Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Cardiotireosi

Cardiotireosi

Curatore scientifico
Dr. Leon Bertrand
Specialità del contenuto
Cardiologia Endocrinologia

Cos'è la cardiotireosi?

La cardiotireosi è una condizione clinica dovuta ad un eccesso di ormoni tiroidei (detto anche tireotossicosi) in corso di ipertiroidismo o di eccessiva assunzione del farmaco levotirossina, ove sono prominenti i sintomi cardiologici.

Quali sono le conseguenze della cardiotireosi?

La cardiotireosi può causare scompensi del ritmo cardiaco. I tipi di scompensi più frequenti sono:

  • l'aritmia completa da fibrillazione atriale, che può esporre a un rischio di embolia;
  • il flutter atriale (ovvero, una contrazione eccessivamente rapida di entrambi gli atri).

Come si può diagnosticare la cardiotireosi negli anziani?

Un'insufficienza cardiaca, specie negli anziani, può svilupparsi a seguito di un disturbo del ritmo. Il dosaggio degli ormoni tiroidei, che viene fatto abitualmente in caso di disturbi cardiaci di cui non è nota la causa nelle persone anziane, consente di ricondurre i sintomi alla presenza di ipertiroidismo.

Qual è il trattamento della cardiotireosi?

In genere i sintomi della cardiotireosi, ovvero i disturbi del ritmo cardiaco, regrediscono a seguito del trattamento dell'ipertiroidismo e con l'assunzione di farmaci beta bloccanti.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Cuore polmonare
Il cuore polmonare è un disturbo cardiaco molto grave, che si manifesta con ipertrofia del miocardio ed è causato da una disfunzione a ca...
Arteriopatia periferica
L’arteriopatia periferica è una malattia dell'apparato circolatorio caratterizzata dal progressivo restringimento delle arterie, con cons...
Bradicardia
La bradicardia è un sintomo caratterizzato da una frequenza cardiaca che rimane al di sotto del range di normalità.