Condroma

Contenuto di: , ,
Curatore scientifico: Dr. Carlo Pastore, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Che cos'è il condroma?
  2. Dove si sviluppa il condroma?
  3. Quali sono i soggetti maggiormente colpiti da condroma?
  4. Quali sono i sintomi del condroma?
  5. Come si diagnostica il condroma?
  6. Quali sono i trattamenti del condroma?
  7. Quali sono le complicazioni del condroma?

Che cos'è il condroma?

Il condroma è un tumore benigno costituito da cartilagine ialina matura.

Dove si sviluppa il condroma?

Il condroma si verifica il 60% delle volte nelle piccole ossa delle mani e dei piedi. I siti più comuni sono le ossa lunghe tubolari. Delle ossa lunghe, il femore è il più comunemente coinvolto (17%), seguito dall'omero prossimale (7%). Metafisi prossimale e distale del femore sono coinvolti più spesso delle diafisi.

Quali sono i soggetti maggiormente colpiti da condroma?

Per il condroma non si segnala alcuna preferenza di sesso. Di solito si manifesta in soggetti di età compresa tra i trenta e i cinquant'anni.

Quali sono i sintomi del condroma?

Il condroma è generalmente asintomatico.

Come si diagnostica il condroma?

La diagnosi del condroma è essenzialmente radiografica.

Quali sono i trattamenti del condroma?

La terapia del condroma consiste nell'asportazione chirurgica del tessuto tumorale.

Quali sono le complicazioni del condroma?

Le complicazioni del condroma includono:

  • trasformazione maligna a condrosarcoma
  • frattura patologica, soprattutto in breve ossa tubolari
  • disturbi della crescita