Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Candida E Psoriasi Si Ce Un Legame

Candida e psoriasi: sì, c’è un legame

Tania Catalano | Biologa

Ultimo aggiornamento – 09 Gennaio, 2019

Candida e psoriasi: sì, c’è un legame

Vi è una crescente evidenza del legame tra candida, un tipo di lievito che può causare un’infezione micotica, e la psoriasi. Insomma, sembra plausibile che una condizione faciliti l’insorgenza dell’altra. Tuttavia non sono ancora chiare le modalità con cui si verifica questo fenomeno. Una cosa, però, è certa. I pazienti affetti da psoriasi potrebbero manifestare segni di candidosi.

Cerchiamo di approfondire insieme questo legame tra candida e psoriasi.

Candida e la psoriasi: di cosa stiamo parlando

Partiamo da principio. La candida è un’infezione micotica che può comparire sulla superficie corporea o sulle mucose, causata da un tipo di lievito. Nei casi più gravi, il tutto può sfociare in quella che chiamiamo candidosi sistemica, difficile da debellare.

Esistono tante specie di lieviti patogeni appartenenti al genere Candida. Tra le varie specie, la più nota è certamente la Candida albicans, un fungo che vive fisiologicamente all’interno dell’intestino, nella mucosa del cavo orale e nella vagina. Per questo motivo, può colpire la vagina (vulvovaginite), il cavo orale (mughetto) o la pelle (cute, pieghe cutanee e unghie).

Particolari condizioni (uso di antibiotici e cortisonici, umidità, malattie debilitanti, diabete mellito) possono favorire la proliferazione eccessiva di questo microrganismo, la cui presenza diventa a questo punto quindi patologica. Solitamente, i lieviti e i funghi patogeni in generale non infettano persone in buona salute, quanto piuttosto soggetti a rischio come persone diabetiche, soggetti immunodepressi, neonati e anziani, malati cronici, malati di AIDS.

La psoriasi, invece, è una malattia autoimmune che causa macchie rosse, pruriginose e squamose sulla pelle. Si manifesta in coloro che presentano un sistema immunitario iperattivo, che attacca e – dunque – distrugge le cellule sane della pelle. Questa reazione accelera la produzione di cellule della pelle, causando i sintomi della psoriasi.

Il legame tra psoriasi e candida

Esiste un chiaro legame tra psoriasi e candidosi, ma è necessario portare a termine ulteriori ricerche per poter dare una spiegazione certa a questa strana correlazione.

Un’analisi condotta durante il 2018 ha rilevato che le persone con psoriasi presentavo una percentuale più alta di candida all’interno del loro organismo. I ricercatori sottolineano che la risposta autoimmune di una persona con psoriasi abbia meccanismi simili a quelli messi in atto quando risponde alla candidosi. Insomma, è possibile che quando il corpo combatte un’infezione da Candida, questo inneschi anche la risposta autoimmune che causa la psoriasi.

Tuttavia, è anche probabile che alcuni farmaci per la psoriasi rendano le persone più suscettibili alle infezioni fungine, compresa la candidosi, poiché inibiscono il sistema immunitario.

Uno studio del Journal of Dermatology Clinical ha evidenziato appunto questo fenomeno. I ricercatori hanno infatti osservato che la psoriasi possono peggiorare la candida. In particolare, alcuni farmaci specifici per il trattamento di tale patologia possono rendere una persona più incline a sviluppare una candidosi. Tuttavia, quando questa si sviluppa, i farmaci antifungini sono generalmente efficaci.

Gli autori concludono che una persona che assume i farmaci per la psoriasi non dovrebbe aver bisogno di cambiare trattamento a causa del rischio di candidosi. Ovviamente, per confermare il legame tra candida e psoriasi sono assolutamente necessari ulteriori studi.

Alimentazione? Fa la sua parte!

Alimentarsi in modo salutare può aiutare ad alleviare i sintomi dell’una e dell’altra condizione. Purtroppo, però, la relazione tra la dieta di una persona e la psoriasi o la candidosi non è ancora chiara. Non ci sono prove che indicano una particolare dieta che potrebbe migliorare in modo affidabile una di queste malattie.

Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che una dieta con ridotta assunzione di zuccheri e grassi, ma ricca di proteine, vitamine e omega 3, possa aiutare.

Anche i probiotici sono importanti: aiutano infatti a bilanciare i batteri intestinali e, al contempo, possono supportare il sistema immunitario riducendo dunque sia i sintomi della psoriasi sia quelli della candida.

Mostra commenti
Diabete di tipo 2: i pro e contro della metformina
Diabete di tipo 2: i pro e contro della metformina
Addio a Ferdando Aiuti, pioniere della lotta all’Aids
Addio a Ferdando Aiuti, pioniere della lotta all’Aids
Articoli più letti
Gli esercizi consigliati per chi soffre di fibromialgia
Gli esercizi consigliati per chi soffre di fibromialgia
Vuoi ridurre il rischio di cancro? Segui questi 10 consigli (dettati dalla scienza)
Vuoi ridurre il rischio di cancro? Segui questi 10 consigli (dettati dalla scienza)
10 trucchi per nascondere la cellulite (provare per credere)
10 trucchi per nascondere la cellulite (provare per credere)
Mal di collo? 12 posizioni di yoga per dire addio al dolore
Mal di collo? 12 posizioni di yoga per dire addio al dolore