sono le cause e qual è la cura delle feci nastriformi?

Cosa sono le feci nastriformi? Da cosa sono causate e come si possono curare?

Le feci nastriformi non rappresentano una malattia, ma solo un aspetto sintomatologico derivante da condizioni predisponenti (feci particolarmente morbide e malleabili), associate ad alterazioni parafisiologiche (moderato ipertono sfinterico o esiti cicatriziali di pregressi interventi anali) o francamente patologiche di tipo funzionale (ipertono anale spastico) od organico (stenosi cicatriziali serrate e/o deformanti, neoplasie ano-rettali).

Non esiste, quindi, la "cura" delle feci nastriformi, ma l'opportunità di ricerca delle cause determinanti, con precisazione diagnostica e relativi provvedimenti "mirati" che possono consistere, nei casi migliori, nel lasciare tutto com'è o, nei casi più gravi, in interventi chirurgici, dai più conservativi (dilatazione, sfinterotomia, anoplastica, rimozione di lesioni cicatriziali o polipoidi) ai più invasivi (resezioni retto-anali localizzate o totali, con anastomosi viscerali o ano preternaturale temporaneo o definitivo) anche con trattamenti complementari come radioterapia o altre terapie adiuvanti.

Consigliabile, perciò, sottoporre il caso ad attenzione specialistica, mediante consulto con un esperto proctologo.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Nando Gallese
Dr. Nando Gallese
Medio Campidano - Viale Rinascita,12
Risposte simili
Edema periscrotale: qual è la causa?
Le cause possono essere molteplici: traumi, infezioni cutanee o degli organi contenuti, parassitosi, allergie, ernie strozzate o sofferenti, varicocele o idrocele...
Dolori alle gambe e colonscopia: può esserci un legame?
Non esiste una sicura relazione diretta tra le due cose; indirettamente, la colonscopia potrebbe aver sollecitato, per la posizione assunta sul lettino o per...
Doppio polipo peduncolare del sigma: cosa significa?
Buongiorno, nel sigma, che è l'ultimo tratto del grosso intestino prima del retto, son presenti 2 escrescenze (polipi), del diametro di 2,5 cm, provviste di...
Altre risposte di questo specialista
Validità del metodo thd: ci sono evidenze?
Buongiorno,THD non è un metodo contro l'incontinenza fecale, bensì di dearterializzazione e mucopessia per la correzione del sanguinamento legato al prolasso mucoemorroidario. Risulta...
Prisma: qual è la posologia corretta in caso di emorroidi?
Buongiorno,non esiste un razionale di terapia con il principio attivo del Prisma relativamente alla malattia emorroidaria con cui si usa indicare un'ampia varietà di...
Asportazione della cistifellea: può causare diarrea?
Buongiorno,anche se a tua moglie è stata asportata la colecisti, non è detto che i disturbi addominali riferiti ne possano essere diretta conseguenza. Aveva...
Giunzione visualizzata esocervicale condilomatosi: cos'è?
Buongiorno,la diagnosi riportata non è molto precisa: o è frutto di un referto copia-incolla riuscito male oppure è la trascrizione un tantino confusa. In ogni...
Emorroidi esterne: che fare?
Buongiorno,le emorroidi esterne non esistono o, perlomeno, non sono una malattia; i plessi emorroidari interni possono prolassare all'esterno, ma non per questo diventano esterni.La teoria...
Vedi tutte