Guance rosse nel neonato: perché capita e come trattarle

Mattia Zamboni | Seo Content Specialist

Ultimo aggiornamento – 05 Gennaio, 2024

Un neonato con le guance rosse

Le macchie rosse sulle guance dei neonati sono un disturbo piuttosto comune, ma è bene individuare prontamente le possibili cause per poter ricorrere al trattamento più adeguato.

Il rossore sul viso nei bambini si manifesta in forma di macchie di tonalità e dimensioni variabili frequentemente associate a una sensazione di calore nell'area colpita.

Di seguito, andiamo a individuare il perché delle gote rosse nei bambini e quali possono essere le terapie indicate.

Tutte le cause delle guance rosse e calde nei bambini

Come detto, le guance arrossate del neonato sono un fenomeno piuttosto frequente, spesso associato a diversi fattori (generalmente innocui).

Come prima cosa, il rossore può essere generato dal caldo e dalle variazioni di temperatura, ma anche da alcune tipologie di alimenti.

Generalmente questo fenomeno non dovrebbe destare preoccupazione, soprattutto se sono coinvolti fattori come:

  • emozioni;
  • clima;
  • fluttuazioni termiche.

Tale rossore può anche derivare da una semplice modifica nella dieta o nell'ambiente circostante.

È importante notare, però, che dietro alle guance rosse del neonato possono nascondersi anche altre cause, la cui comprensione richiede innanzitutto la distinzione tra la presenza o l'assenza di febbre.

Vediamo quali possono essere tutte le cause del neonato con guance rosse e ruvide.

Puntini rossi sulle guance dei bambini con febbre

Se il bambino presenta guance rosse e calde, il primo pensiero è spesso legato alla febbre: il passaggio repentino da una temperatura corporea normale ad una più elevata può causare arrossamenti in questa zona del corpo (oltre ad una sensazione di calore diffuso).

Come prima cosa va misurata la temperatura del bambino e, in presenza di sintomi influenzali, attendere 2-3 giorni in quanto, nella maggior parte dei casi, essi si attenuano spontaneamente.

La febbre non è allarmante, ma nei neonati richiede particolare attenzione e la conoscenza di come gestirla: oltre a eventuali farmaci antipiretici (antifebbrili), sempre sotto consiglio medico, è importante svestire il bambino (non è mai consigliabile coprirsi quando si ha la febbre) e applicare impacchi con bende inumidite con acqua fresca alla radice degli arti, ascelle e inguini.

Rossore alle guance dei bambini senza febbre

In assenza di febbre, le ragioni delle guance rosse nel neonato possono includere:

Eritema tossico neonatale

L'eritema tossico neonatale si manifesta nei primi giorni di vita, raramente alla nascita; si presenta sottoforma di macchie rosse con piccole pustole al centro, soprattutto sul volto, sul tronco e sulle estremità.

L’eritema alle guance del bambino tende a risolversi spontaneamente in pochi giorni, ma in alcuni casi può persistere fino alla sesta settimana di vita.

È importante differenziare questa condizione da altri disturbi tipici del neonato, come la candidosi neonatale o l'herpes neonatale, che richiedono una visita medica e un trattamento specifico.

Dermatite atopica

La dermatite atopica può manifestarsi nei neonati già nei primi mesi di vita: si tratta di una condizione cutanea cronica (dermatite di tipo eczematoso), non infettiva né contagiosa, che provoca prurito intenso e persistente.

È caratterizzata da rossore sulle guance e, talvolta, da zone cutanee secche o umide. Questa eruzione può estendersi a collo, cuoio capelluto, gambe e braccia, ma raramente interessa l'area del pannolino.

Per alleviare i sintomi, è consigliabile:

  • limitare l'uso di detergenti aggressivi e indumenti sintetici;
  • abbondare con i bagnetti;
  • utilizzare regolarmente una crema emolliente.
  • Nei casi più gravi consultare il pediatra per eventuale prescrizione di terapie farmacologiche.

Potrebbe interessarti anche:


Sudamina

Si tratta di un’infiammazione che dipende dall’ostruzione delle ghiandole sudoripare.

La pelle non respira correttamente specie quando il piccolo viene coperto troppo, soprattutto di notte, quando indossa abiti non traspiranti, oppure quando fa troppo caldo.

Per donare sollievo al neonato, è possibile fare dei bagnetti con la camomilla, che rinfrescano la pelle.

Allattamento e guance rosse

L'alimentazione del neonato può influenzare il colore delle guance.

