Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Neuropatia Arti Inferiori Cura Dolore

Quale cura è indicata per i dolori provocati dalla neuropatia agli arti?

Sono malato di neuropatia agli arti dovuta alla chemioterapia, in particolare al Cisplatino, conseguente a metastasi polmonare per cancro melanoma. Ovunque sia stato, ho sempre avuto risposte negative, sono passati 15 anni da quando è cominciata e tuttora è presente, sempre più dolorosa, soprattutto agli arti inferiori. Credo da come va che non ci siano più possibilità di avere almeno un miglioramento e di fare un po' di moto che mi renda più piacevole la malattia. Conosce una cura o qualcosa che dia sollievo al dolore? Grazie in anticipo.

Un dolore che persiste da 15 anni cambia veramente la vita. Per affrontare una simile situazione, è pensabile tentare le classiche possibilità farmacologiche, ma queste potrebbero non essere sufficienti. Per cui, oltre alle medicine, sarebbe da considerare un approccio psicologico e riabilitativo.
Per ciò che riguarda la terapia farmacologica, ci sono 5 categorie principali di medicine. La scelta tra queste è una decisione che va ponderata caso per caso in base a valutazioni cliniche e strumentali. 
Le categorie sono: 
  • anticonvulsivanti: sono farmaci usati anche nell'epilessia 
  • antidepressivi: con particolare effetto sul dolore neuropatico
  • oppioidi (soprattutto alcuni sembrano più' efficaci nelle neuropatie)
  • cerotti di lidocaina e cerotti di capsaicina: derivati della cannabis
Ogni gruppo ha vantaggi e svantaggi per cui va personalizzato. È necessario per ogni categoria saggiare l'efficacia e la tollerabilità, per riuscire a dare al paziente la massima qualità di vita possibile. Spesso, sono utili associazioni di più farmaci.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Luca Canzoneri
Dr. Luca Canzoneri
Torino - Via Circonvallazione,126, Caselle Torinese
Altre risposte di questo specialista
Dolore alla gamba post ischemia: cosa fare?
Gentile Signora,prima di decidere la strategia terapeutica, è importante valutare il paziente in modo diretto per cercare di trovare la causa del dolore. Se non...
Frattura dell'omero: è normale avere sempre dolore?
Vivere con il dolore non può essere considerato normale e nemmeno troppo umano. Trattare il dolore di una situazione del genere purtroppo può non essere...
Terapia del dolore: quali farmaci vengono somministrati?
Nella terapia del dolore, si usano e si prendono in considerazione tutti i possibili antidolorifici. Non esiste, purtroppo, un antidolorifico che funzioni per...
Dolore al collo: esistono farmaci omeopatici?
Non sono un medico omeopata. L'omeopatia nonostante sia molto diffusa nel mondo non è assolutamente chiaro come possa funzionare. In effetti i...
Terapia del dolore: cos'è?
La terapia del dolore o medicina del dolore o algologia è una disciplina medica che tratta il dolore cronico ossia quello che persiste...
Vedi tutte
Risposte simili
Idrocefalo nel bambino: che cosa significa?
L'idrocefalo è determinato da un accumulo patologico di liquido cefalorachidiano o liquor nelle cavità cerebrali denominate ventricoli. Ciascun individuo produce normalmente tale...
Sclerosi multipla: cos'è la CCSVI?
La CCSVI di cui mi parli è l’acronimo di Insufficienza Venosa Cronica Cerebro-Spinale.La CCSVI è una patologia vascolare caratterizzata da stenosi venose di varia...
Diagnosi di sclerosi multipla: come si esegue?
In genere, se i disturbi neurologici sono di una certa importanza, si va dal medico curante o in alcuni casi, se l’esordio è stato acuto,...