Denti sporgenti

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Davide Andrea Macario, Dentista
Indice contenuto:
  1. Cosa sono i denti sporgenti
  2. Cause dei denti sporgenti
  3. Conseguenze
  4. Rimedi e cure per denti sporgenti

Cosa sono i denti sporgenti

Quando si usa il termine denti sporgenti si parla generalmente di grandi denti anteriori che sporgono sul labbro e che talvolta coprono anche l’intero labbro inferiore. Sono colloquialmente chiamati “denti da coniglio” o “denti da castoro”.

A livello dentistico, viene solitamente diagnosticata una malocclusione dentale di seconda classe.

Si tratta di una relazione impropria tra i denti superiori e inferiori e/o la mascella. A differenza di un morso corretto, i denti superiori non si adattano ai denti inferiori, come un coperchio su una scatola, che si presenta troppo grande.

Se soltanto i due denti frontali sono leggermente sporgenti in avanti rispetto agli incisivi adiacenti laterali, la situazione è considerata minore. Nei casi più gravi, invece, i denti sono così sporgenti da non permettere all’individuo di chiudere le labbra.

Cause dei denti sporgenti

I denti sporgenti possono essere causati da tre differenti problematiche:

  1. Problema dovuto all’angolazione del dente - È presente quando i denti superiori sporgono verso il labbro esterno, anziché verso i denti inferiori. Sono comunemente causati da particolari abitudini, come l’utilizzo eccessivo del ciuccio. In particolare, queste abitudini possono divenire problematiche soprattutto se sussistono dopo i 4 anni. A livello meccanico, la pressione creata dall’aspirazione e la barriera causata dal dito o dal ciuccio portano i denti permanenti a svilupparsi e assumere un angolo anormale.

  2. Problema dovuto alla posizione del dente - Si tratta di una condizione molto comune quando la dimensione del dente è eccessiva o quando la mascella è troppo piccola. La conseguenza è che i denti sono costretti a posizionarsi in modo sovrapposto, creando una condizione chiamata di “affollamento dentale”. Lo spazio lasciato dal dente da latte è solitamente più piccolo di quello che necessita un dente permanente. Questa situazione porta un dente a incastrarsi rotando o posizionandosi dietro i denti anteriori. Per questo motivo, i denti anteriori appaiono più grandi e prominenti.

  3. Problema dovuto alla dimensione della mandibola - Si verifica quando la mascella superiore e quella inferiore presentano dimensioni differenti e, pertanto, non si adattano tra di loro. Solitamente, è la mascella inferiore a essere troppo piccola o in posizione retrusa. È raro, invece, che la mascella inferiore sia perfettamente normale e quella superiore troppo grande. Le cause di una mascella troppo piccola comprendono influenze genetiche, ferite o una patologia conosciuta come artrite degenerativa.

Conseguenze

I denti sporgenti non devo rappresentare soltanto una preoccupazione estetica. Potrebbero infatti avere infatti implicazioni sulla salute, tra cui:

  • Problemi nella masticazione - Ogni volta che i denti si uniscono, l’efficienza masticatoria diminuisce. Per questo motivo, gli individui con denti sporgenti potrebbero faticare nel masticare il cibo. Poiché la masticazione è il primo passo nella digestione, se è inadeguata l’intero processo ne risente. Nei casi peggiori anche mordere alcuni cibi – come un panino o una pizza – risulta complesso.
  • Difetti nel linguaggio - La posizione dei denti può influire sul palato. I casi più gravi solitamente faticano a pronunciare parole con le seguenti lettere: S, F, SH, V, TH, P, M e B.
  • Preoccupazioni per le vie aeree - Se i denti sono molto affollati e la causa risiede in una mascella piccola, anche le vie aeree potrebbero essere di piccole dimensioni. Una via aerea mancante o troppo piccola può causare diversi problemi, tra cui russare, disturbi respiratori o apnea del sonno. Ciò potrebbe influire sulla qualità della vita.

Rimedi e cure per denti sporgenti

I rimedi per i denti sporgenti dipendono dalla gravità del caso.

In generale, il percorso di cura prevede:

  • Primo controllo visivo dal dentista.
  • Radiografia ortopanoramica, che permette di capire la natura della sporgenza dei denti (problemi all’articolazione temporo-mandibolare o soltanto alle arcate).
  • Impronta della dentatura, in modo da permettere all’ortodontista di studiare la soluzione migliore e creare eventualmente l’apparecchio più opportuno.
  • Seguire la cura proposta dal proprio ortodontista.
Le cure per i denti sporgenti includono:
  • Utilizzare allineatori invisibili per correggere l’affollamento dentale.
  • Utilizzare apparecchi ortodontici completi con staffe e fili. Il successo è maggiore se l’intervento è precoce. Si tratta quindi della migliore opzione nel caso di bambini che stanno ancora crescendo.
  • Sottoporsi a chirurgia ortognatica (o chirurgia della mandibola). È preformata soltanto nei casi più gravi o nei pazienti che hanno completato la loro crescita. L’intervento permette di ristabilire una relazione appropriata tra mascella superiore e inferiore. Le competenze di un team di dentisti, ortodontisti e chirurghi orali è necessario.