Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Condizioni
  4. Masturbazione

Masturbazione

Masturbazione
Curatore scientifico
Dr. Daniela Vinci
Specialità del contenuto
Sessuologia

Cos’è la masturbazione

La masturbazione è la sollecitazione volontaria degli organi sessuali o di altre parti del corpo, per provocarsi il piacere.

La masturbazione è un modo per le persone di esplorare il proprio corpo e scoprire che cosa gradiscono e come raggiungere l'orgasmo. La masturbazione è inoltre una pratica che si verifica dalla pubertà in poi in tutte le fasce d'età.

Benefici della masturbazione

Alcuni dei noti benefici della masturbazione per la salute sessuale sono i seguenti:

  • Si tratta di una forma più sicura di sesso, che non presenta alcun rischio di infezione sessualmente trasmissibile o una gravidanza non pianificata.
  • Rilascia tensione sessuale e consente alle persone di esplorare la loro sessualità per conto proprio.
  • Può soddisfare coloro che non hanno un partner, non stanno avendo rapporti sessuali con il proprio partner o praticano l'astensione dal sesso con altre persone.
  • Conoscere le proprie risposte sessuali aiuta a comunicare i propri desideri e bisogni al proprio partner.
  • La masturbazione è, infine, un trattamento comune per la disfunzione sessuale. Ad esempio, le donne che non riescono a raggiungere l'orgasmo (anorgasmia) possono imparare masturbandosi e gli uomini che soffrono di eiaculazione precoce possono ricorrere alla masturbazione per imparare ritardarla.
Alcuni dei benefici per la salute generale possono comprendere:

  • rilassamento dei muscoli;
  • aiuta ad addormentarsi;
  • promuove il rilascio di neurotrasmettitori del cervello simili agli oppiacei (chiamati endorfine), che causano sensazioni di benessere fisico e mentale;
  • riduce lo stress;
  • aumenta l'autostima.

Miti sulla masturbazione

La masturbazione è stata erroneamente accusata di una serie di problemi di salute. Alcuni tra i falsi miti sulla masturbazione più comunemente diffusi includono:

Frequenza della masturbazione

Una preoccupazione comune, soprattutto tra i giovani, è la frequenza della masturbazione. Si considera "normale" da più volte al giorno, a una volta alla settimana o una volta al mese. Quante volte una persona si masturba non è un problema, a meno che non è legata a un disturbo ossessivo compulsivo in cui la stessa attività deve essere ripetuta più e più volte.

Masturbazione nei giovani

Durante l'adolescenza, è normale che i giovani si sentano nervosi o incerti circa i loro corpi in via di sviluppo e le sensazioni sessuali. Messaggi misti o ambigui e disinformazione sulla masturbazione da parte dei loro genitori, amici, e i media possono renderli ancora più ansiosi.

È però importante per i genitori riconoscere che l'adolescenza è un periodo di sviluppo sessuale e di sperimentazione e che la masturbazione nei giovani è un modo per esplorare il proprio corpo.

Masturbazione nei bambini

I bambini imparano e riproducono gli atteggiamenti dei genitori verso la masturbazione dalla più tenera età. Se i genitori reagiscono negativamente all'esplorazione del corpo la nudità, il loro bambino può vergognarsi del proprio corpo, dei sentimenti e comportamenti sessuali.

Gli studi dimostrano che come i genitori reagiscono possono anche avere un impatto sugli atteggiamenti sessuali dei loro bambini e comportamenti in età adulta. I consigli per i genitori sono:

  • Ricordare che i bambini si masturbano per molte ragioni diverse, tra cui la curiosità, l'esplorazione e piacere sensoriale.
  • Rassicurarsi del fatto che la masturbazione nei bambini è normale.
  • Provare a concentrarsi sulla creazione, piuttosto che l'attività stessa. Ad esempio, se il bambino si masturba in pubblico, si può dire loro che quello che stanno facendo va bene, ma è un comportamento privato che si può fare in un luogo privato.
  • Capire che i bambini possono rivolgersi alla masturbazione nei momenti di stress. Se la masturbazione di vostro figlio sta sconfinando con i momenti ricreativi o con altre attività, si dovrebbe capire che cosa lo agita o lo turba.
  • Se siete preoccupati per il comportamento del bambino, parlate con il medico o il pediatra.

Masturbazione e acne

Come già accennato, esistono molti falsi miti sulla masturbazione. Uno di questi malintesi riguarda proprio il legame tra acne e masturbazione. Infatti, se è vero che sia l'autoerotismo che l'acne sono innescati da cambiamenti ormonali, nel senso che entrambi sono fenomeni che si verificano durante la pubertà; questo è però, per l'appunto, l'unico vero legame tra di loro.

Masturbazione e ormoni

I cambiamenti ormonali che si verificano durante la pubertà possono determinare una maggiore produzione di sebo, che a sua volta produrre può contribuire alla formazione di acne. Come è noto, molte persone iniziano anche masturbarsi durante la pubertà, che ha anche un piccolo effetto sui livelli ormonali.

Tuttavia, anche se la masturbazione può causare cambiamenti nei livelli ormonali, essi sono minimi. I livelli di testosterone aumentano negli uomini durante la masturbazione, ma tornano alla normalità dopo l'eiaculazione. L'effetto è dunque temporaneo e non sembra avere implicazioni a lungo termine.

