Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Iperplasia Endometriale

Quali potrebbero essere le complicazioni di un'iperplasia endometriale?

Buongiorno, sono in cerca di una gravidanza. L'anno scorso, mi trovarono un polipo e, a seguito dell'isteroscopia operativa, mi diagnosticarono iperplasia endometriale senza atipie. A seguito di questo risultato, mi fecero assumere la pillola (la sto assumendo da 6 mesi) e ad oggi non l'ho ancora sospesa. Due settimane fa, ho ripetuto l'esame (in un altro ospedale), questa volta la diagnosi è poco chiara (non viene esplicitamente indicata l'iperplasia). La mia ginecologa è in ferie ed è irreperibile, vorrei, se fosse possibile, l'interpretazione del risultato per capire se sono riuscita a debellare l'iperplasia o se devo continuare con l'anticoncezionale ed a questo punto accompagnarlo al Dufaston. "Descrizione macroscopica plurimi frammenti biancastri frammisti a muco per cc 3, in toto. Diagnosi istologica: muco e materiale fibrino-ematico inglobante cornici ghiandolari, stroma e minimi frustoli superficiali di endometrio senza atipie citologiche." Grazie mille per l'attenzione.

Buongiorno,
non vedo assolutamente perché, dato che anche ricerchi una gravidanza, dell'assunzione della pillola. Al massimo, potrei capire il Dufaston che, con la sua azione progestativa, può facilitare le prime fasi della gravidanza.

Il mio parere spassionato è di non fare nessuna cura, tranquillizzati che il figlio arriva: tieni presente che nelle statistiche mondiali più del 50% delle sterilità è dovuta a fattori psicologici.

In bocca al lupo
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Redazione Pazienti
Redazione Pazienti
Milano
Risposte simili
Irsutismo: di cosa si tratta?
Per irsutismo, si intende una condizione caratterizzata dall’anomala presenza di peluria terminale (grossa, ruvida e pigmentata che prima della pubertà è presente solo a livello...
Prolattina alta: quali sono le cause e le conseguenze?
Buongiorno,la prolattina è un ormone, normalmente prodotto dall'ipofisi, che ha la funzione di stimolare la produzione di latte nelle donne dopo la gravidanza...
Isterectomia: che cos'è?
L'isterectomia è l'asportazione chirurgica dell'utero. L'isterectomia è indicata quando la patologia uterina o quella di strutture vicine (come le ovaie) non permette...
Altre risposte di questo specialista
Placenta staccata a mano: si può avere un'altra gravidanza?
Può essere che il mancato secondamento spontaneo da te subito fosse dovuto ad una caratteristica propria di quella placenta, che si era inserita troppo...
Colposcopia: come si interpreta?
No, la risposta è sicuramente migliore.La cervicite cronica è aspecifica, quindi stai tranquilla. Prosegui comunque gli accertamenti con frequenza annuale, chiedendo sempre, in prima...
Fase luteale: è sempre seguita da una mestruazione?
Alla fase luteinica, segue la mestruazione, sempre che vi sia stata sufficiente presenza di estrogeni (estradiolo) in una prima fase del ciclo:...
Polipo endometriale: quale esame di controllo effettuare?
È assolutamente consigliabile fermarsi ad un'ecografia transvaginale: tieni presente che un'isteroscopia è pur sempre un intervento invasivo.Solo un'anomalia rilevabile con l'ecografia transvaginale o...
Isteroscopia di controllo: quando è necessario effettuarla?
Non vedo proprio perchè debba fare un'isteroscopia di controllo. L'isteroscopia, anche se solo diagnostica, è pur sempre un intervento invasivo, a maggior ragione in...
Vedi tutte