Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Endometriosi, malattia invalidante: come richiedere le esenzioni

Endometriosi, malattia invalidante: come richiedere le esenzioni

Ultimo aggiornamento – 23 marzo, 2018

endometriosi: un problema grave per cui richiedere l'esenzione dal ticket
Indice

L’endometriosi è una condizione patologica in cui il rivestimento dell’utero cresce al di fuori dell’utero stesso estendendosi ai tessuti circostanti. È particolarmente comune nelle donne tra i 30 e i 40 anni. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Che cosa è l’endometriosi?

L’endometriosi è un problema di salute comune nelle donne. Prende il nome dalla parola endometrio, il tessuto che normalmente riveste l’utero.

Nella maggior parte dei casi, l’endometriosi coinvolge:

  • Ovaie e tube di Falloppio
  • Superficie esterna dell’utero
  • Ispessimento dell’endometrio

Altri siti possono includere:

  • Vagina
  • Cervice
  • Vulva
  • Intestino (endometriosi intestinale)

Quali sono i sintomi dell’endometriosi?

I sintomi dell’endometriosi possono includere:

  • Crampi mestruali molto dolorosi
  • Dolore cronico nella parte bassa della schiena e del bacino
  • Dolore al basso ventre durante o dopo un rapporto sessuale
  • Dolori intestinali
  • Dolore durante la minzione nel periodo mestruale
  • Sanguinamento fra i cicli mestruali
  • Infertilità o difficoltà di concepimento

Per alcune donne, i sintomi dolorosi di endometriosi migliorano dopo la menopausa.

Quali condizioni predispongono maggiormente all’endometriosi?

L’endometriosi può colpire donne fertili di qualsiasi età, ma è più comune nelle donne tra i 30 ei 40 anni.

È più probabile che alcune donne sviluppino l’endometriosi se:

  • Non hanno mai avuto gravidanze
  • Hanno periodi mestruali che durano più di sette giorni
  • Hanno cicli mestruali brevi (minori di 27 giorni)
  • Un membro della famiglia (madre, zia, sorella) soffre di endometriosi

Quali sono le cause dell’endometriosi?

Non si conoscono con certezza le cause che portano a sviluppare l’endometriosi, i ricercatori stanno studiando le possibili cause tra cui:

  • Problemi con il normale flusso mestruale, se il sangue fluisce in altre aree del corpo
  • Fattori genetici
  • Disturbi del sistema immunitario
  • Ormoni, gli estrogeni sembrano promuovere l’endometriosi

Come viene diagnosticata l’endometriosi?

Se i disturbi fanno sospettare al medico la presenza di endometriosi, prescriverà una serie di indagini strumentali per diagnosticarla. Questi esami includono:

  • Esame pelvico, il ginecologo valuterà l’eventuale presenza di cisti o cicatrici dietro l’utero
  • Ecografia, per verificare la presenza di cisti ovariche da endometriosi. L’ecografia può essere trans-vaginale o pelvica
  • Risonanza magnetica nucleare

A volte il medico prova ad alleviare il dolore ancor prima di eseguire test diagnostici. La Gonadotropina (GnRH) è un ormone che blocca il ciclo mestruale e riduce la quantità di estrogeni prodotti dal corpo. Se il dolore migliora con la somministrazione di ormoni, è probabile che si abbia l’endometriosi e in tal caso si prosegue con le indagini. L’ormone GnRH può alleviare i sintomi ma funziona solo finché lo si assume.

Endometriosi: cura

Non esiste una cura per l’endometriosi, tuttavia sono disponibili dei trattamenti per alleviare i sintomi e i problemi che provoca. Tra le opzioni di trattamento troviamo:

  • Controllo ormonale con riduzione del ciclo a un paio di volte all’anno, o sospensione completa del ciclo. Spirale intrauterina per contribuire a ridurre il dolore e il sanguinamento. La spirale ormonale funge da contraccettivo per un massimo di 7 anni, tuttavia non dura così tanti anni l’effetto contro i sintomi dell’endometriosi.
  • Chirurgia, che è di solito scelta per sintomi molto gravi, quando le terapie ormonali non forniscono alcun sollievo e miglioramento della sintomatologia. Durante l’operazione, il chirurgo individua eventuali aree di endometriosi rimuovendole.

Per sintomi più lievi, i trattamenti possono includere:

  • Farmaci antinfiammatori
  • Agopuntura
  • Integratori come vitamina B1, magnesio, acidi grassi omega-3

Complicanze da endometriosi: tumori e gravidanze a rischio

Durane una gravidanza in una donna affetta da endometriosi potrebbero verificarsi delle complicanze come:

  • Il sistema immunitario potrebbe attaccare l’embrione
  • L’endometrio non si sviluppa come dovrebbe con problemi per il feto

La ricerca mostra un collegamento tra l’endometriosi e altri problemi di salute nelle donne, alcuni di questi includono:

  • Allergie e asma
  • Malattie autoimmuni come sclerosi multipla, lupus eritematoso sistemico e fibromialgia
  • Alcuni tipi di cancro, come quello ovarico e il cancro al seno

Endometriosi: come richiedere l’esenzione ticket e l’invalidità

L’endometriosi è una malattia invalidante e, come tale, ha diritto all’esenzione fiscale. L’esenzione spetta solo alle donne affette da endometriosi di terzo e quarto stadio, le forme più gravi, e va richiesta all’ASL (o, comunque, agli enti deputati all’erogazione di servizi sanitari, chiamati anche ATS in alcune regioni di Italia), previa presentazione di un certificato medico che attesti la presenza della patologia. L’ASL a questo punto rilascerà un attestato con un numero di esenzione, per patologia, utile a ridurre i costi di visite ed esami diagnostici che, nei casi più gravi, vanno eseguiti con regolarità.

Inoltre, la presenza di endometriosi è una condizione che può ottenere i benefici in materia di invalidità civile da richiedere all’INPS. Ovviamente, anche in questo caso, il primo passo è da compiersi presso il proprio medico di famiglia. Si può quindi inoltrare domanda per ottenere i benefici all’INPS, per via telematica collegandosi al sito www.inps.it, oppure avvalendosi del supporto di un patronato abilitato. L’inoltro della domanda prevede l’assegnazione di un PIN che si può utilizzare sia per presentare la domanda sia, successivamente, per verificare lo stato della propria richiesta. Come per ogni richiesta di invalidità civile, di deve poi attendere il parere della Commissione, che può anche essere negativo.

Mostra commenti
Cistite: cause, sintomi e rimedi più comuni
Cistite: cause, sintomi e rimedi più comuni
Medici texani: da ora potranno legalmente mentire alle donne in gravidanza
Medici texani: da ora potranno legalmente mentire alle donne in gravidanza
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Disturbi legati alla menopausa? Una terapia laser vaginale può fare la differenza
Disturbi legati alla menopausa? Una terapia laser vaginale può fare la differenza
Tutte le cause delle difficoltà nel parlare: dall’emicrania alla demenza
Tutte le cause delle difficoltà nel parlare: dall’emicrania alla demenza
Palpebre gonfie e infiammate? Se conosci la causa, è possibile porvi rimedio
Palpebre gonfie e infiammate? Se conosci la causa, è possibile porvi rimedio
Codici del pronto soccorso: come funziona il sistema e quali sono le priorità?
Codici del pronto soccorso: come funziona il sistema e quali sono le priorità?