Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Spermiogramma Esami

Spermiogramma: quando preoccuparsi?

Da un po' di tempo ho dei grandissimi cali durante il rapporto sessuale, il mio dottore mi ha consigliato delle analisi che ho effettuato con i seguenti esiti: testosterone 3.64 ng/ml. Successivamente ho effettuato anche uno spermiogramma: quantità 5ml colore bianco grigiastro e aspetto torbido coagulo: presente viscosità; nella norma ph: 8. Numero di nemaspermi: 35 mln/ml; nemaspermi mobili all'emiss: 10%; nemaspermi mobili a 2h: 2%; indice di motilità: 1.2; indice di vitalità: 8%; nemaspermi normali: 85%; indice di fertilità 5%; esame microscopico leocociti: 2-3 x campo; emazie: assenti; cellule: rare; flora: assente. E' grave visto che volevamo avere un bimbo? Cosa potrebbe essere? E soprattutto a quale specialista dovrei rivolgermi?

Buongiorno. La prima cosa che mi viene da rispondere è di ripetere lo spermiogramma in un laboratorio attendibile; non è infatti possibile che in uno spermiogramma si riscontri l'85% di forme normali e, soprattutto, se nello stesso spermiogramma abbiamo una motilità e una vitalità così compromesse. Devi senza dubbio rivolgerti a un andrologo con provata esperienza nel campo dell'infertilitá maschile. Lui stesso sarà in grado di suggerirti dove eseguire un nuovo spermiogramma.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Mirco Castiglioni
Dr. Mirco Castiglioni
Como - Via Giuseppe Garibaldi 36
Altre risposte di questo specialista
Psa antigene prostatico è 2,55: va bene?
Buongiorno, non è così semplice dare una risposta a questa domanda. Il PSA è un marcatore della salute prostatica tuttavia non è possibile stabilire criteri...
Prostatite cronica: può far arrossare il glande?
Buongiorno,è improbabile che l'arrossamento del glande sia dovuto ad una prostatite cronica, ma è verosimile che entrambi riconoscano la stessa causa predisponente (ad...
Grumi nello sperma: come curarli?
Buongiorno. La presenza di granuli o grumi nello sperma non è una malattia ma è dovuta a volte a situazioni infiammatorie croniche che possono determinare...
Problemi alla prostata: come fare prevenzione?
Buongiorno. Con l'avanzare degli anni la prostata tende ad ingrandirsi attorno al l'uretra cioè al canale attraverso cui fuoriesce l'urina, formando come un manicotto che...
Resezione transuretrale della prostata: come valutare gli esami?
Buongiorno. Direi che gli esami sono in regola. Dopo l'intervento di Turp la cosa più importante è sapere come urina e oltre alla sua sensazione...
Vedi tutte
Risposte simili
Prostatite: quando è inevitabile operare?
In situazioni specifiche sono state impiegate metodologie chirurgiche di trattamento tese a rimuovere o distruggere parte del tessuto prostatico, ma le conseguenze sull'eiaculazione...
Iperplasia prostatica benigna: quali sono le conseguenze?
È la più comune neoplasia benigna nell'uomo. È caratterizzata dalla proliferazione, soprattutto a carattere fibroso/muscolare, della zona centrale della ghiandola prostatica, a differenza del
Fimosi: di che cosa si tratta e come viene trattata?
La fimosi può essere presente dalla nascita oppure può manifestarsi in seguito a traumi conseguenti a brusche manovre di retrazione del prepuzio. È...