Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. L Artrosi E Legata All Invecchiamento

L'artrosi è legata all'invecchiamento?

Da alcune analisi fatte, mi è stato segnalato un principio di artrosi, mi chiedevo se possa essere dovuto solo all'invecchiamento e quali sono le cause di questa malattia.

L'artrosi è una patologia cronica degenerativa caratterizzata da alterazioni delle cartilagini delle articolazioni.

Inizia ad instaurarsi nel momento in cui le cartilagini articolari, ovvero i tessuti la cui funzione è quella di ridurre l'attrito delle articolazioni, non riescono più a resistere in modo adeguato alle sollecitazioni cui vengono sottoposte.

Con il passare del tempo, le ossa si irrigidiscono e perdono la loro elasticità, possono verificarsi microfratture con successive formazioni di calli ossei, ulteriore irrigidimento e altre microfratture. Man mano che l'osso perde elasticità, le sollecitazioni che vengono fatte sulle articolazioni sono ammortizzate dalla sola cartilagine; l'eccessivo sforzo che quest'ultima deve sopportare porta a ulcerazioni e assottigliamento.

Man mano che il quadro peggiora, si hanno, oltre alle alterazioni ossee e cartilaginee, anche alterazioni sinoviali e capsulari. Possono verificarsi processi infiammatori e, alla lunga, si assiste ad una deformazione dei capi articolari.

Oltre all'età, che è quindi certamente un fattore predisponente, altri fattori sono l'obesità, eccessivi sforzi (anche sportivi) dell'articolazione, traumi: dopo i 55 anni sono le donne ad essere le più colpite.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Luigi Simonetta
Dr. Luigi Simonetta
Varese
Risposte simili
Tremore essenziale: quali sono le conseguenze?
Il tremore essenziale ha principalmente un fattore genetico ereditario alla base. Ha una prognosi principalmente benigna, nel senso che non è causa di peggioramento...
Aumento temperatura e brividi: quali sono le cause?
Direi che la prima cosa sia documentare la temperatura, la pressione arteriosa e la glicemia serale. Se tali sintomi persistono oltre 2...
Vampate di calore: cosa fare?
È difficile che si tratti di vampate di calore ormonali da menopausa a 83 anni. Forse, con il medico curante, occorre indagare altre...
Altre risposte di questo specialista
Ecografia al pancreas con problemi riscontrati: cosa fare?
Dovete completare e precisare l'iter diagnostico mediante una TAC con mezzo di contrasto o tramite risonanza magnetica nucleare dell'addome. Saluti
Forti bruciori alle vie urinarie: come curarli?
Fai attenzione, perchè i fluorochinolonici che passano la barriera emato-encefalica come il Ciproxin possono sovente dare episodi allucinatori o peggiorare il declino cognitivo negli...
Enfisema polmonare: cosa fare?
Le consiglio una terapia inalatoria con B2-long acting, magari associato ad un corticosteroide. Èutile anche associare Tiotropio inalatorio. La cosa migliore da fare comunque...
Valori del sangue fuori norma: da cosa può dipendere?
I dati di laboratorio che hai riportato indicano una sofferenza del polo biliare dell'epatocita e un risentimento pancreatico. Il valore dell'emoglobina non è...
Erisipela in paziente diabetico: cosa fare?
La terapia dell'erisipela si basa su antibiotici specifici individuati in base all'agente etiologico in causa. Per il dolore, ti sconsiglio l'utilizzo dei comuni...
Vedi tutte
Sai che su Pazienti.it puoi trovare sconti per prestazioni mediche? Scopri di più