Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Epilessia Ipertensione

Come gestire l'ipertensione nei casi di epilessia?

Sono epilettico e già faccio uso di farmaci, vorrei chiedervi come posso regolarizzare la mia pressione cardiaca. Faccio nuoto, equitazione e ballo, mangio molta frutta, non bevo alcolici, prendo solo qualche caffè al giorno (massimo 2). Quando sono in stato di riposo, la mia pressione è spesso di 130/90. Se faccio una passeggiata, arriva a 150/100. Spesso, mi capita di vedere doppio, ma non so se sia dato dalla pressione o dai farmaci antiepilettici.

Con i valori di pressione che riferisci, non dovresti avere quei disturbi alla vista. Chiedi al neurologo che ti segue.

Di solito, i farmaci per l'epilessia non interferiscono con quelli per l'ipertensione e viceversa. Per regolarizzare la pressione, può andar bene un betabloccante, sotto controllo del curante.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Antonio Magioncalda
Dr. Antonio Magioncalda
Savona - Via delle Peschiere, 51, Loano
Risposte simili
Donare il cuore: quali sono le condizioni?
Perché un paziente possa donare il cuore ne deve essere dichiarata la morte cerebrale, cioè l'elettroencefalogramma deve essere piatto da almeno 12 ore,...
Rigetto dopo il trapianto di cuore: come evitarlo?
Un organo trapiantato viene rigettato dal corpo del ricevente se riconosciuto come estraneo. Per evitare il rigetto è necessario che tua madre segua...
Coronarografia: come si svolge?
La coronarografia è un'indagine diagnostica invasiva, nel senso che si esegue mediante l'inserzione di un catetere attraverso un'arteria radiale a livello dell’avambraccio...
Altre risposte di questo specialista
Pressione bassa in un paziente anziano: cosa fare?
Sei sicuro che abbia bevuto abbastanza? La disidratazione è un importante fattore di malessere nell'anziano e spesso non è facile valutarla; contribuisce a mantenere...
Referto cardiologico: come valutarlo?
Clinicamente, il significato è molto modesto e non mi preoccuperei, specie se il soggetto è adulto o magari anziano.Il significato ed il peso di un...
Fibrillazione atriale parossistica: come si cura?
Dopo aver considerato le tue 3 opzioni di terapia, direi che l'unica possibilità è concentrarsi sulle possibili cause a monte dell'aritmia, i cosiddetti triggers.Ad...
Infiammazione del pericardio: si può fare sport?
Cosa vuol dire infiammazione del pericardio senza significato emodinamico?Le pericarditi, così si definiscono finora, non sono solo immagini ecocardiografiche, ma entità cliniche da definire...
Cardiomiopatia dilatativa: come si cura?
Spesso, il diuretico per via orale perde efficacia nello scompenso avanzato. Proverei a sostituirlo temporaneamente con la stessa dose per via intramuscolo. ...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Pressione bassa in un paziente anziano: cosa fare?
Sei sicuro che abbia bevuto abbastanza? La disidratazione è un importante fattore di malessere nell'anziano e spesso non è facile valutarla; contribuisce a mantenere...
Referto cardiologico: come valutarlo?
Clinicamente, il significato è molto modesto e non mi preoccuperei, specie se il soggetto è adulto o magari anziano.Il significato ed il peso di un...
Fibrillazione atriale parossistica: come si cura?
Dopo aver considerato le tue 3 opzioni di terapia, direi che l'unica possibilità è concentrarsi sulle possibili cause a monte dell'aritmia, i cosiddetti triggers.Ad...
Infiammazione del pericardio: si può fare sport?
Cosa vuol dire infiammazione del pericardio senza significato emodinamico?Le pericarditi, così si definiscono finora, non sono solo immagini ecocardiografiche, ma entità cliniche da definire...
Cardiomiopatia dilatativa: come si cura?
Spesso, il diuretico per via orale perde efficacia nello scompenso avanzato. Proverei a sostituirlo temporaneamente con la stessa dose per via intramuscolo. ...
Vedi tutte