Iponatriemia

Contenuto di: , ,
Curatore scientifico: Dr. Mario Vasta, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Che cos'è l'iponatriemia?
  2. Quali sono le cause dell'iponatriemia?
  3. Quanti e quali sono i tipi di iponatriemia?
  4. Quali sono i sintomi dell'iponatriemia?
  5. Come si diagnostica l'iponatriemia?
  6. Quali sono i trattamenti per l'iponatriemia?

Che cos'è l'iponatriemia?

L'iponatriemia è un disturbo elettrolitico caratterizzato da un basso livello di sodio nel sangue.

Quali sono le cause dell'iponatriemia?

L'iponatriemia può essere causata da:

  • farmaci quali antidepressivi, antidolorifici e diuretici
  • cirrosi
  • insufficienza renale
  • polidipsia primaria
  • vomito e diarrea
  • disidratazione
  • dieta a basso contenuto di sodio

Quanti e quali sono i tipi di iponatriemia?

In base a differenti squilibri tra acqua e sodio nel corpo si possono distinguere tre tipologie di iponatriemia:

  • iponatriemia ipervolemica
  • iponatriemia euvolemica
  • iponatriemia ipovolemica

Quali sono i sintomi dell'iponatriemia?

L'iponatriemia si può manifestare con:

  • nausea e vomito
  • mal di testa
  • confusione
  • perdita di energia
  • fatica
  • irrequietezza e irritabilità
  • debolezza muscolare, spasmi o crampi
  • incoscienza
  • coma

Come si diagnostica l'iponatriemia?

Per diagnosticare l'iponatriemia il medico può effettuare:

  • anamnesi
  • esame fisico
  • esame delle urine
  • esame del sangue

Quali sono i trattamenti per l'iponatriemia?

Il trattamento per l'iponatriemia mira a rimuovere la causa che l'ha generata, eliminando il deficit di sodio nel sangue con l'uso di farmaci.