Come si diagnostica la depressione post partum?

"Mia moglie ha appena partorito e in ospedale mi è stato detto di osservare con attenzione i suoi comportamenti per rilevare se si sviluppa un caso di depressione post parto. In cosa consiste e come si diagnostica?"

La depressione post-partum (depressione post-parto) è un disturbo dell'umore che colpisce le donne (15 – 25%) nel periodo immediatamente successivo al parto.
La sintomatologia consiste in crisi di pianto, sbalzi di umore, perdita di appetito, irritabilità, insonnia o ipersonnia, perdita di interesse nelle attività quotidiane verso il neonato o preoccupazione costante nei confronti del bambino.
Qualora questa sintomatologia persistesse, occorre un supporto psicologico o una psicoterapia, e spesso, nei casi più gravi, somministrazione di farmaci, tenendo conto dei possibili effetti collaterali sulla madre e sul neonato, soprattutto in caso di allattamento, poiché la maggior parte dei farmaci è controindicata per l'allattamento. 
In tutti i casi, la diagnosi è probabile quando l’umore triste e l’assenza del piacere in qualsiasi attività, incluso il prendersi cura del bambino, sono presenti per 2 settimane o più.

Risposta a cura di:
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista: