Ernia cervicale

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Silvestro Lucchese, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Cosa è l'ernia cervicale?
  2. Ernia cervicale: sintomi
  3. Come si diagnostica?
  4. Come si cura?

Cosa è l'ernia cervicale?

Hernia cervical

L'ernia cervicale è una protrusione anormale di una porzione del materiale del disco. L'ernia cervicale può spingere sul midollo spinale e causare una complicanza, nota come mielopatia cervicale. I livelli delle vertebre cervicali soggette alle ernie sono:

  • C6-C7: cervicale e corpo vertebrale 6-7
  • C5-C6: cervicale e corpo vertebrale 5-6
  • C7-T1 cervicale e corpo vertebrale 7 e spina toracica, la parte alla quale le coste si attaccano
  • C4-C5: cervicale e corpo vertebrale 4-5
  • C3-C4: cervicale e corpo vertebrale 3-4

Ernia cervicale: sintomi

I sintomi dell'ernia cervicale sono:

  • dolore del collo che si irradia giù verso il braccio
  • debolezza della spalla
  • difficoltà nella flessione dell’avambraccio
  • insensibilità della spalla e del braccio superiore
  • insensibilità delle punte delle dita (dito anulare e mignolo)

Questi sintomi possono presentarsi in diversi gradi e possono non manifestarsi in egual misura in tutti i pazienti.

Come si diagnostica?

Una risonanza magnetica del tratto cervicale è un test in grado di evidenziare l’ernia cervicale. In alcuni casi, è eseguito un mielogramma cervicale ed una TAC post-mielogramma. Alcuni pazienti possono anche sottoporsi ad una elettromiografia e ad un test di conduzione di velocità del nervo per valutare la gravità dell'ernia.

Come si cura?

Una delle terapie previste in caso di ernia cervicale è la manipolazione del tratto cervicale, una procedura osteopatica in grado di correggere l'inclinazione delle vertebre. Le manipolazioni sono controindicate nei casi di dolore acuto del collo. Per limitare i disagi legati all'ernia cervicale il paziente può indossare un collare che previene le eventuali tensioni. Il collare può essere tolto con il migliorare della situazione.