Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Timpano Perforato

Timpano perforato

Curatore scientifico
Dr. Giulio Giovanni Sulis
Specialità del contenuto
Otorinolaringoiatria

Cos'è il timpano perforato?

Il timpano perforato è una lacerazione della sottile membrana che separa l'orecchio esterno da quello interno, detta membrana timpanica, costituita da un tessuto molto simile alla pelle. Il timpano svolge delle funzioni fondamentali per l'orecchio:

  • vibra in sincronia delle onde sonore,
  • converte, anche grazie alla catena degli ossicini solidale con essa, le vibrazioni in impulsi nervosi, che il cervello avverte come suoni,
  • protegge l'orecchio medio dai batteri e dagli oggetti esterni.

In genere, l'orecchio medio è sterile ma, in seguito alla perforazione del timpano, può subire infezioni dette otite media

Quali sono le cause del timpano perforato?

Le cause del timpano perforato possono essere svariate, nonostante la più comune sia legata all'infezione all'orecchio. Quando l'orecchio medio è infetto, la pressione aumenta e spinge contro il timpano.

Essendo le altre pareti della cassa del timpano ossee la membrana rappresenta l’unica porzione in grado di cedere. Per cui si avrà una progressiva distensione della membrana timpanica che appare bombata, in questo momento il dolore auricolare (otodinia), è molto intenso per lo stiramento delle fibre nervose dolorifiche.

Se tale pressione è troppo alta, può causare la perforazione del timpano. Di conseguenza, il dolore e la pressione diminuiscono improvvisamente, causando la fuoriuscita di pus dall'orecchio. In pratica è come se drenasse un ascesso.

Un'altra causa comune della perforazione del timpano è facilmente imputabile all'utilizzo errato dei cotton fioc. Tuttavia, anche i barotraumi possono provocare la perforazione, in presenza di evidente disparità tra pressione interna ed esterna. Infine, la perforazione del timpano può essere causata anche da un forte colpo alla testa o da un trauma acustico come un'esplosione, o da un bacio dato proprio sul condotto. 

Quali sono i sintomi del timpano perforato?

Spesso, molti soggetti non presentano nessun sintomo di timpano perforato e la lacerazione viene notata molti giorni dopo, a causa di un "fastidio" all'orecchio. Tuttavia, è possibile notare i seguenti sintomi:

  • dolore improvviso o improvvisa diminuzione del dolore all'orecchio,
  • sanguinamento o fuoriuscita di pus,
  • rumore di fondo o ronzio,
  • perdita parziale o totale dell'udito,
  • varie infezioni,
  • debolezza o vertigini.

Come si cura il timpano perforato?

Non esiste una cura specifica per il timpano perforato, perché nella maggior parte dei casi guarisce nel giro di tre mesi. Il medico può comunque prescrivere antibiotici per prevenire o curare le infezioni. In caso di dolore, è possibile prendere degli antidolorifici da banco, a base di acetaminofene o ibuprofene; è buona norma tenere il condotto uditivo pulito con lavaggi a base di acido borico asciugando successivamente bene.

Inoltre, per ridurre il dolore, si possono applicare degli impacchi caldi sull'orecchio. Per le lacerazioni molto grandi, si può ricorrere anche alla chirurgia. Durante il trattamento farmacologico è fortemente consigliato tenere sempre l'orecchio asciutto e proteggerlo da improvvise ventate di aria fredda.  

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Mal di gola
Il mal di gola è comunemente associato al dolore nella deglutizione. Il mal di gola può essere causato da un'infiammazione della faringe,...
Disfagia
La disfagia è il termine medico per indicare la difficoltà di deglutizione.
Otite
L’otite è un’infiammazione, acuta o cronica, che interessa l’orecchio. Vi sono due forme principali: esterna o interna.