Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Condizioni
  4. Sesso Orale

Sesso orale

Piedi di una Coppia a Letto intenta a Praticare Sesso Orale Spuntano dal Piumone
Curatore scientifico
Dr.ssa Daniela Vinci
Specialità del contenuto
Sessuologia

Che cos’è il sesso orale

Con l'espressione sesso orale si intende la stimolazione, attraverso la bocca, le labbra, la gola e la lingua, dei genitali del partner. Si può anche parlare di rapporto sessuale orale o di rapporti oro-genitali.

Di norma, tale pratica non prevede la penetrazione vaginale (sesso penetrativo), né anale (sesso anale).

Sesso orale: come prepararsi

Sesso orale e odori

L'odore genitale non è qualcosa che scompare con l'igiene: esiste infatti un odore naturale impossibile da neutralizzare. Le persone in salute e che badano all'igiene, però, non dovrebbero preoccuparsi troppo degli odori prodotti dall'area genitale.

In caso però vi preoccupi particolarmente l'odore genitale, prestate attenzione alle seguenti abitudini. Evitare aglio, cipolle, cavoli e soprattutto asparagi, che conferiscono un odore e, di conseguenza, un sapore meno piacevole all'area genitale. Optare invece per: ananas, papaia, cannella, noce moscata e sedano per addolcire i fluidi di questa zona.

Come fare sesso orale

Esistono poi delle buone norme da rispettare se si vuole capire come praticare sesso orale. Vediamole insieme. 

  • Chiedere indicazioni al proprio partner - Fare domande al proprio partner è la chiave di qualsiasi rapporto sessuale. Non solo perché è importantissimo il consenso, ma anche per conoscere cosa piace all’altro e aggiustare la propria pratica di conseguenza. Sapere cosa piace e cosa no è molto utile sia prima che durante il rapporto.
  • Utilizzare anche le mani - Il sesso orale non deve escludere l’intervento anche delle dita, che si possono utilizzare per stimolare i genitali del partner in combinazione con il cavo orale. In generale, esplorare altre zone al di là dei genitali, con le mani e con la bocca, per rendere più completa e piacevole l’esperienza.
  • Ricorrere al lubrificante - Si può ricorrere a lubrificanti, anche aromatizzati, sia per rendere più piacevole il momento sia per lubrificare le aree che producono naturalmente fluidi, come per esempio la zona dell’ano.
Per quanto riguarda la tecnica vera e propria, per rispondere alla domanda: come si fa sesso orale esistono alcuni punti da tenere in considerazione.

Anzitutto esistono la fellatio e il cunnilingus e la differenza tra queste due pratiche è presto detta:

  • la fellatio dal latino fellare (succhiare) indica la pratica del sesso orale sul pene;
  • il cunnilingus comporta invece praticare sesso orale con la vagina, dal latino cunnus (vulva) e lingere (leccare), indica letteralmente l'utilizzo della lingua nella zona genitale femminile.
Per quanto riguarda come fare sesso orale a un uomo, quindi, il consiglio è baciare e utilizzare la bocca sul pene, dapprima con lentezza e delicatezza. Bisogna poi provvedere a inumidire il pene, dato che questa zona non si lubrifica in maniera autonoma. Se la saliva non è sufficiente, si può anche ricorrere al lubrificante (come si diceva sopra). In caso contrario, lo sfregamento comporterà fastidio e, nei casi peggiori, dolore, compromettendo la piacevolezza dell'esperienza.

Sesso orale femminile

Molte persone che hanno una partner si chiedono come fare sesso orale a una donna, soprattutto se alle prime esperienze.

Ecco quindi alcuni consigli sul sesso orale femminile:

  • Muovere la lingua di piatto sopra la biancheria intima fino a che la partner non si lubrifica naturalmente.
  • Una volta lubrificata, passare alla zona del clitoride, alternando questa zona all'interno delle cosce.
  • Passare quindi la lingua sul fondo della vulva e passarla verso l'alto più volte.
  • Piegare poi la lingua e utilizzarne la punta per effettuare piccoli cerchi sopra il lembo di pelle sopra il clitoride. 
  • Utilizzare quindi le dita per tirare delicatamente il lembo verso l'alto, in modo da poter posizionare la punta della lingua sul clitoride. Iniziare con delicatezza e a velocità moderata, per poi aumentare gradualmente.
  • Fare poi sempre attenzione a cosa gradisce la partner, per aggiustare la propria pratica di conseguenza.

Rischi del sesso orale

Di certo non si corre il rischio di una gravidanza indesiderata, ma si possono prendere, o trasmettere, varie malattie sessuali attraverso questa pratica. Tra le più diffuse si ricordano:

Il rischio è più alto per chi pratica il sesso orale, piuttosto che per ci lo riceve, poiché questo si trova più esposto ai fluidi genitali. Attenzione se avete ferite, tagli o ulcere in bocca o gengive che sanguinano perché il fattore di rischio è maggiore; proprio per questo motivo è sconsigliato usare filo interdentale (e, in generale, lavarsi i denti) prima di praticare sesso orale. I microtraumi alle gengive e la fuoriuscita di sangue sono un pericoloso fattore di rischio nel caso si venga a contatto con infezioni varie presenti nel fluido genitale del partner.

Sesso orale sicuro

La soluzione migliore è quindi usare precauzioni, ossia un preservativo, magari anche aromatizzato. Nel caso in cui il sesso orale sia praticato su una donna si può usare una diga, un piccolo quadrato di lattice, o plastica, che agisce come una barriera tra la vagina, o l’ano, e la bocca, oppure il classico preservativo femminile.

Sesso orale e HIV

Anche se le probabilità sono minori rispetto al sesso anale o vaginale non protetto, si corre comunque rischio di contrarre HIV durante il sesso orale. Il rischio di contrarre HIV è più alto se il partner eiacula in bocca, soprattutto se sono presenti tagli o microtraumi.

Sesso orale e HPV: come prevenirlo? Ascolta il podcast sul papilloma virus

Pazienti.it in collaborazione con l'Associazione Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) ha realizzato un podcast sul papilloma virus umano per generare consapevolezza sui rischi e le strategie di prevenzione dell'HPV. Clicca qui per ascoltarlo.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Pansessualità
Il concetto di pansessualità viene spesso confuso con quello della bisessualità e racchiude in sé numerose sfaccettature, che lo rendono ...
Bisessualità
Quando si parla di bisessualità è molto importante distinguere tra comportamento e identità. Infatti, è possibile che un soggetto non si ...
Autoerotismo
L'autoerotismo implica la stimolazione dei propri organi genitali al fine di ottenere piacere.