Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Diagnosi Depressione Post Partum

Come si diagnostica la depressione post partum?

Mia moglie ha appena partorito e in ospedale mi è stato detto di osservare con attenzione i suoi comportamenti per rilevare se si sviluppa un caso di depressione post parto. In cosa consiste e come si diagnostica?

La depressione post-partum (depressione post-parto) è un disturbo dell'umore che colpisce le donne (15 – 25%) nel periodo immediatamente successivo al parto.
La sintomatologia consiste in crisi di pianto, sbalzi di umore, perdita di appetito, irritabilità, insonnia o ipersonnia, perdita di interesse nelle attività quotidiane verso il neonato o preoccupazione costante nei confronti del bambino.
Qualora questa sintomatologia persistesse, occorre un supporto psicologico o una psicoterapia, e spesso, nei casi più gravi, somministrazione di farmaci, tenendo conto dei possibili effetti collaterali sulla madre e sul neonato, soprattutto in caso di allattamento, poiché la maggior parte dei farmaci è controindicata per l'allattamento. 
In tutti i casi, la diagnosi è probabile quando l’umore triste e l’assenza del piacere in qualsiasi attività, incluso il prendersi cura del bambino, sono presenti per 2 settimane o più.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Alessandra Scala
Dr.ssa Alessandra Scala
Roma - Via F. Verdinois 6
Altre risposte di questo specialista
Tremore essenziale: cos'è?
Il tremore essenziale è un disturbo caratterizzato da oscillazioni ritmiche di una parte del corpo (capo, mani, ecc) causate dall'attivazione alternata di gruppi muscolari antagonisti...
Tricotillomania: come combatterla?
Chi soffre di tricotillomania arriva a strapparsi i capelli o i peli, sino a procurarsi dermatiti o alopecia, cioè perdita di...
Incubi notturni e battiti accelerati: cosa fare?
Una alterazione del sonno potrebbe nascondere un disturbo di natura ansiosa, che nel tuo caso comporta un aumento del battito cardiaco e una conseguente mancanza...
Dolori fisici associati a manifestazioni psicosomatiche: è possibile?
Se i tuoi dolori non sono la conseguenza di un danno specifico è possibile che i sintomi da te descritti siano di natura psicosomatica: spesso...
Vedi tutte
Risposte simili
Depressione : quali differenze esistono?
Esistono delle grosse differenze tra uomo e donna, se non altro per le fluttuazioni e variazioni ormonali che caratterizzano il percorso esistenziale femminile e che...
Sviluppo sessuale in adolescenza: come avviene?
Lo sviluppo sessuale nei maschi è più ritardato e più lungo di quello delle femmine: in genere, avviene intorno ai 12-13 anni.Uno dei primi segni...
Attacchi di panico: quali sono i sintomi?
I sintomi di un attacco di panico appaiono improvvisamente, senza alcuna causa apparente. Possono includere: aumento della...