Per la cura dell'Alzheimer il Bromazepam e la Promazina sono efficaci?

"Mio padre soffre del morbo di Alzheimer, e il suo medico gli ha prescritto Bromazepam e Promazina: sono efficaci nel suo caso? "

Il Bromazepam è una benzodiazepina, farmaco sedativo ed ipnoinducente, che favorisce cioè il sonno, mentre la Promazina è un tranquillante maggiore. Nessuno dei due ha attività sulla progressione del morbo di Alzheimer e di fatto non hanno in esso una precisa indicazione. Possono talora essere utilizzati con profitto nel controllo di alcuni sintomi, come agitazione e insonnia, che si presentano in alcune fasi della malattia. Importante è la valutazione, ripetuta da parte del medico insieme a chi dà assistenza al malato, degli effetti dei farmaci: spesso è necessario rivedere i dosaggi o addirittura optare per la sospensione se i risultati non sono quelli voluti o se prevalgono gli effetti collaterali, quali eccessiva sedazione, agitazione paradossa, disturbi dell'equilibrio etc. Ti consiglio quindi di monitorare la situazione di tuo padre insieme al suo medico curante. Cordialmente

Hai trovato questa risposta utile:

Ho ancora dubbi

*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti. Leggi il disclaimer

Risposta a cura di:

Specialità:
Neurologia
Argomenti:
Morbo di alzheimer, Bromazepam, Promazina
lascia una recensione

Risposte simili