Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Rosacea

Rosacea

Rosacea
Curatore scientifico
Prof. Marcello Monti
Specialità del contenuto
Dermatologia

Cos'è la rosacea

La rosacea è un rossore persistente che colpisce la regione centrale del viso, provocando arrossamento persistente e vasi sanguigni visibili in faccia e vampate di calore transitorie sulle aree del viso e del naso che normalmente arrossiscono.

Si tratta di una condizione della pelle a carattere benigno non contagiosa che colpisce molte persone in tutto il mondo. La maggior parte delle persone con rosacea sono soggetti a pelle chiara

Molte persone che hanno la rosacea possono arrossire facilmente sia per stimolo emozionale sia per sfregamento e sia per passaggio caldo/freddo o viceversa.

La rosacea è considerata una malattia cronica (a lungo termine), una condizione particolare della pelle con periodici alti e bassi. La rosacea coinvolge tipicamente la regione centrale del viso, provocando arrossamento persistente o vampate di calore transitorie sulle aree del viso e del naso che normalmente arrossiscono, soprattutto su:

  • fronte;
  • mento;
  • zone delle guance.
La rosacea può colpire chiunque, ma è più comune nelle donne di mezza età che hanno la pelle chiara. Non c'è cura per la rosacea, ma il trattamento può controllare e ridurre i segni e i sintomi.

Sintomi di rosacea

Nella rosacea il rossore, spesso aggravato da vampate di calore, può causare la dilatazione di piccoli vasi sanguigni sul viso, che diventano più visibili attraverso la pelle e che appaiono come piccole linee rosse (chiamati teleangectasie).

Ripetuti episodi di vampate di calore e rossore possono promuovere l'infiammazione, e provocare bruciore e senso di calore al volto.

I principali sintomi e segni di rosacea includono:

  • Arrossamento del viso – La rosacea di solito provoca un rossore persistente nella parte centrale del viso. I piccoli vasi sanguigni sul naso e sulle guance spesso si gonfiano e diventano visibili.
  • Gonfiore, urti rossi  – Molte persone con rosacea possono anche sviluppare brufoli sul viso che assomigliano all'acne. Questi rigonfiamenti a volte contengono pus. La pelle può risultare particolarmente calda e morbida.
  • Problemi agli occhi – Molte persone con rosacea presentano anche pelle secca, irritata, occhi iniettati di sangue e gonfi, palpebre gonfie e congiuntivite. Questa situazione è nota come rosacea oculare. In alcune persone,infine, i sintomi oculari precedono i sintomi della pelle.
  • Naso allargato  – Nel corso del tempo, la rosacea può ispessire la pelle sul naso, causando il rinofima sul naso, ossia facendolo apparire bulboso. Questo accade più spesso negli uomini che nelle donne.
  • Macchie rosse o rosa
  • Vasi sanguigni sempre dilatati o visibili.

Cause di rosacea

La causa della rosacea è sconosciuta, ma potrebbe essere dovuto a una combinazione di fattori ereditari e ambientali. Si ricorda che la rosacea non è causata da scarsa igiene.

Fattori che possono causare la rosacea includono:

  • consumare bevande calde e cibi piccanti;
  • bere vino rosso e altre bevande alcoliche;
  • essere sottoposti a temperature estreme;
  • esporsi a forte luce solare o vento;
  • provare forti mozioni;
  • fare molto esercizio fisico;
  • assumere farmaci vasodilatatori, ossia che dilatano i vasi sanguigni, tra cui alcuni farmaci per la pressione sanguigna.

Fattori di rischio della rosacea

Chiunque può sviluppare rosacea si presentano più probabilmente fattori di rischio per la rosacea in:

  • Donne
  • Pazienti di dalla pelle chiara, in particolare se propensa a essere danneggiata dal sole
  • Persone con più di 30 anni
  • Fumatori
  • Persone con una storia familiare di rosacea.

Rosacea e contagio

La rosacea non è considerata contagiosa. Non ci sono prove che la rosacea possa essere diffusa attraverso il contatto con la pelle, condivisione di asciugamani o per inalazione.

Complicazioni da rosacea

Nel corso del tempo, le ghiandole sebacee nel naso e talvolta le guance si ingrandiscono, con conseguente accumulo di tessuto intorno al naso - una condizione chiamata rinofima. Questa complicazione da rosacea è molto più comune negli uomini e si sviluppa lentamente per un periodo di anni.

