Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Menopausa Ormoni

Quali ormoni prendere in menopausa?

Ho 58 anni e sono in menopausa. Vorrei prendere ormoni: che tipo e quali sono i pro e i contro?

La menopausa è una condizione fisiologica dell'essere donna e non va intesa come una malattia che necessita di terapie, soprattutto perchè viste come una moda.

È dato ormai accertato anche da OMS che la terapia ormonale sostitutiva è necessaria solo in pochissimi casi e fatta per il più breve periodo possibile, a quasi nulla serve come prevenzione di malattie cardiovascolari ed osteoporosi.

L'approccio alla problematica deve essere squisitamente clinico e soprattutto olistico, cioè incentrato sulla persona, su di te come entità biologica. 

Quindi, dopo avere raccolto un'adeguata e completa anamnesi, così come sicuramente avrà fatto il tuo medico di medicina generale, si inquadrerà il problema, se un problema esiste, nel contesto del tuo stato e si forniranno informazioni adeguate ad un approccio multidisciplinare.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Lorenzo La Malfa
Dr. Lorenzo La Malfa
Messina - Non disponibile
Altre risposte di questo specialista
Aborto: dopo quanto si può rimanere incinta?
Il ripristino della funzione riproduttiva è assolutamente personale, sia dopo il parto che dopo l'aborto, e dipende esclusivamente dalla tua anamnesi ginecologica.Chiedi un...
Operazione tiroide in gravidanza: provoca danni al feto?
Non posso aiutarti se non mi dici le date: quando sei stata operata alla tiroide? Quando era iniziata la gravidanza (data ultima
Prurito vaginale e anale: cosa fare?
Ti consiglio di fare una visita ginecologica e di non fare alcun trattamento farmacologico senza parere medico. Saluti
Dolori post ablazione all'endometrio: sono normali?
Se non so per quale motivo hai fatto l'intervento, non posso aiutarti. Rivolgiti al ginecologo che ti sta seguendo, sicuramente saprà aiutarti a trovare una...
Prurito vaginale e anale: a cosa può essere dovuto?
Ti consiglio di tornare dal collega che ha eseguito l'intervento per fare un'accurata visita ginecologica e soprattutto non prendere nessuna iniziativa terapeutica senza parere medico....
Vedi tutte
Risposte simili
Isteroscopia diagnostica: che cos'è?
L'isteroscopia è un esame endoscopico che permette di osservare la cavità uterina tramite una sonda ottica: un piccolo telescopio collegato ad un monitor...
Ipertiroidismo in gravidanza: come gestirlo?
L'ipertiroidismo in gravidanza può essere controllato senza rischi per il feto, purché sotto controllo di un endocrinologo esperto. Nel 1°...
Irsutismo: di cosa si tratta?
Per irsutismo, si intende una condizione caratterizzata dall’anomala presenza di peluria terminale (grossa, ruvida e pigmentata che prima della pubertà è presente solo a livello...