Nel caso dell'allattamento con formula, le guance rosse potrebbero essere il risultato di una reazione allergica o di altro tipo; se il rossore persiste, è consigliabile consultare un medico e valutare un eventuale cambio di latte artificiale.

Se il bambino è invece alimentato al seno, il rossore sulle guance potrebbe essere dovuto a ciò che la madre ha mangiato.

I responsabili potrebbero essere cibi come:

  • frutti di mare;
  • frutti rossi;
  • pomodori;
  • cacao;
  • pepe o peperoncino;
  • latte.

Se si dovesse sospettare che la causa delle gote rosse nei bambini sia un’allergia alimentare, occorre parlarne col pediatra; in tali casi può essere utile provare a eliminarlo temporaneamente dalla dieta e osservare se la situazione migliora.

Se il rossore persiste riferirlo al pediatra di fiducia.

Genitore mette una crema sulla guancia arrossata del figlio neonato

Scorretta esposizione al sole

I puntini rossi potrebbero essere causati proprio da questa abitudine scorretta: la pelle dei neonati è delicatissima, pertanto non bisogna mai esporli al sole durante le ore più calde della giornata e senza il giusto fattore di protezione.

Altre cause di guance rosse nel neonato

Le guance rosse possono avere diverse cause, tra cui:

Per determinarne la causa specifica, è importante escludere la febbre, sospendere potenziali fattori scatenanti alimentari o cosmetici e, se il problema persiste, consultare un medico (possibilmente un dermatologo).

Guance rosse nel neonato e allattamento sono temi importanti da discutere con un professionista medico, se necessario.

Puntini rossi sulle guance del neonato

Se oltre, al rossore, sulle guance e sul volto dei bambini si notano dei brufoletti, si potrebbe trattare di acne neonatale.

Un'eruzione molto frequente, simile a quella giovanile, che si manifesta alla nascita o nelle prime settimane di vita, in particolar modo nei maschietti.

Può essere dovuta agli ormoni materni e a una attività ormonale del neonato.

Solitamente, guarisce da sola entro i primi mesi di vita, ma in alcuni casi i medici potrebbero consigliare l'uso di farmaci specifici.

Neonato con guance rosse e ruvide: cosa fare

Le guance rosse nel neonato possono risolversi naturalmente nel corso di pochi giorni; tuttavia, se il problema persiste e si manifestano altri sintomi, in particolare la febbre, è fondamentale consultare prontamente un pediatra.

In ogni caso, è sempre buona cosa evitare l'uso di rimedi casalinghi e sentire l'opinione di un medico esperto per determinare la terapia più appropriata.

Per alleviare il disagio delle guance rosse del neonato, è possibile adottare alcuni rimedi:

  • applicare un gel o una crema a base di calendula, una pianta nota per le sue proprietà lenitive e antinfiammatorie;
  • utilizzare un prodotto a base di aloe vera, che offre freschezza e idratazione alla pelle arrossata.

Se si escludono malattie o intolleranze alimentari, può essere necessario valutare una consulenza da un dermatologo per ricevere indicazioni su prodotti specifici da utilizzare. È importante evitare l'uso di rimedi fai da te, soprattutto con i neonati.

La cosa fondamentale è quella di monitorare attentamente il bambino per alcuni giorni: in molti casi, le guance rosse non rappresentano un problema grave.

In alcune circostanze, potrebbe essere necessario ricorrere a farmaci, come antistaminici per il prurito intenso o paracetamolo per febbre e dolori. Tuttavia, è importante consultare sempre un medico per una valutazione accurata della situazione e per determinare il trattamento più adatto.

Mattia Zamboni | Seo Content Specialist
Scritto da Mattia Zamboni | Seo Content Specialist

Ho conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione con un particolare focus sullo storytelling. Con quasi un decennio di esperienza nel campo del giornalismo, oggi mi occupo della creazione di contenuti editoriali che abbracciano diverse tematiche, tra cui salute, benessere, sessualità, mondo pet, alimentazione, psicologia, cura della persona e genitorialità.

a cura di Dr. Giuseppe Pingitore
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Contenuti correlati
un papà canta cerca di far addormentare il proprio figlio
Ninne nanne famose: tutte le più belle

Quali sono le ninne nanne famose più belle e popolari? Quali quelle più cantate e più conosciute dai bambini? Ecco tante idee da cui prendere spunto.

Neonata con cuffie grandi in testa
Come si sviluppa l'udito nei neonati

Come si sviluppa l'udito nei neonati durante il corso dei primi mesi di vita? Andiamo alla scoperta di cosa sentono i bambini non appena vengono al mondo.