Diagnosi di rosacea

Nessun test specifico viene utilizzato per la diagnosi di rosacea. Il medico si basa sulla storia dei sintomi e un esame della pelle. Si possono avere test per escludere altre condizioni, come la psoriasi, eczema o lupus. Queste condizioni a volte possono causare segni e sintomi simili a quelli della rosacea.

Se i sintomi coinvolgono gli occhi (rosacea oculare), il medico può rivolgersi ad un oculista per la avere una valutazione completa.

Curare la rosacea

Il trattamento per la rosacea si concentra sul controllo dei segni e dei sintomi. Più spesso questo richiede una combinazione di buona cura della pelle e farmaci da prescrizione. La durata del trattamento dipende dal tipo e la gravità dei vostri segni e sintomi.

Farmaci per la rosacea

Nuove medicine per la rosacea sono stati sviluppati negli ultimi anni. Il tipo di farmaco che il medico prescrive dipende da quali segni e sintomi si verificano. Potrebbe essere necessario provare diverse opzioni o una combinazione di farmaci per trovare un trattamento che funziona per voi.

Farmaci da prescrizione per la rosacea sono:

  • Farmaci topici che riducono il rossore. Per la rosacea da lieve a moderata, il medico può prescrivere una crema o gel topico, ossia da applicare sulla zona da trattare, con effetto lenitivo. La brimonidina e l'ossimetazolina riducono il rossore restringendo i vasi sanguigni e si possono vedere i risultati entro 12 ore dall'uso. L'effetto sui vasi sanguigni è temporaneo, quindi il farmaco deve essere applicato regolarmente per mantenere i miglioramenti.
  • Altri prodotti topici Essi hanno meno effetto sul rossore, ma aiutano a controllare i brufoli della rosacea lieve. Questi farmaci includono l'acido azelaico, metronidazolo e ivermectina. Con l'acido azelaico e il metronidazolo, i miglioramenti generalmente non appaiono fino a due o sei settimane. L'ivermectina può richiedere anche più tempo per potr migliorare la pelle, ma comporta una remissione più lunga rispetto al metronidazolo.
  • Antibiotici per via orale. Il medico può prescrivere un antibiotico orale come doxiciclina per la rosacea da moderata a grave con rigonfiamenti e brufoli.
  • Farmaci orali per l'acne. In caso di rosacea grave che non risponde ad altre terapie, il medico può suggerire isotretinoina. Si tratta di un potente farmaco per acne orale che aiuta anche a schiarire le cicatrici di acne di rosacea. Non utilizzare questo farmaco durante la gravidanza in quanto può causare gravi difetti di nascita.
Terapie per la rosacea

La terapia laser e altre terapie basate sulla luce possono aiutare a ridurre l'arrossamento dei vasi sanguigni ingrossati. Ripetere i trattamenti può essere periodicamente necessario, per mantenere l'aspetto migliore della vostra pelle.

Acne rosacea e trucco

Dato che la rosacea può essere tenuta a bada con una serie di accorgimenti ma non può essere completamente guarita, può comportare ingenti risvolti psicologici ed estetici per il paziente.

Per questo, si tende a ricorrere a trucco e cosmetici per coprire la rosacea. Essi devono essere specifici per la condizione, privi di profumi e petrolati. Inoltre, devono anche contenere un filtro SPF per proteggersi dai raggi solari e schermare la pelle dagli sbalzi termici.

Alcune sostanze protettrici che possono proteggere i capillari sono:

  • bioflavonidi o vitamina P;
  • vitamina C;
  • ingredienti antinfiammatori ad azione antiflogistica;
  • sostanze decongestionanti come le saponine.
Acne rosacea e make-up

Il trucco protettivo così come il camouflage per coprire le rosacee consentono di ricorrere a prodotti pensati appositamente per una coprenza ottimale. Creme colorate, fondotinta, ciprie e correttori dal verde al giallo per contrastare le tonalità rossastre e mascherarne gli inestetismi delle rosacee e allo stesso tempo non occludere i pori e non peggiorare l'aspetto della pelle in generale.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Giradito
Il giradito è un’infezione batterica che colpisce il dito di una mano, principalmente il pollice o l’alluce del piede.
Tricodinia
La tricodinia è un fastidio che riguarda il cuoio capelluto e che si manifesta con prurito e dolore.
Cisti Sebacea
La Cisti Sebacea si presenta come una lesione cutanea dall'aspetto di un protuberanza o di un nodulo nella cute, e al tatto appare più du...