Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Rdw Sd Cv Cosa Fare

Come si leggono le analisi del sangue?

Il valore RDW-SD è pari a 46,2 e quello CV è pari a 14,2: cosa devo fare, anche dal punto di vista alimentare?

Ciao,

sarebbe stato meglio riportare l'emocromo completo. In ogni caso, tecnicamente l'RDW-SD indica una misura dell'ampiezza della curva dei volumi dei globuli rossi e permette di riconoscere i casi di anisocitosi, in caso di valore elevato.

L'RDW-CV rappresenta invece la distribuzione volumetrica eritrocitaria. Consulta in ogni caso il tuo medico di famiglia per valutare se tali alterazioni, non più prese singolarmente, ma inquadrate in un contesto clinico più ampio e globale (visionando magari oltre i valori dell'emocromo e la conta dei reticolociti, anche sideremia, ferritina, transferrina, B12 ed acido folico, LDH, bilirubina totale e frazionata) meritano di essere ulteriormente indagate ed eventualmente trattate.

Spesso, ci si allarma quando, leggendo i risultati delle analisi del sangue, si nota che alcuni di essi sono al di fuori del range di normalità. È bene innanzitutto ricordare che quando si parla di valori “normali” si parla comunque di valori che sono indicativi, in quanto ogni persona è un caso a sé stante. Questo vale per i valori riportati in molti tipi di test clinici come l’emocromo, il quadro proteico elettroforetico e persino i markers tumorali, che possono risultare alterati anche a causa di condizioni dallo scarso significato clinico e non è assolutamente detto che la presenza di un valore fuori norma indichi la presenza di una grave patologia.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Roberta Madonna
Dr.ssa Roberta Madonna
Caserta
Altre risposte di questo specialista
Adolescenza: come educare a un'alimentazione sana?
Quello che riporti è cosa molto comune, purtroppo!! In età adolescenziale, le connotazioni psicologiche tendono ad interagire, difatti, con le particolari esigenze di questo delicato...
Aloe arborescens: è indicata per la tiroidite di Hashimoto?
La tiroidite autoimmune o di Hashimoto è un disturbo abbastanza frequente, in cui l'organismo produce auto-anticorpi, cioè anticorpi contro la tiroide stessa.L’Aloe...
Stanchezza e dimagrimento: quale integratore è indicato?
Per coloro che presentano, per i più svariati motivi, la necessità di un maggior apporto di proteine, vitamine e sali minerali, è possibile attuare un...
Colesterolo: la curcumina lo abbassa?
Avere il colesterolo alto è uno dei maggiori rischi per la salute dell'apparato cardio-vascolare. Alcuni studi condotti in diversi paesi dimostrano che ci...
Etinilestradiolo e drospirenone sono farmaci?
Con tali farmaci sono stati descritti casi di dislipidemia... ma ti consiglio di informare della tua ipercolesterolemia il medico prescrittore, nonchè il tuo dietologo...sapranno certamente...
Vedi tutte
Risposte simili
Limone: può causare stitichezza?
Il limone non porta stitichezza, la stitichezza cronica è data dall'introito alimentare di cibi non idonei al nostro organismo, ad esempio formaggi stagionati, salumi, carne...
Celiachia: cosa mangiare?
Cara Lettrice, l'alimentazione è vastissima, ti consiglio di evitare cereali con glutine e mais, prediligi cereali come miglio, riso integrale, basmati semintegrale e...
Mancanza di fosforo: come si cura?
Alla luce dei dati scientifici disponibili, posso dirti che nell'alimentazione è importante che ci sia il giusto bilancio tra fosforo e calcio. Quest'ultimo...