Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Dolore Orecchio

Quali esami fare se, in seguito ad un'infezione per streptococco, le orecchie continuano a fare male?

Salve, sono una ragazza di 19 anni, dopo aver avuto lo streptococco di gruppo a e b alle tonsille, con fastidio all'orecchio sinistro, in corrispondenza della tonsilla malata, circa un anno fa ho curato tutto con l'antibiotico giusto, ma il fastidio all'orecchio sinistro non va via, lo sento come otturato e mi tira l'arcata dentaria superiore e inferiore, sempre a sinistra e anche il lato della testa e cervicale, sempre in corrispondenza dell'orecchio dove provo fastidio, inoltre, sono rimasti i linfonodi laterocervicali e sottomandibolari gonfi. L'ecografia rileva sempre linfonodi di tipo reattivo misura massima 12 mm. Ho fatto la tac con mdc alla rinofaringe e al collo ed è risultata negativa, tac seni paranasali negativa, tac cranio negativa, quando mi prendono i forti attacchi di mal di testa provenienti dal fastidio auricolare sx sto talmente male che vomito. 3 mesi fa ho asportato le adenoidi pensando fossero quelle, ma nulla, i fastidi rimangono ugualmente, potete aiutarmi se c'è qualche altro esame da fare o a cosa potrei avere?

Ti consiglio di fare una buona valutazione otorinolaringoiatrica.
Spesso, i dolori alle orecchie provengono da malattie tonsillari. In questi casi, l'orecchio non ha nulla.
È strano che a 19 anni ti abbiano tolto le adenoidi
Non fare esami, ma cerca un otorino che rivaluti il tuo caso.
Risposta a cura di:
Dr. Carlo Govoni
Dr. Carlo Govoni
(0)
Milano - Corso Magenta, 64
Hai trovato questa risposta utile?
Altre risposte di questo specialista
Otite media: come trattarla?
Mi sembra che la copertura antibiotica sia stata eccellente. Verosimilmente, il piccolo è guarito. Il fatto di toccarsi l'orecchio non lo trovo rilevante. L'importante è...
Fuoriuscita di liquido dalle orecchie: di cosa si tratta?
Devi ripetere la visita cercando di non fare alcuna autoterapia nei giorni che precedono la visita. Non devi mettere gocce. Sarà l'otorinolaringoiatra a decidere il...
Intervento corde vocali: è normale che la voce sia bassa?
Dopo un intervento sulle corde vocali, sono possibili molte alterazioni della voce. Venti giorni sono ancora un tempo ragionevole. L'importante è che attraverso la...
Sinusite: quali sono i sintomi?
È possibile, ma non è così sicuro. I brusii auricolari (acufeni) potrebbero essere espressione di una malattia delle orecchie che dovrà essere indagata con...
Catarro tubarico: può alterare i potenziali evocativi?
No, il catarro è un problema molto frequente e provoca lievi cali uditivi. Più spesso, è una sensazione di orecchio chiuso, fastidiosa, ma mai...
Vedi tutte

Risposte simili

Labirintite: come si cura?
La labirintite è un'infiammazione del labirinto, cioè dei canali circolari dell'orecchio interno, causata da batteri o infezioni virali. ...
Acufeni: che cosa sono e come vengono diagnosticati?
Gli acufeni sono rumori fastidiosi, a volte anche intensi, che si possono percepire localizzati in una o in entrambe le orecchie, oppure genericamente...
Setto nasale deviato: a che cosa è dovuto?
Il setto nasale deviato può essere congenito oppure può essere causato da un trauma. In entrambi i casi è una condizione piuttosto comune e...