Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Problemi Della Pelle

Problemi della pelle: come riconoscerli e curarli

Paolo Pate | Blogger

Ultimo aggiornamento – Giugno 27, 2016

Problemi della pelle: come riconoscerli e curarli

Prurito, eritemi, rash cutanei, macchie, infiammazioni… la pelle umana è soggetta a molti disturbi.

Le cause in genere sono infezioni, patologie croniche, contatto estemporaneo con agenti irritanti. Si tratta di problemi abbastanza comuni, per la maggior parte di lieve entità anche se alcuni possono essere sintomi di disturbi anche più seri.

Vediamo ora quali sono i più comuni problemi della pelle umana.

Fuoco di sant’Antonio

Si tratta della comparsa di dolorose vesciche sulla pelle che provocano bruciore, prurito, formicolio e ipersensibilità. Il Fuoco di sant’Antonio è un disturbo che può presentarsi in tutto il corpo, ma in particolare su tronco e glutei. Un focolaio dura circa due settimane.

Il trattamento consigliato comprende l’uso di creme per la pelle, farmaci antivirali e steroidi. È importante iniziare le cure il prima possibile, in modo da frenare lo sviluppo del dolore.

Orticaria

L’orticaria causa macchie simili a lividi, di varie dimensioni, che causano prurito e bruciore. Possono apparire in ogni zona del corpo e persistere anche per molti giorni.

L’orticaria è causata da temperature estreme, infezioni, allergie, disturbi alimentari. Per curare questo disturbo è consigliato l’uso di antistaminici e creme per la pelle.

Psoriasi

La psoriasi consiste in un’azione del sistema immunitario che causa la crescita troppo rapida di nuove cellule della pelle. Questo disturbo si manifesta con macchie rosse ricoperte da croste bianche che compaiono in particolare su cuoio capelluto, gomiti, ginocchia e schiena e possono ricomparire per tutta la vita. Il trattamento include creme per la pelle, terapia della luce e cure farmacologiche.

Eczema

Con il termine eczema si definisce una serie di condizioni non contagiose che causano infiammazione della pelle, prurito e colorazione rossastra. Gli eczemi possono essere causati da situazioni di stress, contatto con sostanze irritanti, allergeni e particolari condizioni climatiche.

Diversi farmaci da banco possono curare questo disturbo.

Rosacea

La rosacea è una dermatosi cronica causata dalla rottura dei vasi sanguigni. La pelle diventa di colore rossastro, più spessa e piena di brufoli. La rosacea può manifestarsi anche sugli occhi.

Il trattamento consigliato è il ricorso a creme per la pelle o a farmaci orali. È possibile, inoltre, trattare la rottura dei vasi sanguigni attraverso la chirurgia laser.

Herpes labiale

Il virus dell’herpes labiale provoca piccole vesciche dolorose, piene di liquido.

Questo tipo di herpes può durare anche molti giorni e diffondersi facilmente da persona a persona.

Cause comuni della comparsa di un herpes labiale includono febbre, eccessiva esposizione al sole, forte stress, cambiamenti ormonali. Si può trattare l’herpes labiale con pillole o creme antivirali.

Rash cutaneo causato da piante

Il contatto con il rivestimento oleoso di alcune piante (edera velenosa, quercia, sommacco) può causare un rash cutaneo: il sito si arrossa e si gonfia, quindi inizia a prudere.

L’eruzione cutanea compare tra le 12-72 ore successive al contatto con la pianta; un focolaio può durare anche due settimane.

Per curare un rash cutaneo si interviene sulla pelle con pomate e farmaci per lenire il prurito. Può essere utile il ricorso ad impacchi freddi o la somministrazione di antibiotici in caso di infezioni.

È importante imparare ad individuare le piante che causano rash cutaneo, così da evitarne il contatto diretto.

Ferite da rasoio

L’urto di un rasoio dopo una rasatura può causare irritazione, brufoli e cicatrici.

Per ridurre al minimo questi rischi può essere utile: farsi una doccia calda prima di radersi, utilizzare sempre la lama nella direzione della crescita dei peli, non allungare la pelle mentre ci si rade, usare una schiuma/gel, risciacquare con acqua fredda la pelle e applicare alla fine una crema idratante.

