Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Prestazioni
  4. Collare Ortopedico

Collare ortopedico

Collare ortopedico
Curatore scientifico
Dr. Alfredo Bitonti
Specialità del contenuto
Ortopedia e traumatologia

Cos'è un collare ortopedico?

Il collare ortopedico è un dispositivo medico utilizzato per supportare il collo del paziente. Il collo infatti è una parte molto flessibile e poco protetta rispetto al resto della spina dorsale, per cui è prona a sviluppare problematiche di natura ortopedica con più probabilità. Il risultato è che, spesso, il paziente presenta dei dolori che possono anche irradiarsi al braccio, alla schiena o alle spalle.

Il collare ortopedico immobilizza la porzione delle prime sette vertebre (C1 a C7). Viene per esempio utilizzato dal personale del primo soccorso per immobilizzare coloro che hanno subito un danno al capo o al collo.

In questo caso il collare è utile per prevenire ulteriori danni che potrebbero andare a interessare la spina dorsale. Il collare cervicale viene anche impiegato nel trattamento del dolore al collo, nonostante negli ultimi tempi di stia rivedendo la modalità di trattamento per evitare alcuni effetti collaterali. Ancora, il collare ortopedico viene impiegato nel trattamento di patologie come l’osteoporosi.

Collare ortopedico per cervicale

Il collare ortopedico per la cervicale è un collare impiegato per correggere numerose patologie legate alla colonna cervicale. Queste sono ad esempio lesioni dovute a flessioni, estensioni o rotazioni oppure altri problemi come ernie cervicali, schiacciamenti vertebrali, nevralgie cervico-brachiali e schiacciamenti vertebrali.

La funzione del collare ortopedico per cervicale è quella di donare sostegno alla colonna cervicale e bloccare la colonna cervicale chiamata “rachide cervicale”. Per questo motivo viene utilizzato anche in situazioni come incidenti o interventi di primo soccorso, per evitare e prevenire danni alla colonna vertebrale.

Collare ortopedico morbido

Il collare cervicale morbido è fatto di feltro. L’oggetto è pensato appositamente per adattarsi alla forma del collo e della mandibola del paziente, con varie misure disponibili per ogni paziente.

Questo tipo di collari, tuttavia, non immobilizzano del tutto il collo, ma limitano il movimento di flessione ed estensione, e rappresentano un promemoria cinestetico per il paziente per ridurre il movimento. Poiché il collare si posiziona sotto il mento e fornisce un supporto, minimizza la contrazione muscolare necessaria per contrastare la gravità e tenere la testa in posizione eretta. 

Collare ortopedico semirigido

I collari rigidi si presentano molto simili, dal punto di vista del design, ai collari morbidi, ma sono fabbricati con plexiglass. Rispetto ai collari morbidi presenta il vantaggio di essere facilmente lavabile e facilmente applicabile. Questi collari sono in grado di ridurre il movimento di flessione e di estensione del collo. Non solo supportano il mento, ma anche l’occipite, riducendo attivamente l’estensione, specialmente nell’ultima fase.

Uno svantaggio dei collari rigidi tuttavia, è che potenzialmente possono causare un’ostruzione del flusso venoso, causando un aumento della pressione intracranica. Se esiste un’evidenza chiara che la pressione intracranica sia aumentata, il collare deve necessariamente essere riposizionato o rimosso.

I collari possono essere utilizzati insieme ad altri strumenti per aumentarne la stabilità. 

Collare ortopedico per ernia cervicale

Molto spesso il collare viene utilizzato per il trattamento dell’ernia del disco cervicale o ernia del collo. L’ernia cervicale si verifica quando il disco intervertebrale, cioè quel tessuto posto tra le vertebre del collo non rimane nella sua normale sede, ma sporge al di fuori della colonna.

In questo modo può andare a comprimere le radici nervose, di solito dirette ad un arto superiore o talvolta il midollo spinale. Il risultato è quindi il sintomo caratteristico dell’ernia del collo, un dolore che si irradia dal collo al braccio, più o meno intenso.

In questi casi il collare viene spesso affiancato alla terapia farmacologica per aiutare ad alleviare il dolore al collo. Il collare infatti riduce i movimenti cervicali evitando che si sviluppino ulteriori danni. 

Collare ortopedico: prezzo

Esistono collari di diversi tipi a diverse fasce di prezzo.

I più economici, costano intorno ai 20 sono e di solito sono gonfiabili, composti da tre livelli e non bloccano i movimenti del collo in maniera totale.

I collari ortopedici più costosi invece sono strutturati in maniera più meticolosa, in modo da adattarsi più precisamente alla zona da supportare e presentano la possibilità di regolare la circonferenza.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Rx colonna vertebrale
L'rx della colonna vertebrale è funzionale alla valutazione radiologica della colonna vertebrale (dorso-lombare) con lo scopo di identifi...
Rx alla spalla
L'rx alla spalla può essere una proiezione Antero-Posteriore in Extrarotazione della spalla ed è spesso associata a una proiezione Antero...
Rx al piede
L'rx al piede sotto carico serve a valutare la formula metatarsale ovvero la disposizione dei cinque metatarsi.