Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Adenoma Tubulare

Adenoma tubulare

Adenoma tubulare
Curatore scientifico
Dr. Nicola Antonacci
Specialità del contenuto
Proctologia

Cos'è l'adenoma tubulare

L'adenoma tubulare è considerato una formazioni pre maligna, esattamente come il nodulo al polmone, e va quindi tenuta sotto cotrollo. Questo significa che questo tumore può divetare maligno con il tempo. Esistono due tipi di adenoma tubulare:

  • popilpo sessile, ovvero piatto
  • polipo peduncolato, dotato di un gambo
Entrambi questi tipi di di polipi possono, a volte, essere caratterizzati da una mucosa a rapida proliferazione: in questo caso si parla di polipo iperplastico.

Diagnosi di adenoma tubulare

La maggior parte di questi tumori viene individuata in primo luogo  durante una colonscopia di controllo; una procedura che consente di controllare mediante immagini il rivestimento interno del colon. Nella maggior parte dei casi, la dimensione di questi tumori è inferiore a 1 cm.

Cure per l'adenoma tubulare

Se gli adenomi tubulari del colon vengono rilevati abbastanza presto, essi possono essere rimossi e il rischio di sviluppare un cancro è bassa. Se, tuttavia, hanno tempo di proliferare e crescere, il rischio che si svuluppi un cancro è piuttosto elevata. La cura d'elezione è la rimozione completa dell'adenoma tubulare. Il trattamento prevede le seguenti soluzioni.

  • Gli adenomi tubuari sono trattati immediatamente, una volta che essi sono stati scoperti, attraverso la colonscopia di screening. Il gastroenterologo si occupa quindi di rimuovere il tumore attraverso una polipectomia, o l'ablazione del tumore utilizzando il calore
  • Se tumore residuo rimane nel colon dopo la rimozione, potrebbe essere necessario sottoporsi ad un'altra colonscopia, al fine di rimuovere completamente la crescita.
  • Se il tumore è diventato troppo grande per essere rimosso tramite polipectomia, può essere necessario un intervento chirurgico per  rimuovere una parte del colon. Questo intervento si chiama colectomia segmentaria che può essere destra o sinistra a seconda della localizzazione dell’adenoma. Nella maggior parte dei casi l’intervento può essere condotto in laparoscopia e cioè attraverso piccoli fori praticati nell’addome contrariamente a quanto accadeva in passato che era necessario ricorrere a tagli molto grandi.

Adenoma tubulare con displasia a basso grado

In oncologia con il termine displasia viene indicata una modifica della struttura cellulare dei tessuti, dal punto di vista qualitativo, morfologico e, in alcuni casi, quantitativo.

L'adenoma tubulare è conseguenza di una displasia, ovvero di una crescita disordinata del rivestimento epiteliale del colon. Un adenoma tubulare con displasia di basso grado è, dunque, una formazione con una bassa densità di cellule anomale, ovvero a uno stadio ancora iniziale.

Adenoma tubulare con displasia ad alto grado

Il grado della displasia, come spiegato sopra, indica la densità delle cellule di un tessuto che hanno subito modifiche. Di conseguenza, per adenoma tubulare con displasia di alto grado si intende una formazione a uno stadio avanzato. Questa formazione è quella che ha la più elevata possibilità di trasformarsi in una neoplasia maligna.

Soggetti a rischio

L'adenoma tubulare del colon si presenta in genere nei pazienti di mezza età e nelle persone anziane; anche se, gli individui più colpiti sono di età uguale o superiore a 60 anni.

In rari casi, anche pazienti più giovani possono sviluppare adenomi tubulari del colon. Ciò si verifica in genere a causa di una mutazione genetica o in presenza di una malattia ereditaria, come la poliposi adenomatosa familiare (FAP) o malattia infiammatoria intestinale (IBD).

Maschi e femmine sono ugualmente esposti allo sviluppo di questi tumori.

Fattori di rischio per l'adenoma tubulare del colon

Alcune persone sono più a rischio di altre di sviluppare polipi al colon. Trai i principali fattori di rischio per l'adenoma tubulare del colon sono inclusi: 

  • l'età avanzata, superiore ai 60 anni;
  • predisponenti genetiche, come la poliposi adenomatosa familiare (FAP) o malattia infiammatoria intestinale (IBD);
  • la presenza di precedenti patologia cancerose o pre cancerose come il cancro ovarico, l'adenoma prostatico o tumore al seno
È importante notare che avere un fattore di rischio non significa che si svilupperà automaticamente la condizione. Un fattore di rischio aumenta le probabilità di sviluppare una condizione rispetto ad un individuo senza i fattori di rischio. Alcuni fattori di rischio sono più importanti di altri. 

Sintomi dell'adenoma tubulare del colon

In rari casi, i segni e sintomi dell'adenoma tubulare del colon possono includere:

  • tumore nel colon, con conseguenti ostruzioni (se i tumori sono grandi);
  • sanguinamento dall'ano, o presenza di muco misto a feci;
  • raramente, diarrea o costipazione.
La maggior parte degli individui con adenoma tubulare del colon non mostra segni e sintomi specifici. In genere, i pazienti non sanno di avere un adenoma tubulare, fino a quando questa formazione viene visualizzata durante una colonscopia di controllo

Diagnosi di adenoma tubulare del colon

La diagnosi dell'adenoma tubulare del colon può includere:

  • esame fisico con la valutazione della storia medica del paziente;
  • una colonscopia di screening. Durante questa procedura, un tubo sottile e flessibile, chiamato colonscopio, con una videocamera collegata ad esso, è inserito nel corpo per visualizzare il colon e il retto. Se è presente un adenoma tubulare, appare una proiezione sullo schermo che proviene dal rivestimento epiteliale del colon.
Durante la colonscopia, il tumore  viene in genere rimosso e sottoposto ad esame istologico. Una diagnosi definitiva può essere fatta studiando tumore al microscopio.

Molte condizioni cliniche possono avere segni e sintomi simili. L'operatore sanitario può eseguire ulteriori test per escludere altre condizioni cliniche per arrivare a una diagnosi definitiva. 

Complicanze dell'adenoma tubulare del colon

Se l'adenoma tubulare del colon viene lasciato in sede per lungo tempo e non viene non trattato si possono verificare alcune complicanze.

  • Se il tumore cresce troppo, può diventare canceroso e si può trasformare in un cancro al colon o al retto.
  • Questa è una condizione pericolosa per la vita, se non adeguatamente diagnosticata e trattata. Tuttavia, questo processo di trasformazione dell'adenoma tubulare in cancro può richiedere molti anni.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Chiloperitoneo
Con il termine chiloperitoneo si è soliti indicare una condizione in cui il chilo, liquido proveniente dall'intestino, è presente all’int...
Carcinosi peritoneale
Le neoplasie peritoneali possono provenire dai tessuti peritoneali (primario) o invadere e metastatizzarsi nel peritoneo, dagli organi ad...
Trombosi emorroidaria
La trombosi si può gonfiare, aggravando così il prolasso dell’emorroide, portando un forte dolore.