Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Amaurosi

Amaurosi

Amaurosi
Curatore scientifico
Dr. Giulio Pennetta
Specialità del contenuto
Oculistica

Che cos'è l'amaurosi?

L’amaurosis fugax è una perdita temporanea della vista in uno o in entrambi gli occhi, causata dalla mancanza di sangue nella retina. La retina è lo strato di tessuto foto-sensibile situato nel retro del bulbo oculare.

Quali sono le cause di amaurosi?

L’amaurosis fugax non è propriamente una malattia, bensì è il sintomo evidente di un altro problema. L’amaurosi può essere originata da molte cause. Per esempio avviene quando un coagulo o una placca bloccano un’arteria oculare. Il coagulo o la placca solitamente viaggiano attraverso una grossa arteria, come la carotide nel collo o un’arteria cardiaca, e arrivano nell’occhio.

Una placca è una sostanza dura che si forma quando il grasso, il colesterolo e altre sostanze si accumulano sulle pareti delle arterie. I fattori di rischio includono:

L’amaurosi può anche verificarsi a causa di altri disturbi come:

  • Altri problemi agli occhi some infiammazione del nervo ottico (nevrite ottica)
  • Poliarterite nodosa
  • Emicranie
  • Tumori al cervello
  • Traumi alla testa
  • Sclerosi multipla, l’infiammazione dei nervi dovuta al sistema immunitario che attacca il sistema nervoso.
  • Lupus sistemico eritematoso, una malattia autoimmune in cui le cellule del sistema immunitario attaccano i tessuti sani del corpo.

Quali sono i sintomi di amaurosi?

I sintomi comprendono la perdita improvvisa della vista in uno o entrambi gli occhi, solitamente per una durata che va da pochi secondi ad alcuni minuti. Dopodiché, la visione torna normale. Alcune persone la descrivono come un’ombra grigia o nera che scende sull’occhio.

Quali sono gli esami disponibili per l’amaurosi?

Il medico visiterà gli occhi ed il sistema nervoso. In alcuni casi, un esame oculistico rivelerà una macchia chiara dove il coagulo blocca l’arteria della retina. 
Gli esami disponibili sono:

  • Ecografia o angiografia della carotide per controllare i coaguli o le placche. 
  • Esami del sangue per controllare i livelli di colesterolo e la glicemia.
  • Esami del cuore, come l’elettrocardiogramma per controllarne l’attività elettrica. 

Come si cura l’amaurosi?

La cura per l’amaurosi dipende dalle sue cause.  Quando l’amaurosi viene causata da un coagulo o da una placca, il primo pensiero deve essere quello di prevenire un infarto

Evitare i cibi grassi e seguire una dieta povera. Non bere più di 1 o 2 bicchieri di bevande alcoliche al giorno. 
Fare esercizio fisico regolarmente: 30 minuti al giorno se non si è sovrappeso, 60-90 minuti al giorno se sovrappeso.
Smettere di fumare
La maggior parte delle persone dovrebbe mirare ad una pressione arteriosa tra i 120-130 su 80 mmHg. Se hai il diabete o hai avuto un infarto il medico saprà consigliare il valore ottimale da raggiungere.
Se hai il diabete, problemi al cuore, o le arterie irrigidite il colesterolo cattivo (LDL) dovrebbe essere sotto i 70 mg/dL.
Segui il trattamento delineato del medico se hai la pressione alta, il diabete, il colesterolo alto o disturbi al cuore. 
Il medico può anche raccomandare di:

Non seguire nessun trattamento. Potresti avere solamente bisogno di visite regolari per controllare la salute del cuore e delle carotidi. 
Assumere dell’aspirina o della warfarina (Coumadin) o altre medicine che fluidificano il sangue e quindi diminuiscono il rischio d’infarto. 
Se una grossa parte delle carotidi risulta bloccata, è necessario eseguire un intervento chirurgico chiamato endoarteriectomia per rimuovere l’ostruzione. La decisione viene presa considerando lo stato di salute generale. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Neuropatia ottica di Leber
La neuropatia ottica di Leber è una patologia ereditaria che porta a un calo della vista; il primo sintomo di questa rara malattia è infa...
Nictalopia
La nictalopia, da non confondere con la emeralopia, indica la capacità di una persona di vedere meglio nelle ore notturne e una sua diffi...
Cicloplegia
Con il termine cicloplegia si intende la paralisi del muscolo cicliare oculare, con una compromissione della messa a fuoco, e quindi dell...