Per quanto riguarda la presenza di acne nelle donne, essa risulta correlata al periodo premestruale (sindrome premestruale) ma in alcun modo all'attività di masturbazione, né ad alcun tipo di attività sessuale.

La correlazione tra masturbazione e acne non è dunque supportata da dati a livello medico e rientra a pieno titolo tra le credenze popolari.

Masturbazione femminile

Anche se la masturbazione femminile è ancora un tabù nella nostra società, lo stigma intorno all'autoerotismo nelle donne si sta progressivamente allentando. Tuttavia, esistono ancora molti falsi miti e nozioni incorrette riguardo alle donne che si provocano piacere da sole.

La masturbazione femminile consiste nell'accarezzare o sfregare la vulva, in particolare il clitoride, con un indice o un dito medio, o entrambi, ma anche ausili per la masturbazione come vibratori e altri sex toys. Talvolta, si fa anche uso di lubrificante, anche se spesso molte donne trovano sufficiente la propria lubrificazione naturale.

Le posizioni comuni per la masturbazione femminile includono essere:

  • sdraiate sulla schiena o a faccia in giù;
  • sedute;
  • accovacciate;
  • inginocchiate;
  • in piedi. 
La masturbazione aiuta a migliorare la salute sessuale delle pazienti e le loro relazioni, poiché le aiuta a comprendere ciò che trovano eroticamente piacevole.

Masturbazione maschile

La più comune tecnica di masturbazione tra i maschi è quello di stimolare l'erezione del pene manualmente e la velocità del movimento della mano varia durante la masturbazione. Questo tipo di stimolazione è in genere sufficiente per raggiungere l'orgasmo e l'eiaculazione

Le tecniche di masturbazione maschile possono differire tra i maschi che sono stati circoncisi e quelli che non lo sono, dal momento che chi è stato soggetto a circoncisione presenta un glande quasi completamente scoperto. Pertanto, esiste un contatto diretto con il glande e per evitare attrito, dolore o irritazione è necessario utilizzare un lubrificante apposito.

Infine, il massaggio prostatico è un'altra tecnica utilizzata per la stimolazione sessuale maschile, spesso al fine di raggiungere l'orgasmo. La prostata è a volte indicata come il punto G dell'uomo o il punto P

Masturbazione anale

La masturbazione anale è una stimolazione erotica focalizzata sulle zone dell'ano e del retto. I metodi comuni di masturbazione anale includono la stimolazione manuale della zona anale, e l'inserimento di oggetti come dita, lingua, oggetti a forma fallica, sex toys e massaggiatori prostatici appositamente progettati.

L'orgasmo nell'uomo dipende in parte dal funzionamento sano dei muscoli lisci che circondano la prostata e dei muscoli del pavimento pelvico. La masturbazione anale può essere particolarmente piacevole per chi ha una prostata funzionante perché spesso stimola la zona, che contiene anche terminazioni nervose sensibili.

Inoltre, alcuni uomini ritengono che la qualità del loro orgasmo sia significativamente migliorata dall'uso di un elemento inserito analmente durante l'attività sessuale. È infine tipico per un uomo non raggiungere l'orgasmo come partner ricettivo esclusivamente tramite il sesso anale.

Alcuni uomini possono però raggiungere l'orgasmo attraverso la stimolazione della ghiandola prostatica, che avviene grazie a un dito ben lubrificato o un sex toy nel retto. La stimolazione della prostata può produrre addirittura orgasmi più intensi della stimolazione del pene. Stimolare la prostata dall'esterno, attraverso la pressione sul perineo, può dunque risultare estremamente piacevole.

La masturbazione anale nelle donne è altrettanto praticata: non si tratta, infatti, di una esclusiva maschile. In generale, per motivi igienici clisteri o docce anali possono essere attuate prima della masturbazione anale, se lo si desidera.

Cose da ricordare

La masturbazione è una forma più sicura di sesso, che presenta pochi rischi di infezione sessualmente trasmissibile o nessuno per quanto riguarda una gravidanza indesiderata.

In generale, è bene tenere a mente che la masturbazione aumenta il flusso sanguigno in tutto il corpo e rilascia sostanze chimiche nel cervello note come endorfine e responsabili del benessere. Inoltre la masturbazione può rendervi sessualmente più a proprio agio, perché mette in contatto con i propri desideri e fornisce la possibilità di conoscere il proprio corpo.

Infatti, poiché masturbarsi permette di conoscere le proprie risposte sessuali, rende più semplice comunicare i vostri desideri e bisogni al proprio partner. Infine, il modo in cui i genitori reagiscono alla masturbazione del proprio filgio può avere un impatto sugli atteggiamenti sessuali del bambino stesso e dei suoi comportamenti sessuali in età adulta.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Pansessualità
Il concetto di pansessualità viene spesso confuso con quello della bisessualità e racchiude in sé numerose sfaccettature, che lo rendono ...
Bisessualità
Quando si parla di bisessualità è molto importante distinguere tra comportamento e identità. Infatti, è possibile che un soggetto non si ...
Autoerotismo
L'autoerotismo implica la stimolazione dei propri organi genitali al fine di ottenere piacere.