icon/back Indietro

Petting

Sessuologia
Petting

Il significato di petting

Il petting è un vecchio termine che significa stimolare gli organi sessuali di un'altra persona, di solito con la mano o la bocca, mentre ci si bacia. Petting in realtà è un termine americano, in origine significa accarezzare, proprio come si fa con un animale domestico o, appunto, 'pet'.

Non esistendo una parola che indicasse questa pratica, il petting è stato gradualmente utilizzato negli Stati Uniti, poi nei paesi anglofoni e, infine, in tutto il mondo durante la fine del XX secolo ed è utilizzato ancora oggi, in particolare da persone di mezza età.

Cosa comporta il petting?

Significa essenzialmente flirtare scherzando sul sesso, accarezzarsi o fare i preliminari. Quindi, in pratica, significa stimolare il corpo di qualcuno in un contesto erotico e/o fare sesso senza che i propri genitali entrino davvero in contatto.

Il petting può dunque fare riferimento a qualsiasi forma di stimolazione corporea mirata alla parte superiore del corpo e del collo, e può includere le seguenti azioni:

  • Baci prolungati e appassionati
  • Carezze
  • Massaggio al seno/accarezzamento del seno e dei capezzoli
  • Strusciamenti vari, ma indossando i vestiti

Come fare petting

Per capire come fare petting, è bene considerare la pratica come una vera e propria azione di stimolazione del corpo del partner, al fine di provocarne l'eccitazione sessuale.

Il petting molto spesso si prolunga fino a quando il partner raggiunge l’orgasmo. Il petting è spesso definito in vecchi libri come facente parte dei 'preliminari', il che significa che si tratta di qualcosa che viene prima rispetto al rapporto sessuale vero e proprio.

In effetti il petting prepara il corpo al rapporto sessuale. Per essere precisi, praticare petting prima di un rapporto sessuale porta a:

  • rilassare e lubrificare la vagina;
  • provocare l'erezione del pene;
  • eccitare il/la partner e prepararlo/a al rapporto che sta per avvenire.
Esiste poi un tipo di petting "spinto" che tende a concentrarsi di più sull'attività sessuale e sui preliminari, ma che prevede di fermarsi ed evitare il rapporto completo (per la maggior parte delle coppie eterosessuali questo comporta un rapporto penetrativo). Questo tipo di petting comprende la stimolazione genitale, ma potrebbe anche includere:

Molte persone credono che la mancanza di petting prima del rapporto sia, all'inverso, uno degli errori più comuni posto a causa di un sesso insoddisfacente. Però, è anche vero che molte coppie eterosessuali si focalizzano sul rapporto sessuale penetrativo, ritenendolo l'obiettivo finale, perdendosi così le sensazioni e il piacere che possono derivare anche da altre esperienze di contatto fisico. 

Petting senza un rapporto sessuale

Molte coppie, specie se giovani, praticano il petting senza avere rapporti sessuali. Queste sessioni di petting sono particolarmente utili per i giovani che hanno bisogno di esprimere le proprie emozioni e trovare sollievo sessuale, ma che non vogliono progredire al rapporto sessuale.

Malattie sessualmente trasmissibili e petting

Alcuni si chiedono quando il petting è pericoloso. In generale, c'è un rischio molto basso di contrarre infezioni attraverso il petting, comunque molto minore rispetto al sesso completo. Statisticamente, il pericolo più grande è di contrarre l'herpes attraverso il sesso orale; sempre tramite i rapporti orali, vi è anche un leggero rischio di contrarre la gonorrea.

Il pericolo di contrarre HIV è basso, ma non nullo. 

Petting in gravidanza

In generale, la frequenza dei rapporti e il desiderio sessuale in gravidanza tendono a ridursi, soprattutto nel primo e terzo trimestre. Questo perché all'inizio fanno capolino i primi malesseri fisici (come le nausee), ma anche i dubbi e le ansie della gestante, mentre verso la fine della gravidanza entrano in gioco le preoccupazioni del parto e le dimensioni del pancione.

Non è dunque raro che molte coppie optino per il petting in gravidanza e lo preferiscano a rapporti coitali o altre modalità di contatto intimo.
Petting, carezze e masturbazione del partner sono dunque le vie predilette per mantenere viva la sessualità anche durante la gestazione.
Dr.ssa Daniela Vinci Psicologo
Dr.ssa Daniela Vinci
psicologosessuologo

Contenuti correlati

Pansessualità
icon/card/salute
La pansessualità viene spesso confusa la bisessualità e racchiude in sé numerose sfaccettature: clicca qui per scoprirle!
Bisessualità
icon/card/PsichiatriaPsicologia
Quando si parla di bisessualità è molto importante distinguere tra comportamento e identità. Infatti, è possibile che un soggetto non si ...
Autoerotismo
icon/card/salute
L'autoerotismo implica la stimolazione dei propri organi genitali al fine di ottenere piacere.
icon/chat