Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Disturbi Sonno Cause Psicologiche

Ci sono cause psicologiche per i disturbi del sonno?

I disturbi del sonno, come l'insonnia e le apnee notturne, possono avere delle cause di natura psicologica? Cosa si può fare per porvi rimedio?

I disturbi del sonno, come le dissonnie (interferiscono con il sonno e ne provocano l'alterazione della quantità, qualità o ritmo) o le parasonnie (insieme di fenomeni non desiderati legati ai sogni), si manifestano prevalentemente nell'infanzia e nell'adolescenza, anche se possono colpire persone di qualsiasi età.
L'avanzare dell'età spesso è associato ad una difficoltà a dormire bene. L'insonnia, la forma più conosciuta, indica la difficoltà ad addormentarsi, comporta la sensazione comune a molti di non essere capaci di dormire o l'impossibilità di rimanere addormentati per tempi sufficientemente lunghi per potersi riposare (c'è chi è abituato a dormire 4-5 ore); spesso, ha delle cause di natura psicologica (ad esempio, l'ansia per qualche evento negativo) oppure fisiologica, ambientale o eventi drammatici di qualche genere.
In generale, i disturbi del sonno sono presumibilmente generati da anomalie dei meccanismi che regolano il ritmo sonno-veglia (ad esempio, il fenomeno del jet-lag o sindrome da cambiamento del fuso orario).
A volte, la difficoltà di dormire proviene da motivi abbastanza semplici da comprendere (rumori disturbanti provenienti dall'esterno o l'alimentazione scorretta e pesante) e in questi casi è più facile affrontare il problema e trovare soluzioni.
Di frequente, tuttavia, esistono alla base motivazioni più complesse, psicologiche, come i ricorrenti sogni agitati o incubi veri e propri, il terrore nel sonno (Pavor Nocturnus), il sonnambulismo, la sindrome delle gambe senza riposo, il bruxismo (digrignare i denti) e l'enuresi notturna (in questo caso, possono esserci anche cause organiche).
Invece, il disturbo del sonno associato alla respirazione (la sindrome da apnea del sonno ostruttiva oppure la sindrome da ipoventilazione alveolare centrale) è caratterizzato da un sonno interrotto, implicante eccessiva sonnolenza o insonnia, che si ritiene dovuto ad una patologia della respirazione correlata al sonno.
Per le forme più lievi, le tecniche di rilassamento sistematico possono essere di aiuto o anche alcune sedute con lo psicologo per individuare e rimuovere le cause dell'insonnia, altrimenti si ricorre alla cosiddetta medicina del sonno.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Renato Vignati
Renato Vignati
Fermo - Non disponibile
Risposte simili
Depressione : quali differenze esistono?
Esistono delle grosse differenze tra uomo e donna, se non altro per le fluttuazioni e variazioni ormonali che caratterizzano il percorso esistenziale femminile e che...
Sviluppo sessuale in adolescenza: come avviene?
Lo sviluppo sessuale nei maschi è più ritardato e più lungo di quello delle femmine: in genere, avviene intorno ai 12-13 anni.Uno dei primi segni...
Attacchi di panico: quali sono i sintomi?
I sintomi di un attacco di panico appaiono improvvisamente, senza alcuna causa apparente. Possono includere: aumento della...
Altre risposte di questo specialista
Paura di perdere il controllo e uccidere: come superarla?
Salve, comprendo la forte suggestione che può aver esercitato la notizia drammatica trasmessa dalla tv, ma devo subito chiarire che in realtà...
Dipendenza dalle slot machine: come uscirne?
Dipende sicuramente dal tuo stato emotivo, principalmente dal senso di perdita che vivi ogni volta facendo la spesa e dalla successiva voglia di compensare (una specie...
Mancanza di desiderio sessuale: quali sono le cause?
Buongiorno,l'accordo di coppia, sul piano sessuale, si raggiunge con il tempo, e anche quando si è in sintonia, diversi motivi possono modificarla. A volte, è...
Disturbi dell'identità di genere: che cosa fare?
Buongiorno, dalle tue parole, presumo che il disturbo sia stato diagnosticato dallo specialista e che l'identità sia consolidata in senso...
Attacchi di panico: come risolvere?
Gli attacchi di panico che descrivi sono tipiche manifestazioni di problematiche interiori che trovano origine nelle conflittualità non risolte, di carattere intrapsichico, relazionale...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Paura di perdere il controllo e uccidere: come superarla?
Salve, comprendo la forte suggestione che può aver esercitato la notizia drammatica trasmessa dalla tv, ma devo subito chiarire che in realtà...
Dipendenza dalle slot machine: come uscirne?
Dipende sicuramente dal tuo stato emotivo, principalmente dal senso di perdita che vivi ogni volta facendo la spesa e dalla successiva voglia di compensare (una specie...
Mancanza di desiderio sessuale: quali sono le cause?
Buongiorno,l'accordo di coppia, sul piano sessuale, si raggiunge con il tempo, e anche quando si è in sintonia, diversi motivi possono modificarla. A volte, è...
Disturbi dell'identità di genere: che cosa fare?
Buongiorno, dalle tue parole, presumo che il disturbo sia stato diagnosticato dallo specialista e che l'identità sia consolidata in senso...
Attacchi di panico: come risolvere?
Gli attacchi di panico che descrivi sono tipiche manifestazioni di problematiche interiori che trovano origine nelle conflittualità non risolte, di carattere intrapsichico, relazionale...
Vedi tutte