Acne

L’acne scoppia quando un poro intasato dalle cellule morte della pelle si infiamma.

Alcuni pori rimangono aperti e si trasformano in punti neri; i pori completamente chiusi sono invece noti come brufoli. L’acne si manifesta principalmente sul viso, sul petto e sulla schiena con la comparsa di brufoli e cisti piene di pus. È causato da batteri e disturbi ormonali.

Per controllare l’acne è importante mantenere pulite le zone grasse della pelle e non schiacciare mai i brufoli, perché questo può causare infezioni o la comparsa di cicatrici.

Piede dell’atleta

Questa infezione della pelle causa rossore, prurito, bruciore, comparsa di vesciche e piaghe. Il piede dell’atleta è una patologia contagiosa e può essere trasmessa attraverso contatto diretto.

Per impedirne l’insorgere non bisogna indossare scarpe di persone infette né camminare a piedi nudi in luoghi affollati (spogliatoi o piscine).

Il trattamento consiste nel ricorso a pomate con azione antifungina o a farmaci per i casi più gravi.

Nei

I nei, di solito di colore marrone scuro o nero, possono presentarsi ovunque sul corpo. In genere compaiono prima dei 20 anni e mutano lentamente con l’età.

È bene far controllare i propri nei da un dermatologo almeno una volta all’anno. È importante, inoltre, prestare particolare attenzione a quei nei che mutano nel tempo, hanno bordi irregolari, sono di colore insolito, sanguinano o prudono particolarmente.

Macchie d’età

Queste macchie di colore marrone o rossastro non sono realmente causate dall’invecchiamento, ma dall’esposizione alla luce solare, motivo per cui tendono a comparire più spesso su viso, mani e braccia.

Per curarle bisogna utilizzare creme per la pelle, ma è anche importante recarsi da un dermatologo per escludere possibili problemi più gravi (per esempio un melanoma, cioè un cancro della pelle).

Pitiriasi rosea

La pitiriasi rosea è un rash cutaneo che si manifesta inizialmente con macchie rosa squamose. Solo dopo qualche giorno inizia a causare anche un fastidioso prurito. Può comparire su tutto il corpo e la sua causa non è ancora ben nota. Spesso scompare in 6-8 settimane anche senza specifici trattamenti.

Melasma

Il melasma è un’alterazione cromatica della pelle, si presenta con macchie marroni che compaiono principalmente su guance, naso, fronte e mento.

È nota anche come “maschera della gravidanza” perché colpisce spesso le donne in dolce attesa.

Può essere curata con pomate, farmaci da banco e trattamento laser. La luce solare tende a peggiorare la condizione di un melasma.

Verruche

Nella maggior parte dei casi le verruche compaiono sulle dita e sulle mani; sono di solito innocue e indolori. Sono causate dal papilloma virus umano che si diffonde per contatto. Possono essere trattate con farmaci ma anche bruciate o rimosse chirurgicamente con l’ausilio di laser o prodotti chimici.

Cheratosi seborroica

La cheratosi seborroica è un’escrescenza tumorale che spesso compare con l’età.

Può essere scura o multicolore, con superficie granulosa e può comparire in tutte le zone del corpo.

Di solito non è necessario un trattamento specifico, a meno che non sia causa di irritazione cutanea.

Mostra commenti
Quando la vagina invecchia
Quando la vagina invecchia
Tv o libri? Ecco come agiscono sul cervello
Tv o libri? Ecco come agiscono sul cervello
Articoli più letti
Cisti? A volte sono i reni ad essere colpiti
Cisti? A volte sono i reni ad essere colpiti
Le analisi del sangue mostrano IgE alte? Le cause a cui dovremmo fare attenzione
Le analisi del sangue mostrano IgE alte? Le cause a cui dovremmo fare attenzione
Carenza di ferro? Quando la conseguenza è l’ipocromia
Carenza di ferro? Quando la conseguenza è l’ipocromia
Omocisteina alta: quando il nostro cuore è a rischio
Omocisteina alta: quando il nostro cuore è a rischio