Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Sedativi

Sedativi

Sedativi
Curatore scientifico
Dr. Martina Valizzone
Specialità del contenuto
Farmacia Psichiatria

Cosa sono i sedativi?

I sedativi sono una classe di farmaci utili a favorire il rilassamento del sistema nervoso centrale. Di questa ampia categoria fanno parte i farmaci calmanti o tranquillanti come i barbiturici, le benzodiazepine, i sedativi e gli ipnotici, gli anestetici, gli antistaminici e gli oppiacei.

Tra questi, si elencano di seguito quelli più utilizzati:

  • barbiturici: agiscono sul sistema nervoso e possiedono proprietà ansiolitiche, ipnotiche, anticonvulsive, sedative, anestetiche e analgesiche. Solitamente sono utilizzati in campo medico nel trattamento di ansia e insonnia, e per alleviare i sintomi dell’epilessia e dell’emicrania;
  • benzodiazepine: sono una classe di psicofarmaci dalle proprietà sedative, ipnotiche, ansiolitiche, anticonvulsive e miorilassanti, efficaci nei trattamenti di breve durata degli stati d’ansia, di insonnia, agitazione, per ridurre gli episodi convulsivi o epilettici. Negli ultimi anni, le benzodiazepine grazie alla loro miorilassante sono impiegate nel trattamento di numerose condizioni mediche quali il morbo di Alzheimer e altre forme di demenza;
  • farmaci Z: zolpidem, zopiclone, zopiclone e zaleplon sono farmaci sedativi ipnoinducenti alternativi alle benzodiazepine, utilizzati per facilitare o indurre il sonno. Questi agiscono sui recettori del Gaba, presenti nel sistema nervoso centrale, riducendo l’eccitabilità dei neuroni, esercitando un’azione tranquillante e ipnotica potente, e contrastano l’azione degli agonisti inversi che invece producono effetti di tipo opposto quindi ansiogeno e convulsivante.

Farmaci sedativi

Sono farmaci ad azione ansiolitico-ipnotica, anticonvulsivante e miorilassante, in grado di diminuire l'attività del sistema nervoso centrale e di moderare l'eccitazione.

I sedativi sono farmaci molto utilizzati nel trattamento degli stati d’ansia e di agitazione, insonnia e di disturbo bipolare ma il loro utilizzo è consigliato solo per brevi periodi, sono infatti controindicati nei trattamenti di lunga durata, in quanto con l’uso prolungato l’effetto tende a diminuire, fino a creare assuefazione oltre ad indurre stati di dipendenza dalla sostanza.

Sedativi ipnotici

I farmaci sedativi ipnotici sono i comuni medicinali utilizzati per facilitare il sonno, impiegati per il trattamento dell'insonnia (in particolare quella conseguente agli stati d’ansia generalizzata), hanno una comprovata efficacia nell’indurre il sonno, attraverso un rilassamento progressivo.

Generalmente, gli effetti terapeutici dei sedativi ipnotici sono dose-dipendenti, cioè dipendono dalla quantità di farmaco somministrato. A basse dosi, i sedativi ipnotici inducono sedazione, a dosi massicce sono in grado di provocare stati ipnotici tanto da essere comunemente impiegati come farmaci per la sedazione chirurgica.

Sedativi per la tosse

I sedativi per la tosse, come il destrometorfano, sono farmaci antitussivi prescritti per il trattamento della tosse secca, irritativa e persistente che inibiscono lo stimolo della tosse senza tuttavia agire sull’origine che ha provocato la tosse.

Per ridurre i sintomi, il paziente può assumere anche cortisonici o sedativi della tosse come la codeina e il destrometorfano.

Sedativi naturali

Per trattare gli episodi di ansia e gli attacchi di panico, non sempre è necessario il ricorso alla terapia farmacologica, è infatti possibile utilizzare ansiolitici o benzodiazepine naturali.

Molte piante hanno proprietà calmanti e fungono da veri e propri tranquillanti naturali o come ansiolitici. Tra le soluzioni più efficaci e al 100% naturali si annoverano:

Queste erbe officinali sono in grado di alleviare la sintomatologia ansiosa anche quella degli episodi più acuti.

Effetti collaterali

L’uso dei sedativi può comportare diversi effetti collaterali, in particolare possono indurre assuefazione e dipendenza se assunti in dosi massicce e per periodi prolungati.

Tra i più comuni effetti collaterali citiamo:

Vi ricordiamo che i sedativi, farmaci e rimedi naturali, vanno assunti solo ed unicamente sotto stretto controllo medico. Se si manifestano uno o più degli effetti collaterali sopracitati, vi invitiamo a contattare il vostro medico curante di modo che possa valutare il vostro stato di salute e la prosecuzione o meno della terapia sedativa in corso.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Difenidramina
La difenidramina è un antistaminico usato per alleviare i sintomi di allergia, raffreddore da fieno e raffreddore di stagione.
Meclizina
La meclizina è un antistaminico che viene usato per prevenire e curare nausea, vomito e vertigini causate dalla cinetosi. Può anche esser...
Prednisone
Il prednisone è un corticosteroide sintetico (artificiale) usato per sopprimere il sistema immunitario e per controllare l'infiammazione.