Yogurt greco e normale: un confronto calorico

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 28 Maggio, 2024

yogurt greco con frutta

Lo yogurt greco quante calorie ha? E quello tradizionale? È vero che lo yogurt fa ingrassare?

Ecco tutto quello che c'è da sapere su questo alimento.

Quante calorie ha uno yogurt greco?

Lo yogurt greco è una particolare tipologia di yogurt che differisce da quello comune per la sua maggior densità e per una concentrazione di sostanze nutrizionali.

In particolare, rispetto a quello normale, lo yogurt greco contiene una quantità maggiore di proteine ma, allo stesso tempo, meno vitamine e minerali.

Esso viene ottenuto filtrando lo yogurt tradizionale e, a seconda del livello di colatura, si distingue in yogurt greco intero o yogurt greco magro. Il secondo contiene meno calorie e meno grassi, mentre in ambedue le versioni rimangono ottime le concentrazioni di vitamine del gruppo B, di calcio e di fosforo.

Caratterizzato da un ottimo apporto proteico, lo yogurt greco è considerato un alimento valido da inserire all'interno di una dieta varia ed equilibrata, e in particolare esso risulta un'opzione interessante per gli sportivi, i quali necessitano di un profilo proteico maggiore.

Le kcal dello yogurt greco e il suo apporto nutrizionale sono pari a:

Yogurt greco intero per 100 grammi:

  • 115  calorie;
  • 2  grammi di carboidrati (lattosio);
  • 9,1 grammi di grassi;
  • 6,4  grammi di proteine.

Yogurt greco magro per 100 grammi:

  • 51  calorie;
  • 4  grammi di carboidrati (lattosio);
  • 0 grammi di grassi;
  • 9  grammi di proteine.

Yogurt greco o normale: quale differenza c'è?

Lo yogurt greco rientra nella categoria dei prodotti lattiero-caseari fermentati. Esso si ottiene usando alcuni batteri (fra cui lo Streptococcus thermophilus e il Lactobacillus bulgaricus) che sono in grado di trasformare il lattosio in acido lattico, dando origine a quel processo comunemente chiamato come con il nome di fermentazione lattica.

Dopo aver fermentato, lo yogurt viene filtrato, ovvero viene eliminata una parte di siero e di altri liquidi che lo rendono acquoso, in favore di un risultato finale più compatto.

A seconda di quante volte viene colato lo yogurt, si può quindi ottenere la versione "normale" (che è filtrata due volte) e quella greca, in cui lo yogurt viene filtrato tre volte e che risulta più acidula. 

La differenza tra i due tipi di yogurt non riguarda solo il numero di volte in cui viene colato ma anche la quantità di lattosio: nella versione tradizionale essa è maggiore rispetto a quella greca, il che rende quest'ultimo alimento un'opzione ideale da consumare per tutti quei soggetti che sono intolleranti al lattosio.

Altri elementi che concorrono a differenziare questi due tipi di yogurt sono:

  • la quantità di proteine, che è notevolmente maggiore nello yogurt greco;
  • la quantità di sale, più abbondante nello yogurt tradizionale;
  • la quantità di zuccheri, che nello yogurt greco sono la metà rispetto a quello normale.

Potrebbe interessarti anche:


Calorie dello yogurt intero e magro

In commercio esistono numerose tipologie di yogurt "tradizionale" e il loro apporto calorico dipende dal latte utilizzato per produrle e dall'eventuale aggiunta di zuccheri alla preparazione.

Una volta visto l'apporto nutrizionale della versione greca, quante calorie ha uno yogurt magro piuttosto che uno intero? 

  • Yogurt magro bianco calorie per 100 grammi: 36 calorie;
  • Yogurt parzialmente scremato calorie per 100 grammi: 43 calorie;
  • Yogurt intero al naturale calorie per 100 grammi: 66 calorie;
  • Yogurt alla frutta calorie per 100 grammi: 110 calorie.

Per quanto riguarda gli altri valori nutrizionali, lo yogurt presenta:

  • yogurt intero al naturale: 3,8 grammi di proteine; 3,9 grammi di grassi; 4,3 grammi di carboidrati;
  • yogurt magro bianco: 3,3 grammi di proteine; 0,9 grammi di grassi; e 4 grammi di carboidrati;
  • yogurt parzialmente scremato: 3,4 grammi di proteine; 1,7 grammi di grassi; 3,8 grammi di carboidrati;
  • yogurt alla frutta: 3,4 grammi di proteine; 2,8 grammi di grassi; 10,5 grammi di carboidrati.

Perché consumare lo yogurt greco

Lo yogurt greco è un alimento che si caratterizza per avere numerose proprietà e benefici.

Grazie all'ottimo apporto di proteine, fornisce energia al corpo senza appesantirlo, inoltre la ridotta quantità di grassi fa sì che esso possa essere consumato anche da chi è a dieta.

Lo yogurt inoltre, sia quello greco che quello normale, è ricco di probiotici, ovvero i batteri che rinforzano la flora intestinale e che contribuiscono a mantenere il sistema immunitario in salute.

Il consumo regolare di yogurt è quindi utile per alleviare disturbi come la diarrea, la stipsi e i crampi addominali.

Grazie all'abbondante contenuto di calcio e di sali minerali, lo yogurt favorisce il benessere delle ossa e previene l'osteoporosi, mentre il potassio (che raggiunge quota 150 mg per 100 grammi), riduce la pressione sanguigna e mantiene in equilibrio i livelli di sodio dell'organismo.

Lo yogurt greco è lo spuntino ideale da consumare dopo l'attività fisica, magari in abbinamento alla frutta fresca o alla frutta secca , visto che oltre ad apportare una buona quantità di proteine, aiuta a sentirsi più sazi.

Lo yogurt, inoltre, apporta circa 121 μg di vitamina A per 100 grammi di prodotto. Questa sostanza fondamentale contribuisce alla crescita scheletrica e migliora le funzionalità del sistema immunitario.

Esso è, inoltre, un alimento versatile ed economico che si presta ad essere inserito nella dieta in diverse versioni: sia dolce, con miele, cioccolato o frutta fresca, sia nella sua veste salata, come ingrediente di salse e torte salate. 

Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

a cura di Dr. Maurizio Romano
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Diete

999 articoli pubblicati

a cura di Dr. Maurizio Romano
Contenuti correlati
kefir
Kefir: scopri tutte le controindicazioni e gli effetti collaterali

Kefir controindicazioni ed effetti collaterali, ecco quando è bene limitare, o eliminare, questa bevanda nota per i suoi tanti benefici per la salute.

ragazza mangia insalata in piedi
Cosa mangiare durante il ciclo: ecco alcuni consigli

Ecco alcuni consigli su cosa mangiare durante il ciclo, periodo nel quale i cambiamenti fisiologici possono influenzare l'umore, l'energia e l'appetito.