Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Occhi Acquosi

Occhi acquosi

Occhi acquosi
Curatore scientifico
Dr. Domenico De Felice
Specialità del contenuto
Oculistica

Cosa sono gli occhi acquosi?

Le lacrime svolgono un ruolo importante nel funzionamento degli occhi, mantenendoli lubrificati e proteggendoli da particelle estranee e polvere. Le lacrime aiutano il sistema immunitario e proteggono l’organismo contro le infezioni. Tali infezioni possono diffondersi ad altri tessuti adiacenti e provocare altre condizioni quali infezioni dell’orbita e cellulite periorbitale.

Le ghiandole che si trovano sopra la parte esterna della palpebra superiore producono lacrime che contengono acqua e sale. Quando si sbattono le ciglia, questo liquido si sparge nell’occhio e lo mantiene idratato. Altre ghiandole producono olii che hanno la funzione di evitare che le lacrime evaporino troppo velocemente o che fuoriescano dall’occhio.  

Le lacrime vengono solitamente espulse attraverso il condotto lacrimale; quando vengono prodotte troppe lacrime da essere espulse tramite il condotto lacrimale, si sviluppano occhi lucidi con vista acquosa.

Se le lacrime non contengono la giusta quantità di sale, acqua e oli, gli occhi possono diventare troppo secchi, causando irritazione e provocando uno sguardo acquoso. Siccome gli occhi non vengono lubrificati abbastanza, le ghiandole continuano a produrre lacrime.
Nella maggior parte dei casi questa condizione si risolve in modo naturale ma, in alcuni casi, può diventare un problema cronico.
Se gli occhi acquosi sono accompagnati da altri sintomi, come episodi frequenti di occhi lacrimosi accompagnati da rossore  o presenza di una massa dura,si consiglia di fare visita al proprio medico per valutare la propria situazione.

Quali sono i sintomi degli occhi acquosi?

I sintomi degli occhi acquosi includono:

  • bruciore agli occhi;
  • dolore agli occhi;
  • vista offuscata o vista appannata;
  • prurito agli occhi;
  • visione acquosa;
  • sensazione di vedere acqua negli occhi.

Cosa li causa?

È comune produrre lacrime in eccesso di tanto in tanto, ad esempio quando si è tristi, si ride, si tossisce o quando si sbadiglia. Altre cause comuni che producono occhi che lacrimano, sono:

  • condizioni atmosferiche come il vento, il freddo e il sole;
  • occhi stanchi;
  • fattori ambientali come lo smog e luce abbagliante;
  • raffreddore, sinusite (lacrimazione degli occhi) e allergie;
  • infiammazione delle palpebre (blefarite);
  • infezione all’occhio, come la congiuntivite;
  • dotto lacrimale bloccato;
  • ciglia introflesse;
  • palpebra introflessa;
  • restringimento dei dotti lacrimali spesso associato con l’invecchiamento;
  • presenza di prodotti chimici o irritanti nell’occhio;
  • presenza di graffi o ferite corneali;
  • cura per tumore, tra cui chemioterapia e radiazioni;
  • assunzione di alcuni farmaci.

Una delle cause più comuni che provoca gli occhi acquosi è la sindrome dell’occhio secco; infatti, avere gli occhi troppo secchi può causare la produzione di lacrime in eccesso e, se le lacrime non contengono abbastanza olii lubrificanti, le ghiandole continueranno a produrre lacrime.

Spesso questa condizione si presenta nei neonati che si risolve naturalmente con la crescita del bambino. Se tale problema sussiste dopo l’anno di età, il medico effettuerà una procedura per aprire i dotti lacrimali o potrebbe inserire un sondino per drenare il dotto.

Esistono rimedi?

Nella maggior parte dei casi, questa condizione si risolve senza una cura. Il proprio medico potrebbe voler controllare che il dotto lacrimale non sia bloccato e che lasci passare i fluidi.
I rimedi per gli occhi acquosi sono:

  • gocce per gli occhi;
  • curare le allergie che provocano la lacrimazione degli occhi e la sensazione di occhio appannato;
  • antibiotici nel caso di infezioni;
  • impacchi con acqua calda nel caso si abbia il dotto lacrimale bloccato;
  • procedura chirurgica per liberare, creare o riparare il dotto lacrimale.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Cispa
Le cispe si formano agli angoli esterni dell’occhio o lungo la linea delle ciglia, durante il sonno. Possono essere secche, con una consi...
Emorragia sottocongiuntivale
Un'emorragia sottocongiuntivale è un sintomo che riguarda l'occhio e che può avere più di una causa. Si tratta di un sintomo che non va t...
Edema maculare diabetico
L'edema maculare diabetico è una delle complicanze del diabete.